Richiamo Audi-VW: 334 mila auto hanno problemi vari con il carburante

Il richiamo del Gruppo Volkswagen riguarderebbe i tubi del carburante su diversi modelli prodotti dal 2007 al 2016

10 ottobre 2016 - 11:17

Il Gruppo Volkswagen è interessato da un grande richiamo che partirà dagli USA e chiamerà in causa oltre 300.000 auto. Il richiamo si concretizza a causa di un problema che interessa direttamente il sistema di rifornimento (leggi cosa fare in caso di rifornimento con carburante sbagliato), con tubi che potrebbero deteriorarsi e far perdere benzina, tappi del sistema che potrebbero rompersi e perdite dal sistema di ricircolo vapori, con un palese rischio di incendio.

IL RICHIAMO Volkswagen ha scoperto diverse falle sui sistemi di rifornimento carburante adottati da diversi dei modelli appartenenti al Gruppo, marchiati con il logo Volkswagen e Audi. Alcune di queste auto potrebbero perdere un quantitativo non ben definito di benzina a causa di un deterioramento, fattore questo che potrebbe provocare un incendio spontaneo e mettere a repentaglio non solo la vita di chi in quel momento viaggia sull'auto interessata, ma anche quella degli altri utenti della strada. Altri modelli incriminati potrebbero subire la rottura del tappo per il rifornimento, mentre altri ancora perderebbero carburante dal sistema ricircolo vapori.

LE AUTO INTERESSATE In totale sono circa 334.000 le auto che verranno interessate da questo richiamo, anche se il Gruppo ha dichiarato che non ci sono stati incidenti o feriti causati da questo problema. Audi A6 e Audi A7 prodotte nel 2012 e 2013 sono soggette al problema dei tubi che si degradano, Audi Q5 dal 2009 al 2012 e Q7 dal 2007 al 2012 soffrirebbero di una debolezza sul tappo serbatoio mentre il problema sul sistema ricircolo vapori sarebbe sulle Volkswagen Golf a benzina (leggi la nostra prova su strada della Volkswagen Golf Allatrack), anche in allestimento GTI, e sulle Audi A3, tutte prodotte tra il 2015 ed il 2016. Il richiamo partirà dagli USA e Canada, ma attualmente il brand non ha dichiarato un coinvolgimento del parco circolante europeo.

OSSERVATORIO RICHIAMI Noi di SicurAUTO.it siamo sempre interessati a garantire un servizio interessante quanto efficace: l'Osservatorio Richiami. Consigliamo a tutti i lettori di consultarlo per verificare se la propria auto è interessata da richiami che minano la sicurezza di marcia.

1 commento

orazio
14:56, 18 ottobre 2016

Non le sperimentano abbastanza bene le macchine per questioni economiche,l'economia e fattore intriseco all'uomo,io pure ho economia compositiva nelle mie pitture ho imparato dal pittore russo Casimir Malevic che appunto parlava di economia compositiva!Anche in arte esiste!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Coupon eBay pneumatici: lo sconto di ottobre su ruote e montaggio

Incentivi auto 2022

Incentivi auto 2022: nuovi bonus entro fine Ottobre

Safety Days 2022

Safety Days 2022: zero vittime della strada in 12 Paesi UE