Coronavirus: uffici della Motorizzazione Civile chiusi

Coronavirus: uffici della Motorizzazione Civile chiusi o con limitazioni

Per effetto delle misure a contrasto del Coronavirus gli uffici della Motorizzazione Civile sono chiusi o aperti con limitazioni. Ecco cosa c'è da sapere

14 marzo 2020 - 13:12

In applicazione del DPCM 11 marzo 2020 contenente misure per contrastare il diffondersi del Coronavirus, gli uffici della Motorizzazione Civile sparsi per l’Italia, che gestiscono buona parte delle attività tecniche, burocratiche e amministrative riguardanti il settore dei trasporti, hanno deciso di sospendere oppure di limitare le operazioni di revisione e collaudo, nonché le attività di front office agli sportelli. Le chiusure e le restrizioni non sono le stesse per tutti gli uffici ma variano da sede a sede. In ogni caso ricordiamo che a breve il Governo dovrebbe disporre il rinvio della scadenza delle revisioni auto di almeno tre mesi, ma su questo punto torneremo quando avremo la comunicazione definitiva.

Ultimo aggiornamento 23 marzo 2020 ora 16:00. Inseriti i chiarimenti del MIT (qui la circolare completa) sulla proroga delle autorizzazioni che consentono la circolazione provvisoria di veicoli sul territorio nazionale; e sull’elenco delle attività indifferibili da rendere in presenza (limitatamente alle operazioni tecniche e amministrative di competenza degli Uffici periferici della Motorizzazione).

CORONAVIRUS: UFFICI MOTORIZZAZIONE CIVILE NORD ITALIA

Ufficio Motorizzazione Civile di Torino per le sedi di Biella, Novara, Torino, Verbania e Vercelli. A decorrere dal 14 marzo 2020 sono sospese tutte le operazioni di revisione e collaudo già programmate, mentre dal 16 marzo 2020 e sino a nuova disposizione tutte le attività di front-office e quelle tecniche di revisione e collaudo. Si effettueranno solo le operazioni di collaudo, revisione e immatricolazione di veicoli da destinare ai servizi pubblici essenziali. E di veicoli adibiti a trasporto carburanti e alimentari già prenotate o per le quali si ha diritto all’urgenza. Scarica comunicato UMC Torino per ulteriori informazioni.

Ufficio Motorizzazione Civile di Milano per le sedi di Alessandria, Asti, Lodi, Milano, Monza e Varese. Fino al prossimo 25 marzo saranno assicurate numerose attività come l’accettazione delle pratiche in regime di STA o di Documento Unico nonché tutte quelle riguardanti i veicoli la cui immatricolazione/passaggio di proprietà è vincolata alla presenza di un titolo autorizzativo, tutti gli adempimenti relativi alle patenti di guida presentate dagli operatori professionali e le operazioni di revisione e collaudo dei veicoli a motore e dei loro rimorchi, compatibilmente con il personale tecnico disponibile. Scarica comunicato UMC Milano per ulteriori informazioni.

Per gli uffici delle altre province del nord Italia vi rimandiamo al sito del Portale dell’automobilista.

CORONAVIRUS: UFFICI MOTORIZZAZIONE CIVILE CENTRO ITALIA

Ufficio Motorizzazione Civile di Roma per le sedi di Frosinone, Latina, Rieti, Roma e Viterbo. Con decorrenza 16 marzo 2020 e fino a nuovo ordine gli sportelli non sono aperti in modalità front office, è ammessa solo la consegna o il ritiro dei documenti previo appuntamento da richiedere tramite PEC; inoltre tutte le formalità di competenza dell’Amministrazione devono essere presentate in modalità digitale, complete di tutta la documentazione prevista, sempre in modalità PEC. Le informazioni all’utenza vengono fornite soltanto in via telematica. Scarica comunicato UMC Roma per ulteriori informazioni (con indirizzi PEC da utilizzare).

Ufficio Motorizzazione Civile di Bologna per le sezioni di Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini. In attesa di un atto governativo che riguarda lo spostamento delle revisioni e la loro autorizzazione alla circolazione, viene sospesa l’attività relativa a tutte le operazioni tecniche.

Per gli uffici delle altre province del centro Italia vi rimandiamo al sito del Portale dell’automobilista.

CORONAVIRUS: UFFICI MOTORIZZAZIONE CIVILE SUD ITALIA E ISOLE

Ufficio Motorizzazione Civile di Napoli per le sedi di Benevento, Caserta, Napoli, Campobasso e Isernia. L’attività operativa esterna è sospesa, anche per quanto attiene alle sedute già programmate con turno operativo già adottato (previste eccezioni per cause di forza maggiore); tuttavia sono ancora operativi numerosi servizi da rendersi in presenza fisica degli interessati presso gli uffici. Infine le attività di rinnovo permessi per la circolazione (in seguito a riprenotazione presso la Commissione Medica Locale) e di riprenotazione delle operazioni tecniche non svolte, anche con rilascio di permesso provvisorio di circolazione, sono rese esclusivamente online. Scarica comunicato UMC Napoli per ulteriori informazioni.

