Goodyear al Salone di Parigi: le gomme saranno anche "belle?

Al salone di Parigi Goodyear fonde la tecnologia con il design presentando un concept di pneumatico diverso dalla solita gomma

3 ottobre 2016 - 11:46

In un mondo in cui il design si fonde in modo intimo con tecnica e tecnologia, in un dualismo che porta benefici tangibili ad entrambi, l'estro di ingegneri e designer quando si tratta di concept pare non avere limiti. Il vantaggio di presentazioni come quella fatta da Goodyear e Lexus in occasione del salone di Parigi 2016 (leggi tutte le novità in anteprima del salone di Parigi 2016) è quello di esplorare nuovi terreni, per cercare di offrire nuove soluzioni per il futuro.

GOODYEAR E LEXUS In occasione della kermesse francese che ha aperto i battenti ai visitatori, dopo essersi concessa in esclusiva a giornalisti ed operatori del settore, la partnership tra il brand di auto di lusso Lexus e quello di pneumatici Goodyear si è stretta ancora di più, grazie al concept Lexus UX. Per la presentazione del dimostratore tecnologico i giapponesi hanno chiesto al produttore di gomme di studiare uno pneumatico di nuova concezione, che racchiudesse al proprio interno la filosofia con la quale è stata pensata la stessa UX.

NUOVE FRONTIERE DEL DESIGN Il risultato di questa stretta collaborazione tra le due realtà mondiali del campo automotive è stato uno pneumatico ad alto contenuto tecnologico (leggi tutte le tecnologie applicate agli pneumatici) ma che, allo stesso tempo, rompe gli schemi tradizionali con un design innovativo. Già a prima vista si nota come gli intagli sulla spalla seguano in modo naturale i raggi del cerchio del prototipo, particolare che difficilmente vedremo applicato sulle auto di tutti i giorni poiché difficoltoso nel montaggio e nella produzione, data la vastità di modelli di cerchioni disponibili. A questo si aggiunge poi un battistrada che è stato disegnando utilizzando il laser.

TECNOLOGIA DELLE GOMME Se l'occhio vuole la sua parte anche (e soprattutto) la tecnica diventa quantomeno fondamentale, in questo periodo storico durante il quale le gomme hanno subito upgrade tecnologici importanti. La gomma ideata da Goodyear vanta uno strato di poliuretano espanso per diminuire il rumore generato dal rotolamento, brandizzato con il nome di tecnologia Sound Comfort (leggi come interpretare le sigle di uno pneumatico), mentre un chip al suo interno dialoga con il computer di bordo dell'auto per riuscire a tenere sotto controllo una serie di parametri fondamentali per la sicurezza. Non poteva mancare la tecnologia Goodyear RunOnFlat, che garantisce spalle rinforzate per permette di continuare il viaggio anche con gomma bucata.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mercato auto Europa: +9% con il diesel in ripresa

Auto senza assicurazione cosa si rischia

Codice della Strada: la mini riforma slitta al 2020

Black Friday 2019: le offerte FCA durano fino al 2 dicembre