Salerno-Reggio Calabria: per fine 2016, 4 corsie senza cantieri

L'Anas conta di consegnare agli italiani, entro fine 2016, i circa 450 km della Salerno-Reggio Calabria: "Sarà una vera autostrada"

23 febbraio 2016 - 9:00

L'autostrada maledetta, quella striscia di asfalto su cui negli anni addietro si concentravano (a torto?) sospetti di infiltrazioni mafiose, l'A3 dagli appalti poco trasparenti (così si sussurrava), la Salerno-Reggio Calabria dei subappalti per allungare i lavori e far guadagnare più denaro ad aziende costruttrici in odore di mafia (per decenni se n'è parlato), l'infrastruttura eterna, adesso e più di prima fa parlare di sé. Tutto nasce dalle parole di Renzi. Che, a furia di promettere e non mantenere, durante le sue conferenze stampa fa ridere.

UN BOATO IN SALA – Poche ore fa, infatti, il premier ha detto che l'A3 sarà terminata per fine 2016. E giù risate a più non posso dei giornalisti presenti in sala. Un boato. Un po' perché da tempo immemore i politici dicono: “Entro fine anno, Salerno-Reggio Calabria finita”. E un po' perché fra mancata riforma del Codice della Strada, mancata introduzione del reato di omicidio stradale (vedi qui), mancata riforma del bollo auto, più la disgraziatissima depenalizzazione della guida senza patente (vedi qui), l'Esecutivo di Renzi in materia di auto, sicurezza stradale (e quant'altro ruoti attorno alle vetture) ha perso credibilità. Due anni di annunci, zero fatti.

L'ANAS GLI FA ECO – “Anas conta di consegnare agli italiani i circa 450 km della Salerno-Reggio Calabria, con standard autostradali, completa di almeno 4 corsie e senza cantieri permanenti, entro la fine di quest'anno, anticipando di un anno e mezzo i termini contrattuali, tenuto conto dell'impegno richiesto in tal senso dal Governo”. Lo precisa la società in merito alle dichiarazioni del presidente del consiglio Matteo Renzi. 

QUALE DATA – “I lavori sull'ultimo tratto tra Laino Borgo e Campotenese proprio al confine tra Calabria e Basilicata in corrispondenza del Viadotto Italia – prosegue Anas -, sono in fase di completamento e saranno completati entro dicembre. A quel punto l'autostrada sarà completata, proseguiranno solo le attività di manutenzione straordinaria, come per qualsiasi altra infrastruttura autostradale a pedaggio o no”. Insomma, l'Anas conferma il proprio impegno, come SicurAUTO.it aveva già detto qui. Stavolta, né Renzi né l'Anas possono bluffare, un po' perché si sono esposti troppo; un po' perché prima o poi, se non altro per… la legge dei grandi numeri e delle probabilità, quest'autostrada dovrà pur finire!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incidenti con animali selvatici in Lombardia

Incidenti con animali selvatici in Lombardia: come chiedere il rimborso

Car sharing Popgo: come funziona l’auto a noleggio condivisa tra privati

I 12 maggiori Costruttori di auto diesel Euro 5 e 6 in Europa