Ufficio Motorizzazione Civile di Bari per le sedi di Bari, Foggia e Matera a far data dal 23 marzo 2020, e fino alla cessazione dello stato di emergenza, garantisce la presenza in ufficio di un presidio minimo di personale tutti i giorni dalle 8:30 alle 12:30.

Per gli uffici delle altre province del sud Italia e delle isole vi rimandiamo al sito del Portale dell’automobilista.

NUOVO CANALE INFORMATIVO ACI SULLE PRATICHE AUTO

Per completezza d’informazione riportiamo che l’Automobile Club d’Italia (ACI) ha attivato un nuovo servizio di assistenza per rispondere tempestivamente alle richieste di informazioni sul funzionamento degli uffici del Pubblico Registro Automobilistico (PRA), alla luce delle disposizioni normative per il contenimento epidemiologico Covid-19. Il numero verde 800.18.34.34 e l’email presidiourpcovid19@aci.it, attivi nei giorni feriali dalle ore 8 alle ore 14, forniscono ogni chiarimento sull’operatività delle strutture territoriali ACI e sulla gestione delle pratiche automobilistiche in questa fase straordinaria e transitoria. Per informazioni su patenti e revisioni occorre invece rivolgersi alla Direzione Generale per la Motorizzazione. istituzionalmente competente. Privati cittadini e avvocati potranno richiedere agli Uffici PRA alcune pratiche automobilistiche indifferibili e urgenti. Si tratta di modalità operative eccezionali, che fanno parte di un “pacchetto” di iniziative messe in campo dall’ACI, per eliminare gli spostamenti fisici sul territorio, favorire lo smart working degli operatori PRA e garantire la continuità dei servizi.

I privati cittadini potranno richiedere – via PEC o con semplice e-mail inviata all’Ufficio del PRA della propria Provincia di residenza – la cancellazione di fermi amministrativi di veicoli a loro intestati, se il provvedimento di revoca è stato emesso prima del 1° gennaio 2020. Per i provvedimenti emessi dopo tale data, la cancellazione viene effettuata direttamente d’ufficio dal Concessionario della riscossione.

Gli avvocati, invece, potranno richiedere – solo mediante PEC, inviata all’Ufficio del PRA della propria Provincia – iscrizioni e cancellazioni di pignoramenti e sequestri su istanza di parte (es. sequestri conservativi), trascrizioni e cancellazioni di domande giudiziali, iscrizioni di ipoteche giudiziali. Gli indirizzi PEC ed e-mail del PRA sono reperibili sul sito www.aci.it nella sezione Sedi e Punti di servizio.

PROROGA DI VALIDITÀ DELLE AUTORIZZAZIONI ALLA CIRCOLAZIONE

Le seguenti autorizzazioni che consentono la circolazione provvisoria di veicoli sul territorio nazionale, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020:
– estratti della carta di circolazione rilasciati dalla Motorizzazione, in deroga al termine massimo di validità di 60 giorni;
– ricevuta rilasciata dalle agenzie di pratiche auto, in deroga al termine massimo di validità di 30 giorni;
– fogli di via, fermo restando che si tratta di autorizzazioni provvisorie non già alla circolazione ‘ordinaria’ bensì esclusivamente finalizzata a condurre i veicoli ai transiti di confine;
– carte di circolazione e relative targhe EE;
– autorizzazioni alla circolazione di prova per le quali non sia già pendente il procedimento di rinnovo.

ATTIVITÀ INDIFFERIBILI DI COMPETENZA DELLA MOTORIZZAZIONE

Riportiamo infine l’elenco delle attività indifferibili da rendere in presenza, limitatamente alle operazioni tecniche e amministrative di competenza degli uffici periferici della Motorizzazione.
– visita e prova e immatricolazione di veicoli da destinare ad attività connesse alla gestione dell’emergenza sanitaria. E dei servizi pubblici di trasporto (autobus, mezzi di soccorso, ecc.);
– visita e prova e immatricolazione di veicoli ‘con titolo’ adibiti al trasporto di merci e di persone;
– anche visita e prova e immatricolazione di veicoli adattati per la guida o per il trasporto di persone disabili;
– visite periodiche ATP limitatamente per ai veicoli che effettuano, nel corrente periodo, trasporti in ambito internazionale;
– autorizzazione all’esercizio della professione (iscrizione al REN);
– trasporto di merci nell’ambito dell’UE/SEE/Svizzera. Rilascio delle copie conformi delle licenze comunitarie per il trasporto di merci;
– trasporto di merci in ambito extra – UE. Compilazione dei certificati che dichiarano l’avvenuta revisione periodica del veicolo pesante (veicolo a motore/veicolo rimorchiato) – Modello CEMT, Annex 6 ove si annota la proroga della scadenza delle revisione in Italia;
– rilascio delle copie conformi delle licenze comunitarie per trasporto di passeggeri;
– autorizzazioni per i servizi di linea – rilascio della documentazione da tenere a bordo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Google Maps: arriva l’aggiornamento per Apple CarPlay

Test gomme quattro stagioni 2020

Sygic Travel

Italiani in viaggio: il 71% fa le vacanze con la propria auto