Kia svela la e-Soul 2019: l'elettrica per l'Europa al Salone di Ginevra

Al Salone di Ginevra 2019 Kia presenta la nuova e-Soul. L'elettrica in vendita dall'autunno in due versioni, da 270 o 450 km di autonomia

26 febbraio 2019 - 16:15

Continuano a fioccare le novità che animeranno il Salone di Ginevra 2019. Kia, ad esempio, ha appena annunciato che mostrerà la e-Soul, versione elettrica realizzata sulla base della nuova generazione della compatta coreana che, rispetto alla precedente, può contare su batterie di nuova generazione che, rispetto all'attuale Soul ECO-elecrtric, hanno una densità aumentata del 25%.

NORMALE O A LUNGA PERCORRENZA La Kia e-Soul arriverà in vendita dopo l'estate e si presenterà con due versioni: Standard e Long Range. La prima, dotata di batterie da 39,2 kWh, ha una potenza di 136 CV e un'autonomia di 277 km, scatterà da 0 a 100 in 9″6 e raggiungerà una velocità massima di 156 km/h. La seconda invece, grazie all'adozione di batterie agli ioni di litio da 64 kWh raggiunge una potenza di 204 CV, coprirà lo 0-100 in 7″6 e toccherà i 167 km/h. Inoltre, con una sola carica potrà percorrere fino a 452 km.

TUTTI I TEMPI DI RICARICA Se attaccata alla normale rete elettrica, la nuova Kia e-Soul impiegherà 20 ore per ricaricare completamente le batterie. I tempi si riducono notevolmente se per “fare rifornimento” di energia ci si rivolge alle colonnine a ricarica rapida da 100 kW. In questo caso per un pieno di elettricità basterà attendere un'ora mentre in soli 40 minuti si raggiungerà l'80%.

SISTEMA DI RECUPERO ENERGIA SU 5 LIVELLI Come molte vetture a zero emissioni di ultima generazione, la nuova Kia e-Soul ha un comando che permette regolare l'intensità del recupero di energia durante le fasi di frenata e rilascio. Il dispositivo può essere tarato su cinque livelli differenti. Oltre a questo, la coreana dispone anche di quattro diverse modalità di guida (Normal, Eco, Eco+ e Sport) e una funzione di frenata assistita simile a quella proposta dalla Nissan che sulla Leaf si chiama e-Pedal.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori