Mercato auto Europa: continua la crescita a febbraio 2018 con +4%

Il mercato auto europeo fa registrare il mese migliore degli ultimi 10 anni, va male in Italia che però segna +109% di auto elettriche immatricolate

16 marzo 2018 - 16:57

Le auto immatricolate a febbraio 2018 in Europa ammontano in totale a 1 milione 159 mila e 39 facendo registrare una crescita positiva, la seconda del 2018, di +4% che in generale è stata positiva per tutti i principali mercati europei ad esclusione dell'Italia, che paga l'influenza delle elezioni ma a febbraio è caratterizzata da un guizzo delle alimentazioni ibride, e il Regno Unito. Se in Germania, Francia e Spagna le auto immatricolate danno segni di crescita del mercato, arriva un forte messaggio sull'alimentazione delle auto che ancora una volta vede le quote delle auto alimentate a gasolio in recessione. Vediamo nel dettaglio i dati del mercato auto in Europa a febbraio 2018.

CHI SALE Il mercato auto in Spagna è quello caratterizzato dalla migliore crescita relativa a febbraio, pari a +13%  rispetto allo stesso mese del 2017 con 110 mila 474 auto immatricolate. Nel trend di crescita del mercato auto spagnolo sono le auto aziendali a condurre le statistiche con +16,2%, seguite dalle auto acquistate da privati (12,2%) e da quelle degli autonoleggio (10,4%). Quanto alle alimentazioni sul mercato spagnolo, scendono le preferenze per il gasolio (dal 41,8% al 38,2%) e per le auto ibride in generale (dal 6,5% al 5,5%), mentre le auto a benzina ora occupano una quota del 56,4%, in crescita rispetto al 51,7% di gennaio 2018. In Germania, il mercato auto è cresciuto del +7,4% con 261 mila 749 immatricolazioni; rispetto al mese di gennaio 2018 – guarda qui i dati del mercato auto Europa, la quota delle auto a benzina raggiungono il 62% dei volumi, con una crescita del 26%  e parallelamente continua l'ascesa delle auto diesel immatricolate che questo mese perdono il 19,5%. Le alimentazioni alternative in Germania continuano a fare numeri evidenti: il metano cresce 5 volte più dello stesso mese del 2017, le auto elettriche crescono del 65% e le ibride plug-in crescono del 78%. Il mercato auto in Francia è più timido nella crescita, con +4,3% rispetto a febbraio 2017 ma fa comunque registrare numeri positivi nei maggiori mercati di riferimento: in totale sono state immatricolate 168 mila 893 auto con un calo delle vendite di auto diesel al 41,1% e una crescita della quota di auto a benzina al 52,7% mentre le alimentazioni ibride hanno subito variazioni minime rispetto allo stesso mese del 2017.

CHI SCENDE Va male invece al mercato auto del Regno Unito, che totalizza solo 80 mila 805 auto, in discesa del 2,8% con un allontanamento dal gasolio per -23,5% della domanda, mentre crescono benzina (+14,4%) e alimentazioni ibride (+7,2%). Meno positivo è anche febbraio 2018 per il mercato auto italiano, dove la crescita frena con -1,4% rispetto allo stesso mese del 2017 ma c'è una corsa alle alimentazioni ibride ed elettriche. Con un totale di 181 mila 734 auto immatricolate nel mese di febbraio 2018, infatti, le alimentazioni alternative crescono dell'8,6% ad una quota di mercato di 11,8% rispetto a febbraio 2017, con 21.500 immatricolazioni. Forte l'incremento delle immatricolazioni di auto elettriche (+109,4% con 245 unità immatricolate) e ibride plug-in (+71,5% con 235 unità). Leggi qui i dati del mercato auto Italia a febbraio 2018.

COME VANNO LE MARCHE ITALIANE IN EUROPA I brand italiani che in Europa fanno registrare la crescita migliore sono Jeep e Alfa Romeo su un totale di 84 mila 345 immatricolazioni nel mese di febbraio (-4,4%), con una quota di mercato del 7,3%. L'andamento positivo, a febbraio 2018, per i brand Jeep (+50,2%) e Alfa Romeo (+17,1%) che nel primo bimestre 2018 equivale a 169 mila 508 immatricolazioni delle marche italiane (-1,5%) con una quota del 6,9%. Anche nel bimestre si mantengono positive sia Jeep (+59,8%) che Alfa Romeo (+20,7%), mentre scendono di quota  Fiat (-8,8%) e Lancia-Chrysler (-42,2%).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Nuova Nissan Micra 2019: per l’Italia arriva la versione GPL

Semaforo rosso: multa con T-Red valida anche senza omologazione

Kia HabaNiro: EV a guida autonoma vicina alla produzione in serie