Opel Mokka 2021: sotto pressione nel Test dell’Alce

La Opel Mokka 2021 al limite nel test dell’alce: ecco come si comporta in situazioni di emergenza per evitare un ostacolo improvviso

15 luglio 2021 - 11:12

La Opel Mokka 2021 è stata messa sotto stress nel test dell’alce, la prova di sterzata improvvisa per evitare un ostacolo. Nel test si vede come si comporta la piattaforma modulare CMP, condivisa con molti modelli del gruppo Stellantis, e quando una sterzata diventa difficile da gestire. L’assenza delle batterie che sulla Opel Mokka-E aumentano il peso ma abbassano il baricentro, non mette in difficoltà la Opel Mokka 2021 benzina. Il video del test dell’alce con la Opel Mokka 2021 1.2 Turbo è realizzato dal magazine spagnolo Km77, specializzato in test e prove su strada. Ecco come si comporta la Opel Mokka 2021 in una situazione di emergenza.

COME AVVIENE IL TEST DELL’ALCE

Il test dell’alce (o Moose Test) si basa sulla norma ISO 3888-2. Il collaudatore al volante dell’auto da testare guida fino a una velocità di prova costante. Quando arriva a un punto contrassegnato dai coni sterza improvvisamente per evitare un ostacolo, che potrebbe essere un’altra auto o un animale selvatico. Prima della sterzata il conducente alza il piede dall’acceleratore e la manovra di evitamento avviene solo utilizzando il volante e senza alcun altro comando, ma con il sistema di sicurezza ESP attivo. La sterzata si svolge in due fasi:

– l’evitamento dell’ostacolo, eseguito a una velocità sempre più alta nelle varie prove. Per verificare qual è il limite in cui il volante, le sospensioni, il telaio e gli pneumatici consentono un controllo gestibile anche davanti a un ostacolo imprevisto;

– il rientro nella traiettoria iniziale (un corridoio di coni largo 3 metri) senza richiedere eccessive correzioni di volante e senza abbattere coni. Si possono verificare in caso di sovrasterzo (tendenza al testacoda) o sottosterzo (le ruote anteriori scivolano lateralmente e l’auto allarga la traiettoria) entrambi comportamenti di un’auto che ha raggiunto i suoi limiti di stabilità;

Oltre al test dell’alce, l’Opel Mokka 2021 è stata valutata anche nello slalom tra i coni a velocità costante. In questo test la tendenza al rollio (l’auto si corica lateralmente) è esasperata per portare al limite l’aderenza degli pneumatici. Ecco come sono andate le due prove sulla Opel Mokka 2021 nel video qui sotto.

OPEL MOKKA 2021: COME VA NEL TEST DELL’ALCE O MOOSE TEST

Nel test dell’alce l’Opel Mokka 2021 era equipaggiata con pneumatici estivi Michelin Primacy 4 215/55 R18. Alla velocità di 76 km/h, il test è andato bene e senza coni abbattuti: l’Opel Mokka si dimostra agile nel cambiare traiettoria senza sbavature. Aumentando la velocità (già a 78 km/h) invece interviene la fisica e l’Opel Mokka inizia a portarsi dietro qualche cono. L’aspetto più rilavante è che nonostante i notevoli trasferimenti di carico tutte le ruote restano quasi sempre attaccate all’asfalto (la ruota posteriore interna si solleva per pochi istanti).

OPEL MOKKA 2021 NELLA PROVA DELLO SLALOM

Anche nel test dello slalom, la Opel Mokka 2021 non si scompone. “Le reazioni della Mokka 2021 alle manovre evasive sono molto buone” è il commento dei collaudatori.  “Nelle sterzate improvvise, l’auto cambia traiettoria in modo pulito e con agilità, senza sobbalzi o movimenti strani. Inoltre, il rollio non è troppo pronunciato e i sistemi elettronici di assistenza intervengono in modo discreto ma efficace”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Revisione Bombole Metano CNG4 in Umbria: utenti costretti a cambiare regione

Quanto guadagna la Casa dalla vendita di una sola auto?

Rumorosità degli pneumatici: quali sono le cause?