Guida in città: il 75% delle auto in Europa va oltre i limiti di velocità

Nelle strade rurali si verificano più vittime da incidente, ma è nelle città che si corre di più con l'auto. Lo rivela un'indagine europea

18 febbraio 2019 - 17:31

Il tema della sicurezza stradale è molto sentito tra tutti gli Stati membri dell'Unione europea. Eppure, dati alla mano, gli automobilisti del vecchio continente si rivelano molto insofferenti al rispetto dei limiti di velocità. Le strade urbane si confermano decisamente pericolose con una concentrazione di ben il 37% dei decessi stradali. Prime per pericolosità le strade extraurbane, non autostradali, con il 55% dei decessi nella Ue. Insomma numeri che preoccupano e sono spiegati nel fatto che fino al 75% delle misurazioni di velocità operate hanno rilevato il mancato rispetto dei limiti di velocità prescritti. Il rapporto del Consiglio europeo per la sicurezza dei trasporti (CTSE) arriva a pochi giorni dal voto del Parlamento Ue su nuove misure di sicurezza per le auto.

SITUAZIONE SERIA L'eccesso di velocità rimane un problema che accomuna tutti i paesi europei. I dati pubblicati dall'ultimo rapporto del Consiglio europeo per la sicurezza dei trasporti (CTSE) mette in guardia i legislatori nazionali ed europei. I ricercatori hanno esaminato il numero di veicoli che si trovavano a superare il limite di velocità su diversi tipi di strade nei paesi che erano in grado di fornire tali dati. Nel dettaglio sulle strade urbane, dove si verifica il 37% di tutti i decessi stradali in Ue, tra il 35% e il 75% delle vetture sottoposte a controlli viaggiavano a velocità superiori rispetto ai limiti vigenti (Leggi su Google Map arrivano autovelox e limiti di velocità). Peggio ancora le strade extraurbane dove si registra il 55% di tutti i decessi stradali ed in questo caso, tra il 9% e il 63% delle osservazioni relative alla velocità dei veicoli registra violazioni dei limiti. Nei fatti le più sicure sono le autostrade, dove si verifica l'8% di tutti i decessi stradali e tra il 23% e il 59% delle vetture viola i limiti.

QUESTIONE DI SICUREZZA La velocità incide in maniera decisamente negativa sulla sicurezza stradale. L'eccesso di velocità è responsabile per circa un terzo delle collisioni mortali ed è un fattore aggravante nella maggior parte degli incidenti. Eppure per il CTSE la soluzione è a portata di mano; l'Intelligent Speed Assistance (ISA) è un sistema di assistenza alla guida oggi disponibile e permette al veicolo di viaggiare entro i limiti di velocità indipendentemente da quanto deciso dal driver. Ecco allora che l'organismo europeo lancia un chiaro messaggio al Parlamento Ue. Il 21 febbraio, la Commissione per il mercato interno del Parlamento europeo (IMCO) voterà su nuovi importanti standard di sicurezza dei veicoli europei. La proposta è quella di rendere i sistemi ISA obbligatori su tutti i nuovi veicoli a partire dal 2022. Si stima che questa singola misura potrebbe ridurre le morti sulle strade europee del 20%. Si prevede che l'intero pacchetto di misure di sicurezza al vaglio del Parlamento, che include frenata automatica AEB e insaprimento degli standard di sicurezza passiva dei veicoli, preverrà oltre 25.000 morti tra il 2022 e il 2037.

DATI CHIARI Graziella Jost, direttore dei progetti del Consiglio europeo per la sicurezza dei trasporti ha tenuto a precisare: “In questo momento, l'Ue ha un'opportunità unica. Includere l'Overridable Intelligent Speed Assistance (ISA) su ogni nuovo veicolo come standard potrebbe alla fine impedire un quinto di incidenti stradali. Invitiamo i deputati a sostenere questa misura essenziale di sicurezza. ” Si registrano comunque alcuni progressi nel ridurre la velocità sulle strade extraurbane. La Francia ha recentemente tagliato il limite di velocità da 90 km/h a 80 km/h. La Spagna ha annunciato un passaggio da 100 km/h a 90 km/h mentre il Belgio ha portato il limite di velocità, già nel 2017, da 90 km/h a 70 km/h (Leggi stop alle bici contromano e divieto di fumo le modifiche possibili al Codice della strada). In Svezia con il limite a 70 km/h si registrano 27 morti per milione di abitanti. 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Le previsioni sbagliate sulle auto elettriche smentite dalle vendite

Auto elettriche: la ricarica bidirezionale taglierà i costi delle colonnine?

Batterie auto elettriche: 7 Paesi europei si uniscono per tagliare i costi