Cinture di sicurezza posteriori

Cinture di sicurezza posteriori slacciate: l’NHTSA vuole il cicalino come in aereo

Contro le cinture di sicurezza posteriori slacciate gli USA studiano una soluzione simile ai display sugli aerei: l’obbligo dal 2025 per la sicurezza dei passeggeri posteriori

9 dicembre 2019 - 13:01

Le cinture di sicurezza posteriori sono obbligatorie ma spesso il conducente non riesce sempre a sorvegliare i passeggeri con le cinture posteriori slacciate. Per questo l’NHTSA ha analizzato varie proposte per introdurre un allarme visivo e sonoro per le cinture posteriori. Il sistema SBR per sedile posteriore che entro il 2025 sarà obbligatorio sulle auto nuove, potrebbe essere simile al display che sugli aerei segnala ai passeggeri di allacciare le cinture. Ma l’idea non è priva di incognite legate al rischio di falsi allarmi.

CINTURE POSTERIORI SLACCIATE O SEGGIOLINO PER BAMBINI

L’NHTSA, l’agenzia governativa statunitense che vigila sulla sicurezza dei trasporti, ha esortato i legislatori federali ad introdurre uno standard sull’allarme delle cinture posteriori slacciate. Secondo quanto riporta l’HNTSA, il 70% degli automobilisti intervistati sarebbe favorevole all’allarme SBR posteriore. Tuttavia secondo David Kidd, ricercatore senior HLDI (Highway Loss Data Institute), solo un sistema complesso riuscirebbe ad evitare i falsi positivi. Secondo Kidd, un bambino correttamente allacciato nel suo seggiolino potrebbe essere visto come un passeggero con la cintura slacciata.

UN ALLARME PER CINTURE SLACCIATE O ALLACCIATE MALE

La soluzione più efficace secondo l’IIHS sarebbe un display visibile al guidatore che emette un segnale luminoso e sonoro se uno dei passeggeri posteriori ha la cintura slacciata. Una sorta di allarme come a bordo degli aerei per ogni passeggero. Per limitare il rischio di falsi positivi il sistema SBR potrebbe includere anche un allarme se la cintura risulta allacciata ma molto lenta. Una contromisura che vanificherebbe l’uso di finti ganci montati nelle fibbie o di allacciare la cintura di sicurezza al solo sedile, come nella foto sotto.

L’ALLARME CINTURE SLACCIATE PER ALMENO 90 SECONDI

Secondo un’indagine dell’IIHS, l’allarme che avverte di allacciare la cintura potrebbe salvare 1489 vite umane ogni anno (dati riferiti agli USA). Queste proiezioni derivano dal fatto che tra i passeggeri che non indossano la cintura (oltre il 30%) aumenta l’efficacia dell’allarme se il suono del cicalino si sente per almeno 90 secondi. Negli USA infatti l’attuale norma obbliga il montaggio dell’SBR solo sul sedile del conducente. Il cicalino deve fare un suono di avviso continuo o intermittente di 4-8 secondi e una luce fissa  o lampeggiante per almeno 60 secondi. Entrambi gli avvisi devono essere attivati ​​quando il quadro è acceso e la cintura addominale del conducente non è in uso.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto Ibrida o Plug-in: quale comprare e come scegliere?

Gomme invernali Toyo Observe: i nuovi pneumatici direzionali in 64 misure

Guidare auto con carrello: la frenata aumenta del 50%