Nuova Audi A4, in anteprima totalmente rinnovata

Sarà presentata al Salone di Francoforte nella versione berlina e Avant. Ha un'aerodinamica migliore, è più leggera e più tecnologica

29 giugno 2015 - 16:00

C'era attesa intorno alla presentazione della nuova Audi A4, berlina tedesca dai numeri importanti. Di fatto, la Casa di Ingolstadt non ha aspettato la presentazione che avverrà a Francoforte e ha diramato foto ufficiali e relativi dettagli. Tra questi, non ci sono ancora i prezzi, perciò siamo convinti che non tarderanno ad arrivare, dal momento che, sia la versione berlina, che Avant, potranno essere acquistate dai clienti europei già entro la fine di questo anno.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI – L'Audi ha fatto sapere che il nuovo progetto è stato concepito pensando sempre a una parola chiave: efficienza. La nuova A4 è stata realizzata sulla nuova piattaforma MLB, che ha portato notevoli vantaggi. Tra questi, si ritrovano i dati del Cx: 0,23 per la berlina e 0,26 per la Avant, record per la categoria; inoltre, altre soluzioni avanzate (Audi pare non avere limiti in tal senso) hanno permesso di ridurre la massa totale fino a 120 kg. Per fare un esempio, la berlina con motore 1.4 TFSI ha un peso di 1.320 kg, raggiunti limando e riprogettando alcune componenti; in questo caso oltre tre kg sono stati risparmiati riprogettando il servosterzo elettrico e otto kg guadagnati costruendo in alluminio il supporto delle sospensioni anteriori. Le dimensioni invece sono quasi identiche al modello precedente, con una lunghezza totale di 4,73 metri per entrambe le versioni (+25 mm) e passo di 2,82 metri (+12 mm), ma è cresciuta l'abitabilità interna, con 23 mm in più per le gambe dei passeggeri posteriori e maggior spazio per le spalle di tutti gli occupanti. Un dato che può interessare le famiglie è quello relativo al bagagliaio della Avant, che ha una capienza variabile tra i 505 litri e i 1.510 litri (con portellone elettrico).

I MOTORI DELLA NUOVA A4 – Per quanto riguarda i motori, la gamma prevede sette propulsori, tre a benzina e quattro diesel. Tra i benzina, debutta il quattro cilindri 2000 cc TFSI turbo a iniezione diretta in due livelli di potenza, 190 Cv e  252 Cv. L'offerta è completata con l'unità di ingresso alla gamma, il 1400 cc TFSI da 150 Cv. Per i diesel, la scelta è fra il 2.0 litri TDI da 150 Cv e 190 Cv e il 6 cilindri a V di 3.0 litri TDI da 218 Cv e 272 Cv. A questi si aggiungerà in seguito il 2.0 litri TFSI da 170 Cv che equipaggerà la A4 g-tron, il secondo modello Audi dopo la A3 Sportback con l'alimentazione bifuel, benzina e metano (nei prossimi mesi saranno molte le novità della Casa tedesca). Per i cambi, la scelta è fra il manuale a 6 marce e le trasmissioni S tronic a doppia frizione a 7 o a 8 rapporti, mentre la trazione è anteriore o integrale Quattro.

SICUREZZA DI PRIMO LIVELLO – Ecco una panoramica dei sistemi elettronici di sicurezza e di assistenza alla guida. La nuova Audi A4 mostra le più recenti soluzioni tecnologiche, come il Predictive Efficiency Assistant (capace da solo di ridurre i consumi fino al 10% anticipando l'andamento del percorso e l'uso del cambio automatico con funzione coasting), l'Audi Active Lane Assist, l'Adaptive Cruise Control con funzione Stop&Go, il Traffic-Jam Assist, il Parking Assist, il Rear Cross-Traffic Assist, il Collision Avoidance Assist, il Turn Assist e il riconoscimento dei cartelli stradali, mentre sarà di serie per tutti i modelli il sistema Audi Pre Sense City con radar attivo fino a 85 km/h e capace di azionare autonomamente l'impianto frenante in caso di collisione imminente con altri veicoli o con pedoni.

EQUIPAGGIAMENTI RICCHI – Dalle prime indiscrezioni, tutte le Audi A4 offriranno di serie i fari Xeno, il sistema Keyless, l'Attention Assist, il Pre Sense City, il display da 7″ del sistema di infotainment con Bluetooth, il display da 5″ integrato nella strumentazione analogica e, a partire dalla versione 2.0 litri benzina, il comando dell' Audi Drive Select. Sarà opzionale invece il Virtual Cockpit, il cruscotto digitale personalizzabile con schermo da 12,3″, che lavora in simbiosi con il sistema di infotainment MMI di ultima generazione, ora dotato di nuovi comandi fisici e vocali e dell'inedito schermo opzionale da 8,3 pollici e 13 millimetri di spessore, oltre che dell'hotspot Wi-Fi 4G con Servizi Audi Connect e della compatibilità completa con gli standard Apple e Android. Tra gli altri optional spiccano anche i gruppi ottici Led e Matrix Led, il sistema audio 3D Bang & Olufsen, il sistema di ricarica wireless per smartphone, l'head-up display, il Dynamic Steering, il climatizzatore automatico trizona con display integrati nei comandi rotanti, i sedili climatizzati, l'Audi Tablet da 10,1″ per l'intrattenimento dei passeggieri posteriori integrato con l'infotainment principale, l'illuminazione interna Led con 30 gradazioni di colore selezionabili e le sospensioni a controllo elettronico.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Prezzo benzina oggi: quanto costa dopo l’aumento delle accise?

Autolavaggi in zona: come trovarli online

acea emissioni ue

ACEA fissa i target per l’azzeramento della CO2 nel 2035