Tesla: l'aggiornamento 7.1 frena le bravate con la guida autonoma

Il nuovo firmware non ripara solo i bug della Tesla Model S ma pone paletti anche alle funzioni della guida autonoma dopo i video diffusi dai clienti

12 gennaio 2016 - 11:08

Poche settimane dopo che Elon Musk aveva annunciato un veicolo 100% autonomo nell'arco dei prossimi due anni, Tesla Motors inaugura una nuova funzionalità di guida, o per lo meno di manovra, senza conducente. Si chiama Summon e, grazie ad un aggiornamento del software per le Model S e X, le auto del marchio californiano elettrico saranno in grado di uscire dal garage o entrarci. Tutto questo, da sole.

NUOVO MODO DI PARCHEGGIARE – Le auto elettriche Tesla diventano sempre più autonome, come lo desidera l'amministratore dell'azienda, Elon Musk. Poco fa, l'AD americano aveva dichiarato che entro due anni i suoi veicoli sarebbero stati in grado di attraversare gli Stati Uniti in maniera totalmente autonoma. Nel frattempo, l'ultimo aggiornamento 7.1 del software consente alle elettriche di Tesla di uscire da sole da un garage. Aggiornamento fondamentale che cancella i bug della versione 7.0 sulla Model S legati alle funzionalità AutoSteer e Auto Lane Change che, a Hong Kong, sono state disattivate (qui la spiegazione nei dettagli). Le autorità cinesi hanno ritenuto che fossero una potenziale fonte di distrazione per il conducente e una possibile fonte di pericolo. Un divieto che avrebbe dovuto essere applicato anche in altri paesi, come negli Stati Uniti (ma non solo), dove alcuni possessori di Model S si sono filmati mentre erano comodamente seduti sul divano posteriore dell'auto che guidava da sola (foto in alto), nonostante Tesla abbia invitato i clienti a non staccare mai le mani dal volante, anche in modalità Autopilot.

TESLA INVENTA L'AUTO CHE VI VIENE A PRENDERE – Elon Musk afferma che i suoi veicoli saranno ben presto capaci di spostarsi autonomamente. E sembra che la strada percorsa sia quella giusta, grazie ad un aggiornamento del software la berlina Model S e il SUV Model X possono ormai entrare o uscire dal loro parcheggio senza l'aiuto del conducente. Questa funzionalità, battezzata Summon (letteralmente “far venire”, “convocare”), permette ai veicoli di parcheggiarsi mentre il conducente è al di fuori del veicolo. Basta uscire dalla propria auto e premere sul pulsante del telecomando. Il veicolo procederà in linea retta su una distanza massima di 10 metri in avanti o indietro a seconda della direzione verso la quale il conducente preme sul pulsante e si fermerà non appena rileverà un ostacolo. Inoltre, grazie alla funzionalità Homelink, la porta del garage si aprirà e si chiuderà in automatico.

MIGLIORATA LA FUNZIONALITA' AUTOPILOT – L'aggiornamento del software migliora anche globalmente la funzionalità di pilota automatico, Autopilot, presente sui veicoli elettrici di Tesla. Di conseguenza, il pilota automatico potrà adattarsi meglio ai limiti di velocità sulle strade secondarie senza linea di mezzeria. Inoltre, rallenterà in caso di curva un po' più stretta o quando ci si immette in una curva pronunciata prima di prendere l'autostrada. Questo aggiornamento sarà ben presto disponibile in Europa, mentre la funzionalità Summon, per il parcheggio automatico, è attualmente riservata solo ed esclusivamente agli Stati Uniti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)