Salone di Ginevra: Audi lancia il SUV Q2 che mancava

Audi svela a Ginevra il Suv tanto atteso e conteso. Ecco i dettagli della gamma e le immagini inedite della Q2

2 marzo 2016 - 17:18

A Ginevra ha fatto il suo debutto la Q2, il nuovo crossover di Audi che amplia la famiglia Q di Ingolstadt. Se molti lo immaginavano solamente più piccolo rispetto agli altri Suv di gamma, in realtà Q2 ha uno stile tutto suo, con un look fresco e moderno, dotato di elementi particolari che lo distinguono dai fratelli maggiori. Di conseguenza, è diverso anche nell'anima e nello spirito; ecco tutte le caratteristiche del piccolo crossover di Audi.

IN CITTA' E ALTROVE – Se lo si vuole inserire in un segmento, allora è possibile identificarlo come un crossover di segmento B, agile in ambito urbano ma anche fuori, viste le caratteristiche tecniche. Per quanto riguarda il design, il frontale mette in mostra fari squadrati con luci diurne a led che disegnano una T; la calandra single frame si allarga notevolmente, prendendo un aspetto diverso da quello visto su tutti gli altri modelli Audi (leggi qui il piano di Ingolstadt nel mercato Usa fino al 2018). Nello stile c'è molta “spigolosità”, presente soprattutto nel paraurti e nella coda, con un montante C molto geometrico, inclinato in avanti e caratterizzato da una tinta a contrasto. Posteriormente continua questo senso geometrico nel design, con fari vagamente quadrati, con la medesima grafica a led e superfici tridimensionali a disegnare una T. Il peso del Q2 è di 1.205 kg nella configurazione più leggera, quella cioè con motore turbo benzina di 1.000 cc TFSI da 116 Cv a trazione anteriore.

LA GAMMA MOTORI – La Q2 è lunga 4,19 metri, larga 1,79 metri e alta 1,51 metri mentre il passo è di 2,60 metri; in queste misure ospita cinque posti ed un bagagliaio da 405 litri espandibile fino a 1.050 litri, abbattendo gli schienali dei sedili posteriori. Il piccolo crossover di Audi sarà ordinabile in sei differenti motorizzazioni a benzina o a gasolio: entry level è la 1.000 cc TFSI da 116 Cv, la stessa potenza della versione motorizzata con il 1.600 cc TDI. Per chi vuole prestazioni più performanti dovrà prestare attenzione verso il 2.0 litri TDI, declinato in due potenze, ovvero da 150 Cv e 190 Cv. Il resto della gamma mette al listino la 1.400 cc TFSI da 150 Cv e la 2.0 litri TFSI da 190 Cv. La trazione integrale Quattro è prerogativa dei motori da 2.0 litri TFSI e TDI, ma a richiesta si può avere anche sul turbo benzina da 1,4 litri TFSI. Tutte le Q2 avranno cambio manuale 6 marce di serie, tranne le più potenti di 2.0 litri che disporranno di un doppia frizione 7 marce profondamente modificato, con una lubrificazione migliorata e attriti ridotti.

TECNOLOGIA E SICUREZZA – La dotazione di serie della piccola Suv di Ingolstadt (leggi qui come la e-tron ha richiesto una nuova organizzazione delle fabbriche Audi) comprende l'head-up display e l'Audi pre sense front, un sistema che riconosce le situazioni critiche causate da altri veicoli o pedoni che incrociano la vettura sulla zona anteriore, pertanto il veicolo attiva all'occorrenza una frenata d'emergenza (solo alle basse velocità anche fino all'arresto). La dotazione comprende anche il cruise control adattivo con funzione Stop & Go, l'assistente al traffico jam assist, il dispositivo di assistenza per cambio di corsia Audi side assist, il dispositivo di assistenza per il mantenimento di corsia Audi active lane assist, il riconoscimento della segnaletica, l'assistente al parcheggio e al traffico trasversale posteriore. Tra gli optional disponibili troviamo invece l'Audi virtual cockpit, il portellone a comando elettrico e il divano posteriore diviso in tre parti con possibilità di carico passante. Dopo il tira e molla con Alfa Romeo, che poi ha ceduto ad Audi i diritti sull'utilizzo della sigla Q2 e Q4 (senza rivelare mai l'accordo economico), il piccolo crossover di Ingolstadt può dirsi pronto ad affrontare il mercato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche

Auto elettriche e limiti per i neopatentati: il MIMS smentisce il Viminale

Garage auto: norme, spese e tasse sull’affitto

Assistenza alla guida attiva: solo il 26% degli automobilisti la usa