Nissan Micra 2019: arrivano i nuovi motori 1.0 e più connettività

Con l'ultimo aggiornamento la nuova Nissan Micra 2019 diventa più connessa ed efficiente con i nuovi motori Euro 6D TEMP 1.0 sviluppati con Daimler

29 gennaio 2019 - 11:56

Nessun aggiornamento estetico per il model year 2019 della Nissan Micra, ma tante novità sottopelle. La più importante riguarda la connettività. Si aggiorna, infatti, il sistema di infotainment che ora può finalmente contare sul NissanConnect che assicura alla più piccola di Casa Nissan, una migliore connettività con gli smartphone e, grazie ad alcune app specifiche, un livello di interazione con il veicolo inedito per il modello. Ad evolversi è anche la gamma motori, che si arricchisce con l'introduzione di due unità 1.0 a tre cilindri.

INFOTAINMENT TUTTO NUOVO Ma andiamo con ordine, la novità più importante che debutta sulla Nissan Micra 2019 è il sistema NissanConnect. La precedente versione dell'infotainment della piccola giapponese cominciava a sentire il peso degli anni, ma con questo ultimo aggiornamento si allinea finalmente a quello delle sue dirette rivali. Tutte le nuove funzionalità del sistema sono controllabili attraverso lo schermo touch da 7 pollici montato al centro della plancia. Ora la schermata home è interamente personalizzabile e consente di impostare scorciatoie per le operazioni frequenti. C'è poi il riconoscimento vocale attraverso il quale è possibile effettuare telefonate, richiedere la lettura dei messaggi e controllare la musica in riproduzione. Arriva, inoltre, la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto.

PER NAVIGARE DENTRO E FUORI DALL'AUTO Gli sforzi maggiori dei tecnici Nissan, però, si sono concentrati sul sistema di navigazione. Questo adotta nuove mappe che consentono la funzione “pinch to zoom”, mentre grazie alla funzione Find My Car è possibile memorizzare il punto in cui si è parcheggiato e proseguire la navigazione a piedi sul proprio smartphone. Al contrario, scaricando la app Door to Door Navigation, disponibile sia per dispositivi iOS e Android, è possibile impostare una destinazione sullo smartphone e poi inviarla al veicolo, che farà automaticamente partire la navigazione non appena l'auto viene messa in moto. Infine, l'aggiornamento delle mappe può essere fatto in qualsiasi momento collegando il NissanConnect al telefono e utilizzando quest'ultimo come hotspot.

DUE MOTORI, TRE CAMBI Altra novità importante a debuttare sul model year 2019 della Nissan Micra sono due inediti propulsori da 1 litro di cilindrata, entrambi a tre cilindri ed entrambi turbo, sviluppati in collaborazione con Daimler. Il primo è l'IG-T accreditato di una potenza massima di 100 CV a 5.000 giri e una coppia di 160 Nm in abbinamento al cambio manuale a cinque marce, che scendono a 144 Nm nel caso si scelga il nuovo cambio Xtronic, un automatico a variazione continua. Tante le novità tecnologiche che questa unità porta all'esordio, come l'albero motore in acciaio forgiato e la testata con collettori di scarico integrati. Per chi cerca una guida più frizzante c'è invece il DIG-T da 117 CV e 180 Nm di coppia che salgono a 200 con la funzione overboost. L'Unità è abbinabile al solo cambio manuale a sei marce, grazie al quale è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 9″9. Entrambe le unità sono omologate Euro 6D TEMP, assicurando un livello di emissioni che non va oltre i 114 g/km sulla versione più potente.

ALLESTIMENTO N-SPORT Con l'ultimo aggiornamento della Nissan Micra arriva anche una nuova versione dal carattere più sportivo. Si tratta della N-Sport, disponibile con il 1.0 DIG-T da 117 CV o con il1.5 dCi da 90 CV. Risulta immediatamente riconoscibile grazie agli inserti in carbon look per calotte degli specchietti e cerchi in lega da 16″, vetri posteriori oscurati e negli interni il bracciolo centrale e le bocchette dell'aria bianche. Novità anche sul fronte tecnico e dei contenuti con la presenza di serie della retrocamera con sensori di parcheggio e, solo con il propulsore benzina, l'assetto ribassato di 11 millimetri. Al capitolo sicurezza l'allestimento N-Sport risponde con il Safety Pack, offerto come optional, che include la frenata automatica con riconoscimento dei pedoni, l'High Beam Assist, il sistema di rilevamento della segnaletica stradale e l'avviso si cambio corsia involontario.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nissan: il nuovo Safety Lab USA da 40 milioni per i crash test

Nissan: entro il 2050, operai robot con l’esperienza umana

Ford: due robot sostituiscono gli umani nei test drive più estremi