Subaru XV, prezzi e caratteristiche del nuovo crossover giapponese

Arriverà il 21 gennaio prossimo il nuovo crossover Subaru XV, dotato di tre motori all'altezza e tecnologie in linea con la tradizione della casa

10 dicembre 2011 - 8:00

Mancano poche settimane alla commercializzazione in Italia del nuovo crossover Subaru XV, l'evoluzione della Impreza (che arriverà solamente a metà 2012 nel nostro paese nella sua quarta generazione) che sarà nei concessionari a partire dal prossimo 21 gennaio e prenotazioni a partire dal 19 dicembre. Andiamo a scoprire quindi le caratteristiche di quella che si prospetta come un'auto dallo spirito a metà tra la coupé e la sportiva, in grado di ottenere anche 5 stelle durante i test Euro NCAP.

IL DESIGN? UNA VIA DI MEZZO – Si tratta di una vettura di dimensioni rispettabili. Del resto la volontà della casa nipponica è sempre stata quella di fare concorrenza alla Nissan Qashqai, per cui non si poteva esagerare con la compattezza delle dimensioni. Si arriva fino a 4,45 metri, che però non si traducono in una carrozzeria dalla presenza opprimente. Infatti Subaru ha voluto dare a questo veicolo un look piuttosto longilineo che contribuisce a farlo sembrare molto più leggero e sottile di quanto non sia. Alcuni dettagli, come i parafanghi e i cerchi, riescono però a donarle anche un aspetto in qualche modo “muscolare”. Si tratta di un'auto che può essere anche assimilata a una station wagon, almeno per la funzionalità, se non per l'aspetto. Dentro troviamo quattro posti molto comodi (l'omologazione comunque è per cinque passeggeri) e il bagagliaio parte da una capacità minima di 380 litri fino ad arrivare ad un massimo di 1.270, quindi una misura di tutto rispetto, seppur non da primato. L'abitacolo è essenziale, quasi spartano, ma bisogna ammettere che allo stesso tempo gli optional non mancano, soprattutto se si vanno a scegliere gli allestimenti più completi. Telecamera posteriore, sedili anteriori elettrici e riscaldati, tetto apribile, navigatore e cruise control sono solamente alcuni degli accesssori che è possibile aggiungere alla vettura.

UN DIESEL ORIGINALE – Per quanto riguarda le meccaniche, Subaru ha deciso di tenersi su motorizzazionii ragionevoli. Viste le dimensioni, la XV è comunque un'auto che difficilmente daremmo in mano a qualcuno che ha appena preso la patente, ma se partiamo dal propulsore entry level a benzina con cubatura da 1,6 litri e 114 Cv di potenza e lo paragoniamo al corpo vettura, possiamo dire che può trattarsi di una scelta abbastanza assennata. Le altre due meccaniche sono entrambe da 2 litri: una è ancora benzina e arriva a 150 Cv, mentre la seconda è un interessantissimo turbodiesel da 147 Cv. Vogliamo concentrarci soprattutto su quest'ultimo motore, dato che si tratta al momento dell'unico diesel sul mercato con cilindri contrapposti. L'associazione alla trazione integrale, tradizionale per la casa, rende questa Subaru XV un vero e proprio gioiellino su quattro ruote.

SICUREZZA DA 5 STELLE – Vista potenza e dimensioni, la Subaru XV aveva decisamente bisogno di caratteristiche di sicurezza d'alto profilo e per il momento i test di sicurezza Euro NCAP lo stanno confermando, assegnando 5 stelle al crossover nipponico. Questo risultato, come comunicato dalla stessa casa, è dovuto in grade parte allo sviluppo della tecnologia DC3 (Dynamic Chassis Control Concept) e all'ampio uso dell'acciaio in alcuni punti fondamentali della struttura. La dotazione di airbag è piuttosto buona, anche se per i dettagli vi rimandiamo all'analisi Euro NCAP ufficiale. Da sottolineare anche il sistema dinamico di controllo della vettura VDC, con assistenza alla frenata incorporata.

PREZZO – La Subaru XV sarà in vendita in Italia a un prezzo di partenza di 22.990 euro, che varierà in  base all'estimento. A metà 2012 è prevista una versione bi-fuel benzina-GPL.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage