Kia elettriche su Amazon: apre lo store dei caricabatterie per la casa

Kia lancia negli Usa una partnership con Amazon per incentivare i clienti di auto elettriche ed ibride ad installare una colonnina a casa.

15 marzo 2019 - 21:46

Kia sceglie di puntare sulla vendita online. Il digitale mette al centro il rapporto con il cliente e promette maggiore redditività. Il marchio coreano scommette su Amazon per vendere una serie di soluzioni dedicate alla ricarica domestica delle sue vetture green. Come sappiamo possiamo ricaricare le auto elettriche, e ibride plug-in, direttamente a casa sfruttando direttamente la rete elettrica oppure attraverso specifici adattatori di ricarica a muro. Come è prevedibile la fascia di prezzo è molto ampia e si deve fare i conti anche con i costi di installazione. Che sia il primo passo per spostare online la vendita delle auto elettriche Kia?.

OFFERTA NUOVA

Come sappiamo, anche per ragioni di comodità, la maggior parte delle ricariche dei veicoli elettrici avviene a casa. Eppure il processo può richiedere diverso tempo e risultare decisamente scoraggiante per i nuovi proprietari che si aspettano di ricaricare in tempi brevi. Ecco allora che in molti puntano a dotarsi di un wall di ricarica domestico per tagliare i tempi dell’operazione di rifornimento. Eppure, dopo aver scelto la stazione domestica “giusta”, i clienti devono anche trovare un elettricista locale per installarla. Kia scende in campo per semplificare tutto questo processo collaborando con Amazon. I possessori di modelli Kia ibridi plug-in ed elettrici, possono visitare la pagina dedicata sul portale americano Amazon.com/ChargeMyKia e scegliere tra uno dei tre caricabatterie consigliati da 240 V. Kia propone tre opzioni; un caricabatterie Bosch da 764 dollari, la variante meno costosa ChargePoint da 699 $, che è connessa con l’assistente vocale Amazon Alexa, oppure un caricatore JuiceBox a 549 dollari (Leggi Kia ecco la e Niro 2019).

ELETTRICO ONLINE

La partnership tra Kia e Amazon propone anche un elemento di grande novità. Il brand dell’auto mette in contatto anche i clienti con elettricisti locali autorizzati che fanno parte del programma americano Amazon Home Services. Gli utenti possono pianificare un appuntamento e ottenere un preventivo dettagliato riguardo i costi di tutto il processo di installazione. Per avere un preventivo, gli utenti devono inserire alcune informazioni elementari. Dove si trova il loro quadro elettrico, quanti anni ha il pannello elettrico di casa e quanto il pannello si trovi distante dalla posizione in cui vogliono che sia montato il dispositivo destinato alla ricarica. Insomma l’ecosistema elettrificato parte dal rapporto di fiducia tra brand dell’auto ed infrastruttura (Leggi le novità Kia al Salone di Ginevra 2019).

I DETTAGLI

I clienti che hanno una rete elettrica domestica datata si troveranno ad affrontare i costi di installazione maggiori. In questi casi, infatti, si dovrà aggiornare la rete domestica per consentirle di supportare dispositivi di ricarica ad elevato voltaggio. L’accordo tra Kia ed Amazon semplifica il processo di scelta delle vetture elettriche con soluzioni su misura. Dal canto suo il Responsabile della progettazione e telematica di Kia Motor America, Orth Hedrick, ha dichiarato: “Essere in grado di ordinare un caricabatterie e l’installazione attraverso Amazon demistifica e semplifica l’esperienza per i nuovi proprietari di Kia EV e PHEV.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tesla: nel mondo circolano 2,9 GWh di auto elettriche vendute a marzo 2019

L’Audi TT uscirà dal listino, al suo posto un’auto elettrica

Bollo auto: l’esenzione compete solo alle Regioni