La classifica dei maggiori produttori di gomme 2022 per fatturato

Molte conferme e scambi di posto nella classifica dei maggiori produttori di gomme 2022 in base al fatturato

16 giugno 2022 - 11:27

Non c’è crisi per gli pneumatici auto di ricambio le cui vendite sono tornate a crescere nel 2021, rafforzando molte delle posizioni nella classifica dei maggiori produttori di gomme 2022. Ecco chi ha fatturato di più secondo un’analisi di PneusNews, il web magazine specializzato in pneumatici.

MICHELIN E’ PRIMO PRODUTTORE DI GOMME IN CLASSIFICA ANCHE NEL 2022

Esattamente come accade per tutte le realtà industriali, le fusioni aiutano a mostrare i muscoli e dati di vendite più sostanziosi. Non è servito a Michelin, che nel 2020 ha scalzato Bridgestone dalla vetta dei maggiori produttori di gomme. Ma è stato determinante per Goodyear, che con l’acquisizione di Cooper Tire, ha superato Continental per fatturato. È esattamente ciò che avevamo riportato secondo le previsioni dell’anno scorso. Ecco qual è il fatturato dei produttori di gomme 2022, al cambio valuta in euro. L’analisi elaborata dal magazine, si basa sul tasso di cambio medio di valuta nel periodo considerato.

CHI SONO I PRIMI 5 PRODUTTORI DI GOMME 2022

Michelin, al primo posto mantiene la sua posizione con un fatturato di 23,3 miliardi di euro se si considera il solo business pneumatici, rispetto al fatturato complessivo della attività di quasi 24 miliardi di euro.

Bridgestone, al secondo posto c’è che ha fatturato nel 2021 per le sole attività di pneumatici poco più di 23 miliardi di euro e conserva la posizione nella classifica.

Goodyear, come previsto, risale una posizione grazie all’acquisizione di Cooper e chiude il 2021 con un fatturato di oltre 15,4 miliardi di euro. Da sottolineare che il fatturato deriva totalmente da business pneumatici, come pochi altri produttori di gomme.

Continental, scende al quarto posto scambiandosi nella classifica con Goodyear. Ma facciamo notare che il solo business di pneumatici Continental vale un fatturato 2021 di circa 11,8 miliardi di euro, il 35% rispetto al fatturato totale. Continental infatti è sia produttore OE di componentistica sia di ricambi per l’Aftermarket.

Sumitomo, stabile al quinto posto ha fatturato oltre 6,1 miliardi di euro dalle attività pneumatici, che sono l’86% del fatturato totale.

IL VALZER DELLE POSIZIONI NELLA TOP 20 DEI PRODUTTORI DI GOMME 2022

Altri nomi altisonanti degni di nota nella classifica dei maggiori produttori gomme 2022 per fatturato sono:

Pirelli, che ha recuperato una posizione (scambiata con Hankook, al 7^) con 5,3 miliardi di euro da 100% business pneumatici;

Apollo Tyre, alla 15^ supera Sailun con cui si scambia la posizione rispetto all’anno scorso;

Kumho (17^ con 1,9 miliardi di euro di fatturato) e Nokian (18^ con oltre 1,7 miliardi di euro di fatturato) recuperano una posizione.

Clicca l’immagine sotto per vederla a tutta larghezza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Traffico 10 e 11 dicembre 2022: previsioni rientro dal Ponte

Conseguire la patente: un lavoro in team

Quanto costa parcheggiare a Malpensa?