Segnali di indicazione

Segnali di indicazione: quali sono, colori e significato

Focus sui segnali di indicazione: quali sono nello specifico, quali colori hanno e il significato dei cartelli più particolari

22 aprile 2021 - 16:30

I segnali di indicazione stradali hanno la funzione di fornire agli utenti le informazioni necessarie o utili per la guida e per l’individuazione di località, itinerari, servizi e impianti. Sono tantissimi e si suddividono in segnali di preavviso, direzione, conferma, identificazione strade, itinerario, località e centro abitato, nome strada, turistici e di territorio, oltre ai segnali che danno informazioni necessarie per la guida dei veicoli e quelli che indicano installazioni o servizi. Vediamo di riepilogarli tutti.

COLORI DEI SEGNALI DI INDICAZIONE

I segnali di indicazione non hanno sempre lo stesso formato e neppure lo stesso colore. Anzi, l’’utilizzo dei colori di sfondo non è stato scelto a caso ma serve a comunicare agli utenti la tipologia di strada, in quanto a ciascun colore corrisponde un diverso tipo di indicazione o di destinazione. In particolare:

Verde: itinerari europei o autostrade;

Blu: strade statali, regionali o provinciali;

Bianco: strade comunali extraurbane, strade urbane nonché alberghi e altre strutture ricettive in ambito urbano;

Giallo: segnali temporanei dovuti alla presenza di cantieri, segnali di preavviso e di direzione relativi a deviazioni, itinerari alternativi e variazioni di percorso dovuti alla presenza di cantieri stradali o, comunque, di lavori sulla strada;

Marrone: località o punti di interesse storico, artistico, culturale e turistico, denominazioni geografiche, ecologiche, di ricreazione e per i campeggi;

Nero: fabbriche, stabilimenti, zone industriali, zone artigianali e centri commerciali nelle zone periferiche urbane.

SEGNALI DI INDICAZIONE: PREAVVISO E DIREZIONE

Rientrano in quest’ambito i segnali di preavviso di intersezione urbana (foto in basso), di zona a traffico limitato, di intersezione urbana a rotatoria, di intersezione extraurbana, di incrocio con canalizzazione extraurbano, di intersezione per diramazione autostradale e di incrocio autostradale a ponte.

SEGNALI DI INDICAZIONE: IDENTIFICAZIONE STRADE

I segnali di indicazione utilizzati per l’identificazione delle strade, spesso intervallati dai segnali di progressive distanziometriche che riportano la distanza in km, riguardano autostrade, raccordi autostradali, trafori internazionali, strade statali (foto in basso), regionali e provinciali, strade comunali extraurbane e strade europee.

SEGNALI DI INDICAZIONE: ITINERARIO

Il segnale di itinerario (foto in basso) indica le località raggiungibili tramite l’uscita segnalata. Dev’essere posto prima di ogni uscita per segnalare le località secondarie o lontane e i punti di interesse pubblico, turistico o geografico, ognuno con il proprio colore specifico, raggiungibili attraverso la viabilità ordinaria dall’uscita stessa e non deve contenere più di cinque righe di iscrizioni.

SEGNALI DI INDICAZIONE: LOCALITÀ E CENTRI ABITATI

Di norma i segnali di indicazione che si riferiscono a località e centri abitati segnalano: inizio del centro abitato, inizio centro abitato con sperimentazione della micromobilità elettrica, inizio località, fine centro abitato, inizio e fine provincia in viabilità ordinaria o autostradale (foto in basso), inizio e fine regione in viabilità ordinaria o autostradale.

SEGNALI DI INDICAZIONE: CONFERMA E LOCALIZZAZIONE DI PUNTI DI PUBBLICO INTERESSE

Questa classificazione dei segnali di indicazione include la direzione per autostrada, il segnale di conferma (foto in basso) e la direzione per localizzazione (ossia la direzione da seguire per raggiungere l’oggetto indicato nel segnale, utilizzato ad esempio per indicare il comando della Polizia locale o dei Carabinieri).

SEGNALI DI INDICAZIONE: NOME DELLA STRADA

Sono quelli classici di nome strada (strade, vie, piazze, viali e qualsiasi altra tipologia viaria) e nome strada con senso unico (foto in basso).

SEGNALI DI INDICAZIONE: TURISTICI E DI TERRITORIO

I segnali di indicazione turistici e di territorio comprendono per lo più cartelli di colore marrone, nero e bianco. Più precisamente: inizio territorio comunale, fiume (foto in basso), segnali di territorio e turistici, avvio alla zona industriale, direzione per le industrie, preavviso informazioni turistico alberghiere, informazioni alberghiere, preavviso alberghiero e direzione alberghiera.

SEGNALI DI INDICAZIONE UTILI PER LA GUIDA

I segnali di indicazione necessari o comunque utili per la guida sono numerosissimi ma sono anche i più comuni e li conoscono praticamente tutti (nel caso contrario si consiglia un urgente ripasso del manuale di scuola guida). Ecco i principali: ospedale, attraversamento pedonale, scuolabus, SOS, sottopassaggio pedonale, sovrappassaggio pedonale, rampa pedonale inclinata, strada senza uscita (foto in basso) e preavviso di strada senza uscita, velocità consigliata e fine velocità consigliata, strada riservata ai veicoli a motore e fine strada riservata ai veicoli a motore, galleria (blu e verde), ponte (blu e verde), zona residenziale e fine zona residenziale, area pedonale e fine area pedonale, zona a traffico limitato e fine zona a traffico limitato, zona a velocità limitata e fine zona a velocità limitata.

Proseguiamo con attraversamento ciclabile, svolta a sinistra semidiretta o indiretta, inversione di marcia (blu e verde), piazzola di sosta (blu e verde con il simbolo SOS), uso corsie (foto in basso), riduzione corsie disponibili, aumento corsie disponibili, inizio autostrada, preavviso di inizio autostrada, fine autostrada, inizio strada extraurbana principale, preavviso di inizio strada extraurbana principale, fine strada extraurbana principale, senso unico parallelo o frontale, preavviso deviazione consigliata autocarri in transito, direzione autocarri consigliata e limiti generali di velocità.

In questo gruppone rientrano anche i segnali di transitabilità che sono strada aperta al traffico, strada aperta al traffico con obbligo di catene, strada chiusa al traffico, strada aperta al traffico fino alla località indicata con obbligo catene e strada aperta al traffico fino alla località indicata con catene.

SEGNALI DI INDICAZIONE: SERVIZI UTILI

Terminiamo questa lunga panoramica sui segnali di indicazione con l’elenco dei segnali che forniscono indicazioni di servizi utili. Ossia pronto soccorso, assistenza meccanica, telefono pubblico, rifornimento carburante, fermata autobus o tram. E poi ancora informazioni turistiche, ostello per la gioventù, area picnic, campeggio, radio informazioni stradali, motel, bar, ristorante, parcheggio di scambio con linee autobus, con tram o con metropolitane o altri servizi extraurbani su rotaia, parcheggio di scambio con itinerari turistici o escursionistici a piedi, auto su treno, auto al seguito, auto su nave, taxi (foto in basso), area attrezzata con impianti di scarico e area di servizio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Viaggi all'estero 2021

Rientri dall’estero 2021: stop alla quarantena per i viaggi da UE e UK

Tesla Autopilot: conducente arrestato per guida pericolosa

Auricolari alla guida

Auricolari alla guida: rischio incidente in 1 caso su 2