L'Audi Q5 nascerà in Messico: lo stabilimento deserto apre per Peña

La fabbrica messicana che partirà dal 2016 per la Q5 è ai preparativi finali. Il Presidente in visita apre un'autostrada per le bisarche fino al porto

22 settembre 2015 - 11:14

Audi ha voluto fare le cose in grande per il suo stabilimento in Messico. Sinonimo di progresso per il paese dell'America centrale, questa nuova fabbrica accoglierà la produzione del nuovo crossover premium di dimensioni medie, Audi Q5. In più, per facilitare l'accesso dall'impianto al porto, è stata inaugurata anche un'autostrada di oltre 20 chilometri.

AFFARE PRESIDENZIALE – In occasione di una visita allo stabilimento di José Chiapa (Messico), Audi ha mostrato in anteprima mondiale al presidente messicano Enrique Peña Nieto un prototipo di quello che sarà la futura Audi Q5 model year 2017. Non è un caso visto che, attualmente in fase di ultimazione, lo stabilimento dell'America centrale vedrà nascere il nuovo crossover premium di medie dimensioni di Ingolstadt con una produzione che partirà già dal 2016. Per il momento, il costruttore con gli Anelli non ha voluto esprimersi più di tanto sul suo nuovo modello, anche se Enrique Peña Nieto ha fatto notare che la produzione del primo veicolo premium in Messico sarà il riflesso del progresso del paese come potenza manifatturiera.

IL CROSSOVER ANTICIPATO – Come spiegato in precedenza, Audi cerca di tenere segreti i dettagli e le informazioni che riguardano la sua prossima Q5 (che sarà un restyling piuttosto che un vero e proprio modello nuovo), ma come sempre iniziano a giungerci le prime anticipazioni sul modello. Secondo fonti fidate, la Q5 facelift dovrebbe riposare sul pianale MLB Evo e, in quanto ad estetica, dovrebbe trarre ispirazione dalla seconda generazione di Q7. Molto probabilmente la gamma motori potrebbe essere condivisa con le nuove A4 berlina e A4 Avant, di conseguenza non mancheranno i ben noti propulsori benzina e diesel.

NON SOLO PRODUZIONE – Oltre ad aver visitato lo stabilimento che accoglierà la produzione del SUV medio nel corso del prossimo anno, il presidente del Messico ne ha anche approfittato per inaugurare un'autostrada di 21 chilometri che collega la fabbrica Audi con una delle reti di trasporto più importanti del paese. Nel comunicato ufficiale, Audi dichiara che la strada collega la capitale Città del Messico a Veracruz, una città che si trova sul Golfo del Messico ed è uno dei porti principali per le consegne in Europa. Tuttavia, lo stabilimento messicano non si occuperà delle consegne europee, ma servirà principalmente il mercato USA e Canada. Considerando l'apertura dell'autostrada, sarà di riferimento per tutti i paesi che hanno aderito al trattato di libero scambio NAFTA, il trattato di libero scambio tra Stati Uniti, Canada e Messico.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

E-fuel insufficienti: copriranno il 2% delle auto ICE nel 2035

Telepass per pagare il Traghetto Stretto di Messina: come funziona?

San Gottardo: non siamo pronti agli incendi di camion elettrici