GM sorprende i giapponesi: ecco la classifica delle auto più consigliate

Buick sul podio Consumer Report delle auto più consigliate: è la prima volta che un costruttore USA insidia i marchi giapponesi. FCA nelle retrovie

25 ottobre 2016 - 17:22

L'automobile è un investimento importante e chi l'acquista vorrebbe che la “sua” rimanesse sempre bella come il primo giorno… Ma se anche le montagne si sgretolano, come pretendere che un'auto possa non invecchiare? È più ragionevole scegliere modelli e marchi che si sono dimostrati longevi e affidabili nel corso degli anni. Una memoria storica non indifferente è quella che Consumer Reports ha accumulato nel corso dei decenni e che quest'anno riserva una grande sorpresa: Buick, marchio top di General Motors, è riuscita a entrare nel podio delle Case più affidabili ed è la prima volta per un costruttore USA!

GIAPPONESI ATTENTI! Il “colpaccio” di Buick è riuscito dopo 35 anni ed è un terzo posto che vale oro proprio perché è il primo marchio americano a riuscirci, sfatando finalmente la non ambita fama di scarsa affidabilità e cura nei dettagli della quale i veicoli Made in USA si erano ammantati. I costruttori del Sol Levante continuano a farla da padrone ma del club dei migliori fanno parte anche marchi tedeschi e coreani. La Top Ten vede il podio composto da Lexus (il suo punteggio di previsione per l'affidabilità è 86), Toyota e Buick seguite dal terzetto Audi, Kia (la cui qualità è stata riconosciuta anche da JD Powers) e Mazda. L'Estremo Oriente continua a dominare con Hyundai e Infiniti ma quella che sarebbe una quasi egemonia viene scalfita da BMW mentre Honda chiude con la posizione numero 10. Scorrendo ancora la classifica incontriamo Subaru, Acura, Nissan e Mini mentre il buon risultato di GM è completato dalla posizione numero 15 di Chevrolet.

RETROCESSIONI ECCELLENTI Le classifiche dell'affidabilità preparate da Consumer Reports si basano su un sondaggio condotto fra gli abbonati e che analizza le esperienze da loro avute, nell'arco di 3 anni, con le rispettive automobili nuove. Questi risultati sono usati per quantificare e prevedere l'affidabilità dei modelli e dei marchi ed è interessante vedere come le 2 coreane Kia e Hyundai si stiano facendo largo in questa serrata competizione. Consumer Reports (CR) rileva che le berline “normali” e più semplici si sono comportate meglio rispetto ai SUV più complicati. CR ha stilato un “pentalogo” con 5 criteri per scegliere l'auto più affidabile e, in effetti, oltre a consigliare di non comprare soltanto in base alla Marca e di aspettare qualche anno nel caso di modelli nuovi o modificati a fondo, possiamo trovare nella lista un lapidario “Increased Complexity Equals Increased Problems”. Fra le spiegazioni delle conferme in classifica CR cita, oltre a Lexus che grazie allo status di marca premium può essere precisa nel montaggio e adottare componenti di qualità, Toyota (punteggio di 78) che ha una politica conservativa e preferisce le evoluzioni alle rivoluzioni. Buick (75 punti) ha una linea di prodotti matura e quindi più collaudati ma i nuovi modelli potrebbero inficiare la sua affidabilità futura mentre Tesla (CR pensa che l'Autopilot vada disabilitato), avendo solo 2 modelli, ha sofferto molto i guai di gioventù della Model X. Se Buick è risalita di 4 posizioni, rispetto all'anno scorso, Kia di una, Hyundai e BMW di 2 e Infiniti di ben 16, Audi è scesa di un gradino, Mazda e Honda di 2 e Subaru di ben 6, a causa dei numerosi problemi della berlina Legacy e del SUV Outback.

AMERICANE ED EUROPEE IN DISCESA Se Acura, Mercedes, Nissan e Cadillac (altro marchio di GM) salgono, Mini, Porsche, Ford (che ha prodotto una delle peggiori 10 auto secondo CR), Lincoln (è un brand Ford), Volvo, VW e GMC scendono. In casa FCA (che può vantare il miglior sistema multimediale secondo CR) l'unica che migliora rispetto all'anno scorso è Jeep, ma il gruppo americano-italo-olandese ha più di un motivo di preoccupazione. I 30 punti della famosa Casa di veicoli per l'off-road le permettono sì di guadagnare 4 posizioni ma sono molto pochi e peggio ancora stanno Dodge, Chrysler, Fiat e Ram, che occupano le ultime posizioni della lista dei 29 Marchi. CR evidenzia come la Patriot, che esce di produzione l'anno prossimo, sia stata il modello più affidabile di Jeep mentre la compatta (e nuova) Renegade ha avuta l'affidabilità più bassa, soprattutto a causa del cambio automatico a 9 marce che, nato per ridurre i consumi, si è dimostrato ancora non a punto. Anche Volvo ha sofferto per la sua XC 90, il cui “terribile” sistema d'infotainment ha contribuito a far crollare di 7 posizioni il brand, così come deleteria per Honda (che ha comunque 57 punti contro i 40 di Volvo) si è rivelata la nuova Civic.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Acquisto auto nuova: per il 50% degli europei con un motore a combustione

Tesla usata: quanto dura la garanzia del Costruttore?

Assemblea Ania

Assemblea Ania: RC auto in calo del 5%, ma si può fare di più