Mancato pagamento autostrada

Mancato pagamento autostrada: come rimediare

Spieghiamo come rimediare al mancato pagamento dell'autostrada compiuto in buona fede, e quali sono le conseguenze per chi elude volutamente il pagamento

1 luglio 2022 - 11:30

Cosa fare in caso di mancato pagamento del pedaggio autostradale? Se per qualche strana ragione non si riesce a pagare l’autostrada c’è un modo per rimediare senza particolari conseguenze. Diverso il discorso di chi evita volutamente il pagamento, per il quale possono ravvisarsi addirittura gli estremi del reato di insolvenza fraudolenta (articolo 641 del codice penale), punito con la reclusione fino a due anni o con la multa fino a euro 516.

Aggiornamento del 1° luglio 2022 con ulteriori dettagli sui rimedi per il mancato pagamento dell’autostrada.

MANCATO PAGAMENTO AUTOSTRADA: COSA SUCCEDE

A volte può dunque capitare di non riuscire a pagare l’autostrada. Succede per esempio se non si dispone del contante necessario o se il plafond della carta di credito o del bancomat risulta esaurito o insufficiente. Oppure se non si ricorda il pin della carta o a causa del furto o dello smarrimento del portafoglio durante la sosta all’autogrill. In altri casi più rari può accadere per problemi tecnici al casello. A prescindere dalla motivazione, in caso di mancato pagamento dell’autostrada occorre ritirare un apposito scontrino al casello di uscita, sia nelle stazioni con operatore che in quelle automatiche, su cui sono riportati i dati del veicolo (classe e targa), i dati di transito (data, ora, casello di uscita e, laddove disponibile, anche il casello di entrata) e l’importo da corrispondere.

+++ Prima di proseguire nella lettura: se preferisci puoi guardare un video in cui riassumiamo brevemente ma in maniera chiara i contenuti di questa guida, spiegando come rimediare in caso di mancato pagamento dell’autostrada. +++

MANCATO PAGAMENTO AUTOSTRADA: COME RIMEDIARE ENTRO I TERMINI

Al mancato pagamento autostrada si può rimediare senza nessun costo aggiuntivo versando il dovuto entro 15 giorni dalla data di emissione dello scontrino. Trascorso tale periodo l’importo viene maggiorato degli oneri di accertamento. Il mancato versamento comporta naturalmente il recupero forzoso del credito, con conseguente aggravio delle spese a carico del debitore. Inoltre i relativi atti vengono trasmessi alla Polizia Stradale per la contestazione delle sanzioni amministrative disposte dall’articolo 176 commi 11, 11-bis e 21 del Codice della Strada, che prevedono il pagamento di una multa da 87 a 344 euro e la decurtazione di 2 punti dalla patente. Ricordiamo che al pagamento del pedaggio autostradale e degli eventuali oneri di accertamento sono obbligati solidalmente sia il conducente che il proprietario del veicolo.

Di seguito riportiamo i link con le procedure per rimediare al mancato pagamento dei maggiori gestori autostradali in Italia:

Mancato pagamento ASPI

Mancato pagamento Milano Serravalle

Mancato pagamento Autostrada dei Fiori

Mancato pagamento Strada dei Parchi

Mancato pagamento Autostrada del Brennero

Mancato pagamento Società Autostrada Tirrenica

Mancato pagamento Autostrade Meridionali

Mancato pagamento Autostrade Siciliane

Mancato pagamento tronco Autocisa

Mancato pagamento ATIVA.

MANCATO PAGAMENTO PEDAGGIO: RISVOLTI PENALI

Il comma 17 dell’art. 176 CdS specifica che chiunque transita senza fermarsi in corrispondenza dei caselli autostradali, creando pericolo per la circolazione e per la sicurezza individuale e collettiva, oppure pone in essere qualsiasi atto al fine di eludere in tutto o in parte il pagamento del pedaggio (cioè lo fa in malafede proprio allo scopo di evadere il pagamento), è soggetto alla ben più grave sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 430 a 1.731 euro. Sempre che non si ravvisino conseguenze di tipo penale, come precisa lo stesso Codice della Strada e come ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 38467/2018, confermando la condanna per insolvenza fraudolenta a carico di due persone che erano transitate più volte sull’autostrada senza pagare consapevolmente il pedaggio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori