Pneumatici fuorilegge: 3 automobilisti su 5 ignorano i limiti in UK

Circa 8 milioni di auto a rischio sicurezza e oltre 1 automobilista su 2 non sa in che stato sono le gomme della sua auto secondo un'indagine inglese

28 maggio 2018 - 14:38

La cultura e l'attenzione che gli italiani hanno per l'usura degli pneumatici dell'auto viene messa in discussione ogni anno dai dati spesso deludenti che emergono dai controlli della Polizia durante l'Operazione Vacanze Sicure con Pneumatici sottocontrollo, leggi qui dove si intensificheranno i controlli nel 2018. Ma stavolta un'indagine condotta da un comparatore online ha trovato impreparati oltre la metà degli automobilisti inglesi intervistati sull'usura del battistrada delle gomme e i limiti di legge. E proprio dove la piovosità è praticamente una costante tutto l'anno il 55% degli automobilisti in 10 città inglesi, vedi la tabella qui sotto,  non conoscono il limite legale delle gomme e non sanno come controllare lo spessore del battistrada.

2 AUTO SU 5 CON POCA GOMMA Sulla reale utilità di cambiare le gomme prima che arrivino al limite legale di 1,6 mm ci sono pareri fortemente contrastanti tra chi consiglia di utilizzare le gomme fino alla fine se ben mantenute nel tempo (vedi in questo video perché secondo Michelin è una spesa inutile), chi invece dice che andrebbero cambiate già a 3 millimetri e chi  – come Continental in questa dichiarazione, invita a una maggiore attenzione alla guida per i motivi che spieghiamo qui. L'indagine condotta in 10 città inglesi, dove le gomme delle auto non si asciugano mai, ha rivelato che su mille controlli effettuati direttamente in strada il 21% delle gomme era al di sotto dei 3 millimetri e non lo sapeva. Ma la sorpresa è arrivata intervistando poi i proprietari delle auto sui limiti si usura che prescrive il Codice della Strada.

1 INGLESE SU 2 NON SA CONTROLLARLE Dall'indagine è venuto fuori che circa 8 milioni di auto, secondo le stime, potrebbero avere pneumatici con un battistrada non sufficiente a drenare correttamente l'acqua  anche a velocità più elevate fuori dai centri abitati, mentre sarebbero 1,4 milioni le auto quelle con un battistrada inferiore a 1,6 millimetri. La cosa più preoccupante è che 3 automobilisti su 5 sostengono di non sapere se i loro pneumatici siano illegali o meno, infatti intervistando 2 mila automobilisti, il 61% non conosce la profondità minima del battistrada richiesta dalla legge, che è 1,6 millimetri. Ma nei casi in cui i conducenti sanno che i loro pneumatici sono considerati legalmente inadatti alla strada, oltre la metà (il 55%) ha dichiarato di non sapere come controllare se il battistrada è ancora sicuro o meno. Come abbiamo spiegato più volte, tra le scanalature del battistrada ci sono dei tasselli di gomma in corrispondenza di simboli “TWI” e quando il battistrada si usura al punto da farli affiorare allora sono da cambiare.

I BUONI E I CATTIVI Nel Regno Unito l'usura degli pneumatici è stata la causa di bocciatura in sede di revisione (la MOT) per il  7,7% delle auto nel 2017. L'inchiesta ha anche individuato quali città hanno mostrato la più alta percentuale di pneumatici pericolosi. Ad Edimburgo ci sono il maggior numero di auto equipaggiate con battistrada al di sotto di 3 mm (27%), mentre le città di Newcastle e Ipswich hanno il più alto tasso di pneumatici illegali al di sotto di 1,6 mm (in  media il 5%). Secondo la ricerca, i conducenti di Londra sono i più diligenti con solo il 16% di veicoli equipaggiati con gomme al di sotto di 3 mm, mentre a Birmingham nessuna delle auto controllate presentava pneumatici al di sotto di 1,6 mm. Non perderti tante curiosità nei video #SicurEDU sugli pneumatici auto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

NCC restrizioni

NCC, restrizioni ingiuste secondo l’AGCOM: “Sono come i taxi”

Tesla Model 3: i 10 difetti più frequenti sulla carrozzeria dell’auto

Viadotti autostrade

Autostrade e Ponti: i nuovi controlli passano a una società internazionale