La patente diventerà digitale nel 2023

Punti patente: le variazioni si possono vedere solo online, ecco come fare

Novità sui punti patente: le variazioni di punteggio si possono vedere solo online, ecco come fare collegandosi al Portale dell'Automobilista

14 febbraio 2022 - 15:30

Niente più lettera spedita dalla Motorizzazione per comunicare la perdita di punti patente: adesso le variazioni del punteggio, ad esempio dopo un’infrazione stradale che prevede la decurtazione di uno o più punti, si possono vedere solo accedendo nell’area riservata del Portale dell’Automobilista. È un altro dei cambiamenti dettati dal processo di semplificazione e innovazione digitale della Pubblica Amministrazione che mira a soppiantare gradualmente il cartaceo.

Aggiornamento del 14 febbraio 2022 con ulteriori precisazioni sulla procedura per visualizzare le variazioni dei punti patente.

PUNTI PATENTE E VARIAZIONE PUNTEGGIO, LA NOVITÀ 2021

La modifica è stata introdotta, insieme a molte altre, con la legge n. 156/2021 che ha convertito con modifiche il decreto Infrastrutture e Trasporti. Nello specifico è stato cambiato l’articolo 126-bis comma 3 del Codice della Strada, stabilendo che “ogni variazione di punteggio è comunicata tramite il Portale dell’Automobilista con le modalità indicate dal ‘Dipartimento per la mobilità sostenibile – Direzione generale per la motorizzazione e per i servizi ai cittadini e alle imprese in materia di trasporti e navigazione’ del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili”. In precedenza, invece, l’art- 126-bis comma 3 CdS prevedeva che “ogni variazione di punteggio è comunicata agli interessati dall’anagrafe nazionale degli abilitati alla guida”.

VARIAZIONE PUNTI PATENTE: COSA CAMBIA IN CONCRETO

Ricordiamo che il taglio dei punti patente diventa ufficiale non in occasione della contestazione immediata o della notifica a casa del verbale dell’infrazione stradale, ma quando la Motorizzazione o il Dipartimento per la Mobilità Sostenibile aggiornano il punteggio dopo che sono scaduti i termini per i ricorsi o dopo la fine dell’eventuale contenzioso. Solo che adesso (la misura è già in vigore dal 10 novembre 2021) per comunicare l’avvenuto aggiornamento non viene più inviato un avviso cartaceo. Ma l’interessato deve verificare di persona il saldo dei punti collegandosi al Portale dell’Automobilista. Nel prossimo paragrafo spieghiamo come fare.

VARIAZIONE PUNTI PATENTE: COME VEDERE IL SALDO SUL PORTALE DELL’AUTOMOBILISTA

È stato lo stesso MIMS, attraverso una circolare, a spiegare come verificare l’avvenuta variazione dei punti patente sul Portale dell’Automobilista.

Innanzitutto dallo scorso 1° ottobre 2021 l’accesso con le vecchie credenziali (username e password) è riservato esclusivamente agli utenti minorenni, agli operatori professionali e alle imprese. Invece per tutti gli altri utenti l’accesso all’area riservata è possibile solo tramite SPID.

Detto ciò, a seguito dell’accesso (con credenziali o con SPID a seconda dei casi) viene visualizzata l’homepage dell’area personale dell’utente che espone in primo piano il saldo punti aggiornato. Insieme ad altre informazioni come la data di scadenza della patente e i veicoli posseduti.

Gli iscritti al Portale dell’Automobilista possono anche scaricare in formato pdf l’attestazione del saldo punti della patente con il dettaglio dell’ultima decurtazione dei punti. La funzione è accessibile dal menù di sinistra cliccando su Accesso ai Servizi > Verifica Punti Patente -> Scarica Attestato Saldo Punti. Cliccando invece su Estratto Conto si può visualizzare il dettaglio di tutte le variazioni (incrementi e decurtazioni) dal 2003.

La circolare del MIMS ribadisce che la Motorizzazione non procederà più ad alcuna altra forma di comunicazione dell’avvenuta decurtazione dei punti patente.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche: in Germania il crollo peggiore di tutta l’Europa

Noleggio autobus con autista: servizi, prezzi e preventivo gratis

Move-In Emilia Romagna

Move-In Emilia Romagna: come funziona dal 1° gennaio 2023