Test Gomme invernali 2021 – 2022: due bocciate su 34 modelli

Tra le migliori gomme invernali 2021 – 2022 i test di TCS e ADAC escludono quelle cinesi: il video con pro e contro di 34 modelli di pneumatici

21 settembre 2021 - 11:04

Il test gomme invernali 2021 – 2022 realizzato da alcuni Club automobilistici europei tra cui, il Touring Club Svizzero e l’Automobile Club Tedesco, ha messo alla prova 34 pneumatici di due dimensioni per verificare quali sono i migliori pneumatici invernali in commercio. Molti promossi, ma non con il massimo dei voti e 2 bocciati. Si tratta di due gomme cinesi che nelle misure considerate rappresentano un rischio per la sicurezza di guida.

PNEUMATICI CINESI SOTTO I RIFLETTORI NEL TEST GOMME INVERNALI

I Club automobilistici che hanno realizzato il test sulle gomme invernali 2021 – 2022 hanno selezionato 18 pneumatici di misura 225/50 R17 98V e altri 16 pneumatici nella misura 195/65 R15 91T. Con la diffusione di modelli di auto crossover gli pneumatici ribassati e di grandi dimensioni sono sempre più frequenti su segmenti di auto B e C più popolari. Anche gli pneumatici di costruttori cinesi iniziano ad essere il primo equipaggiamento per modelli dal costo più basso (vedi Linglong su Dacia Spring elettrica). Proprio con le gomme invernali cinesi i tester hanno riscontrato pesanti lacune, per cui sono in fondo alla classifica. Nei paragrafi seguenti vi spieghiamo anche perché gli pneumatici invernali cinesi sono stati bocciati. Ora però vediamo quali sono le prove che hanno portato ai risultati in video qui sotto e nella tabella riassuntiva ai paragrafi successivi.

I TEST SULLE GOMME INVERNALI 2021 – 2022

Le prove effettuate sulle gomme per l’inverno, hanno fatto emergere pro e contro di ogni modello su un totale di 17 criteri su vari percorsi con fondo stradale asciutto, bagnato, innevato e ghiacciato. Oltre alle valutazioni strettamente legate alla sicurezza degli pneumatici invernali, hanno sempre più rilevanza anche le misurazioni sulla rumorosità, sull’usura e sulla resistenza al rotolamento delle gomme, che le rende più o meno efficienti. Ecco di seguito i video sui test gomme invernali, ma se non puoi vederli nei paragrafi sotto un breve riepilogo e la classifica delle migliori gomme invernali 2021 – 2022.

GOMME INVERNALI KUMHO CONSIGLIATE CON RISERVA

Su 16 pneumatici nella misura 195/65 R15 91T non ci sono bocciati, ma le gomme invernali Kumho Wintercraft WP51 sono “consigliate con riserva”. La posizione in fondo alla classifica è dovuta a lacune emerse nelle prove su fondo stradale bagnato e nella resistenza all’usura molto limitata, secondo il TCS. Di seguito il video riassuntivo e sotto la tabella dei risultati.

GOMME INVERNALI CINESI PERICOLOSE E POCO CONVENIENTI    

Tra le 18 gomme invernali 225/50 R17 98V, 3 modelli sono “molto consigliati” e 13 “consigliati”, mentre gli pneumatici invernali cinesi Goodride e Linglong sono “sconsigliati”. Le gomme invernali Goodride Z-507 Zuper Snow e Linglong Green-Max Winter hanno prestazioni carenti sul fondo stradale bagnato e innevato. Nella prova di frenata su bagnato da 80 a 0 km/h, spiega il TCS, nel momento in cui l’auto con le Bridgestone  si è fermata (migliore risultato), quella con le Linglong viaggiava a 40 Km/h e si è fermata dopo 11 metri. Le gomme invernali Goodride, invece, nella prova di frenata su neve da 50 km/h a 0 km/h, hanno impiegato 3 metri in più. Anche la durata degli pneumatici invernali Goodride è insufficiente secondo i tester: rispetto ai 43 mila km delle Michelin (migliore risultato), durano appena 23 mila km. E’ la dimostrazione, come più volte anche SicurAUTO.it vi ricorda, che con gomme economiche si spende di più (perché durano meno) e si ha minore qualità e minore sicurezza alla guida. Ricordalo al prossimo cambio gomme invernali! Di seguito il video riassuntivo e sotto la tabella dei risultati.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Guida autonoma

Guida autonoma: arrivano i test su pedoni reali, ecco come

I migliori Costruttori auto 2021: la classifica per brand

Cerchi in lega: il 33% delle auto circola con danni alle ruote in UK