Infiniti Q50 a Ginevra: debutto per la piattaforma hi-tech ProPilot

A Ginevra sarà presentata in anteprima mondiale la Infiniti Q50,la nuova berlina sportiva equipaggiata con i sistemi di assistenza alla guida ProPilot

6 marzo 2017 - 10:00

Uno dei temi caldi che saranno discussi e proposti dalle Case costruttrici in occasione dell'ormai imminente Salone di Ginevra è quello della guida autonoma e dell'integrazione delle prime funzionalità driverless a bordo delle auto di prossima commercializzazione. Di questa schiera farà parte la nuova Infiniti Q50 con la quale il costruttore nipponico farà debuttare in Europa la piattaforma ProPilot, un sistema con le più avanzate tecnologie di assistenza alla guida.

APPROCCIO OLISTICO ALLE PRESTAZIONI Il debutto a Ginevra della nuova Infiniti Q50 sarà di fatto l'anteprima mondiale per la berlina sportiva del luxury brand Nissan. Il Costruttore giapponese ha scelto questo modello, considerato uno dei best seller internazionali del marchio, per presentare la summa delle tecnologie ProPilot, i sistemi di assistenza alla guida più avanzati messi a punto dai dipartimenti R&D Nissan (Guarda qui le fotospia della nuova Infiniti Q50). Alcuni di questi ausili sono già stati introdotti in modelli già commercializzati ma la Q50 presentata all'evento elvetico le racchiuderà tutte e, come dichiara in un comunicato la stessa Infiniti, la nuova vettura offrirà un approccio olistico delle prestazioni.

STERZO ADATTIVO DAS ALLA BASE DELLA GUIDA AUTONOMA Una delle tecnologie Propilot con le quali sarà equipaggiata la nuova Infiniti Q50 è il Direct Adaptive Steering (DAS), un sistema di sterzo elettronico steer by wire grazie al quale la risposta del comando sarà sempre fluida e diretta, garantendo una più facile manovrabilità. Il DAS sarà inoltre alla base delle tecnologie della futura guida totalmente autonoma (Leggi qui come Nissan sta testanto la guida autonoma a Londra). Il debutto di Ginevra sarà inoltre l'occasione per scoprire uno dei propulsori più interessanti destinati a equipaggiare la nuova Q50; si tratta del V6 3.0 litri, modello di punta della nuova famiglia VR, recentemente incluso da Ward's Auto tra i 10 migliori motori del 2017.

PROJECT BLACK S, SPORTIVA CON L'IBRIDO DA FORMULA 1 La kermesse ginevrina terrà inoltre a battesimo la Infiniti Project Black S, un prototipo frutto della collaborazione tra il brand e il team Renault Sport di Formula 1. Con questo progetto Infiniti intende esplorare il potenziale di una nuova linea di modelli ad alte prestazioni sfruttando la tecnologia ibrida messa a punto sui bolidi da F1 (Scopri il motore a compressione variabile presentato da Infiniti al Salone di Parigi). La Project Black S è stata sviluppata sull'ottima base della nuova coupé Infiniti Q60, proponendo una linea aerodinamica ottimizzata e un design originale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Citroën cambia Brand Identity: nuovo logo dal 2023

Test gomme invernali 2022 – 2023

Multa per parcheggio vicino a incrocio: quanto si paga?