Navigatore satellitare e consumo carburante: quanto si può risparmiare?

Risparmiare carburante con il navigatore satellitare: come ADAS e mappe 3D renderanno la guida più sicura ed efficiente

22 giugno 2020 - 9:00

Il navigatore satellitare è ancora sottovalutato sul fronte dell’economia del consumo di carburante. In effetti ci ha messo qualche anno dalla sua diffusione a farsi apprezzare per il risparmio di tempo con i percorsi alternativi. Ma quanto carburante può far risparmiare il navigatore satellitare? Ecco come cambierà l’assistente più amato (e a volte odiato) dagli automobilisti alla guida.

NAVIGATORE SATELLITARE E CONSUMO CARBURANTE: I TEST TOMTOM

Guidare con l’aiuto del navigatore satellitare ha cambiato la vita a molti automobilisti, soprattutto i meno allenati con il senso dell’orientamento e il traffico in un luogo nuovo. Pianificare un viaggio con il navigatore satellitare oggi permette di scegliere tra il percorso più veloce (ma magari più lungo) e quello più breve. Tra qualche anno il risparmio di carburante con il navigatore satellitare sarà tra le features che permetterà di tagliare i consumi di benzina fino al 10%. E’ quanto TomTom sta sperimentando in collaborazione con Delphi Technologies su una flotta di auto dotate di ADAS. Ecco come il navigatore satellitare farà risparmiare carburante.

NAVIGATORE SATELLITARE E CONSUMO CARBURANTE: LE MAPPE HD

Le mappe 3D ad alta definizione saranno indispensabili per la guida autonoma di livello 4 e 5, ma lo saranno anche per le sole auto dotate di sistemi ADAS. I test sperimentali su una serie di percorsi stanno validando i vantaggi nel risparmio di carburante in una varietà di condizioni di guida realistiche. L’ADAS Map di TomTom, lanciato nel 2012, è il cuore digitale che fornisce dati precisi e aggiornati su limiti di velocità, informazioni sulle corsie, pendenza, curvatura della strada e segnali stradali. La suite di software di Intelligent Driving di Delphi Technologies invece utilizza i dati TomTom per anticipare la strada da percorrere. In questo modo si ottimizza la gestione del carburante per migliorare la velocità e il controllo e ridurre il consumo di carburante.

NAVIGATORE SATELLITARE E SICUREZZA ALLA GUIDA

Il risparmio del carburante grazie al navigatore satellitare verrà con standard di sicurezza alla guida più elevati secondo TomTom. Prevedere la presenza di semafori, la curvatura della strada e l’esatta conformazione delle corsie aiuterà a ridurre il rischio d’incidenti. TomTom promette che l’ADAS Map è utile sulle auto a guida autonoma o come sistema di navigazione per tutte le applicazioni di assistenza alla guida. “L’ADAS Map di TomTom è una tecnologia collaudata, che oggi aiuta oltre 1,5 milioni di veicoli automatizzati a garantire la sicurezza e il comfort in tutto il mondo“, ha affermato Willem Strijbosch, Head of Autonomous Driving di TomTom.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

giovane donna auto

Giovani al volante: il 38% muore in auto poco sicure

Rientri dall’estero e Coronavirus: le ordinanze per Regione di agosto 2020

Auto bloccata in un passaggio a livello

Aggiornamento Waze 2020: più sicurezza ai passaggi a livello