Renault: vola Dacia con Lodgy, Dokker e Sandero. Produzione +18% nel 2016

Dagli stabilimenti di Tangeri e Casablanca in Marocco boom di produzione per le Dacia, con la Dacia Logan auto più venduta in Egitto

1 febbraio 2017 - 10:00

Lo stabilimento marocchino di Renault, a Tangeri, ha fatto registrare un forte incremento della produzione nel 2016 rispetto l'anno precedente, con un picco che è volato verso la doppia cifra. Il trend positivo potrebbe continuare nel corso del 2017, con un occhio verso mercati come quello egiziano, tunisino e turco, con modelli come Dacia Logan che tendono a trainare le vendite. Di mezzo ci passa l'Accordo di Agadir per la libera circolazione delle merci tra alcuni paesi dell'area mediterranea.

L'IMPIANTO DI TANGERI Le linee di produzione in Marocco, presenti in primis nella città di Casablanca e poi successivamente affiancata da un'omologa nella città di Tangeri (leggi del nuovo stabilimento di Renault Nissan in Marocco), hanno fatto registrare un picco della produzione di auto nel corso del 2016. I dati hanno registrato un totale di 303.000 vetture prodotte ed esportate in circa 73 paesi, tra i quali anche l'Europa oltre che l'Asia e l'Africa, piazzando a fine anno un incremento di +18% rispetto all'anno precedente (leggi anche dell'impennata di vendite di auto sul mercato Italia). Gli impianti esportano la propria produzione principalmente in Egitto, Tunisia e Turchia, ma le auto assemblate arrivano anche in Sudamerica e Regno Unito.

I MODELLI PIU VENDUTI Tra i modelli che hanno fatto la fortuna delle fabbriche locate in Marocco ci sono senza dubbio le Dacia Lodgy, Dokker e Sandero, ma la Dacia Logan si è imposta come auto più venduta sul mercato nazionale e su quello egiziano (leggi la nostra prova su strada della Dacia Logan). Le esportazioni che dal Marocco arrivano fino in Spagna e Francia hanno poi permesso un aumento delle vendite nei mercati locali, con Renault che in Francia ha fatto registrare un +23.3% nel 2016 soprattutto grazie alla sua affiliata low cost ed alle sue 112 mila immatricolazioni, marchio ora balzato al quinto posto tra i brand più venduti.

I DAZI Tra il Marocco, l'Egitto, la Tunisia, la Giordania e la Palestina è attualmente in vigore l'Accordo di Agadir, protocollato nel 2004 e avviato ufficialmente a partire dal 2007. Questo prevede una libera circolazione delle merci tra questi paesi, così in Egitto le Dacia arrivano direttamente dal Marocco senza dazi doganali imposti, poiché almeno il 40% della produzione è interno ad uno dei paesi membri dell'accordo. Intanto il prezzo di acquisto della Dacia Logan in Egitto ha visto delle escursioni di prezzo sufficientemente importanti, con un range che è oscillato tra i 165.000 ed i 202.000 EGP (che al cambio attuale sono pari a circa 8.000 e 9.900 euro).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Telepass assicurazione RC auto

10 errori da non fare al casello in autostrada

Auto in sosta vietata a Roma

Auto in sosta vietata: a Roma una app per segnalarle

Multa con Autovelox annullabile

Multe autovelox: dopo 10 anni arriva il Decreto su come impiegarle