Semafori con il countdown

Semafori con il countdown anche per le auto: dove saranno?

In arrivo semafori con il countdown anche per le auto: scopriamo dove saranno installati e le caratteristiche dei nuovi dispositivi

28 ottobre 2022 - 10:45

I semafori con il countdown per i pedoni sono già in uso da tempo in molte città, la novità di questi giorni riguarda invece l’introduzione dei semafori con il conto alla rovescia anche per le auto. È uscito infatti in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, atteso addirittura da 12 anni, che individua le caratteristiche, i requisiti, le modalità e i termini per l’installazione dei dispositivi countdown nei semafori stradali. Il decreto definisce inoltre gli ambiti di applicazione relativamente agli impianti semaforici nuovi ed esistenti, e anche i casi in cui l’installazione dei countdown è obbligatoria o a discrezione degli enti proprietari o gestori delle strade.

Aggiornamento del 28 ottobre 2022 dopo la pubblicazione in G.U. del decreto MIMS che contiene le disposizioni sugli ambiti di applicazione del countdown per i semafori.

SEMAFORI CON IL COUNTDOWN PER LE AUTO: L’ITER DELLA SPERIMENTAZIONE

In realtà la sperimentazione dei semafori con il countdown è iniziata da tempo e ha fatto emergere che in termini di sicurezza, con la potenziale riduzione dei tempi di reazione degli utenti dei veicoli a motore all’accendersi della luce verde, l’installazione del display con il conto alla rovescia risulta ottimale in abbinamento alle lanterne pedonali e ciclabili di luce gialla, e solo in casi particolari anche con le lanterne veicolari. Pertanto il decreto ha individuato determinati ambiti, particolarmente critici, in cui l’installazione del countdown per auto e moto risulterà obbligatoria.

SEMAFORI CON IL CONTO ALLA ROVESCIA: DOVE SARANNO INSTALLATI

Ecco dove saranno installati i semafori con il countdown.

Dispositivi countdown in abbinamento con le lanterne pedonali e ciclabili di luce gialla:

– intersezioni in cui sono presenti attraversamenti pedonali o ciclabili o ciclopedonali;

– attraversamenti isolati, pedonali o ciclabili o ciclopedonali, ovvero al di fuori delle intersezioni.

Dispositivi countdown in abbinamento a lanterne veicolari normali di luce rossa:

– strade regolate, anche temporaneamente, con senso unico alternato;

– intersezioni, senza attraversamenti pedonali, ciclabili e ciclopedonali, in cui la fase semaforica verde di una corrente veicolare è attuata dalla presenza di veicoli, limitatamente al/ai ramo/i dell’intersezione interessato/i da una sola corrente veicolare per senso di marcia.

Dispositivi countdown in abbinamento a lanterne veicolari normali di luce gialla, ma esclusivamente nel caso in cui l’impianto semaforico comandi un’unica direzione di marcia, e solo nei seguenti ambiti:

– intersezioni in ambito extraurbano con flussi veicolari significativi e velocità operative dei veicoli elevate, che richiedono un dimensionamento della durata della fase del giallo, pari o superiore a 5 secondi;

– intersezioni in ambito urbano interessate da un numero di corsie superiore a 2 e con flussi veicolari significativi che richiedono un dimensionamento della durata della fase del giallo, pari o superiore a 5 secondi;

– e intersezioni in ambito urbano nelle quali sono installati sistemi di rilevamento delle infrazioni di passaggio con semaforo rosso.

Saranno sempre escluse le installazioni di dispositivi countdown in abbinamento con lanterne veicolari normali di luce verde.

Per ulteriori dettagli potete consultare il testo definitivo del decreto MIMS che contiene tutti i dettagli sui semafori con il countdown.

SEMAFORI CON IL COUNTDOWN: TRE IPOTESI PER L’INSTALLAZIONE

Per quanto riguarda l’installazione vera e propria, il decreto prevede tre ipotesi: inserimento del solo countdown a integrazione di impianti semaforici esistenti; inserimento del solo countdown in occasione della sostituzione integrale delle lanterne e/o del regolatore semaforico di impianti semaforici esistenti; installazione contestuale del countdown e delle lanterne in impianti semaforici di nuova realizzazione.

Sono inoltre previsti dispositivi complementari come i pulsanti collocati sul sostegno delle lanterne semaforiche e i sensori di rilevamento dei veicoli. Molto importante, poi, la disposizione che prevede un termine di attuazione di due anni negli impianti semaforici esistenti nei casi di installazione obbligatoria del conto alla rovescia.

Il decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 27 ottobre 2022 ed entra in vigore dal 15° giorno successivo, precisamente dall’11 novembre 2022.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche: in Germania il crollo peggiore di tutta l’Europa

Noleggio autobus con autista: servizi, prezzi e preventivo gratis

Move-In Emilia Romagna

Move-In Emilia Romagna: come funziona dal 1° gennaio 2023