Honda-Dongfeng: uno stabilimento da 780 milioni per pompare le vendite

Il mercato cinese riprende vigore e incoraggia Honda a rispolverare il progetto per l'apertura di un nuovo impianto di produzione in Cina

19 ottobre 2016 - 10:00

Il colosso nipponico Honda rilancia la scommessa sul mercato cinese e mette a frutto la joint venture con il costruttore Dongfeng confermando la realizzazione un nuovo impianto di produzione nella Repubblica Popolare. Il nuovo stabilimento permetterà alla casa dell'Ala Dorata di aumentare del 50% la produttività e soddisfare di conseguenza la domanda del più grande mercato mondiale. L'investimento stimato per la nuova fabbrica è di 5,2 miliardi di yuan, pari a 780 milioni di dollari USA.

PROGETTO CONGELATO DALLA CRISI DI MERCATO Già nel 2014 l'alleanza Honda e Dongfeng, casa costruttrice controllata dal Governo cinese, aveva siglato l'accordo per la costruzione di un nuovo sito produttivo; l'inizio dei lavori era previsto per l'anno successivo, ma la pesante flessione del mercato locale ha fatto congelare temporaneamente il progetto. La ripresa del mercato cinese ha convinto le due aziende a riconsiderare l'iniziativa e darle un seguito verso la concretizzazione (Leggi le mire della cinese Geely sul mercato europeo). Del ripescaggio del progetto ha parlato il quotidiano economico Nikkei, il quale ha riferito anche che i lavori di costruzione saranno avviati entro il 2019.

HONDA A GONFIE VELE IN CINA Dal gennaio di quest'anno le vendite di automobili in Cina sono aumentate del 15% riaccendendo l'appeal dell'estremo oriente per i costruttori occidentali e giapponesi (Sapevi che dalle Mercedes Classe E nasceranno le berline cinesi BAIC?) . Il merito di questa repentina ripresa è da attribuirsi principalmente alla decisione del Governo di Pechino di sostenere l'industria automotive con sgravi fiscali e incentivi economici. Il trend delle vendite Honda nel mercato cinese è stato estremamente positivo, registrando nei primi nove mesi del 2016 una crescita del 26% rispetto allo scorso anno. La partnership con Dongfeng Motor Group ha portato ottimi frutti, soprattutto in relazione alle vendite dei modelli a ruote alte X-RV e C-RV, meno incisiva si sta invece rivelando l'altra alleanza che Honda ha stretto con Guangqi.

ANCHE AUTO ELETTRICHE NEL NUOVO STABILIMENTO Honda-Dongfeng dall'inizio del 2016 ha consegnato ai clienti cinesi oltre 406 mila vetture, il 48% in più rispetto allo scorso anno; la joint venture attualmente ha una capacità produttiva annua di 480 mila unità e si stima che il nuovo stabilimento, il quale sorgerà nella provincia centrale di Hubei, avrà a regime una capacità produttiva di 240 mila vetture l'anno. Secondo le indiscrezioni fornite dal tabloid giapponese oltre ai modelli Honda lo stabilimento verrà impiegato per la costruzione di un nuovo veicolo elettrico sviluppato appositamente per il mercato cinese (Scopri qui la nuova Honda Civic presentata a Parigi).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Aste auto: gli errori da evitare alla ricerca dell’affare

Mascherine all’aperto e in auto

Mascherine all’aperto e in auto: quando finisce l’obbligo?

Gomme usate: è legale montarle sull’auto?