Lockdown 2: conviene sospendere l’assicurazione auto?

Nell'ipotesi di un lockdown 2, conviene sospendere l'assicurazione auto? Se non si utilizza la vettura si potrebbe richiedere di sospendere la polizza RCA

9 novembre 2020 - 19:16

Adesso che si parla di lockdown 2 conviene sospendere di nuovo l’assicurazione auto? Durante la prima grande chiusura per l’emergenza Coronavirus, quella verificatasi da marzo a maggio di quest’anno, di fronte all’impossibilità di utilizzare l’automobile e altri veicoli, molte persone hanno chiesto la sospensione della polizza RCA, opzione tuttavia esercitabile solo se espressamente prevista dal contratto (e che a seconda delle clausole può avere anche un costo). Allo stesso tempo alcune compagnie, di loro iniziativa, hanno esteso la validità dell’assicurazione di uno o due mesi oltre il termine della scadenza. E alla fine, con un emendamento in extremis al decreto Cura-Italia, il Governo ha disposto fino al 31 luglio la sospensione, su richiesta dell’assicurato, della polizza obbligatoria, con contestuale proroga della durata del contratto di un numero di giorni pari a quelli di interruzione.

CORONAVIRUS: SECONDA ONDATA, NUOVE RESTRIZIONI SUGLI SPOSTAMENTI

Purtroppo, dopo la ‘tregua’ estiva del Covid-19, non pensavamo che saremmo tornati così repentinamente a discutere di restrizioni, lockdown e zone rosse. E invece la seconda ondata del virus sta investendo l’Italia e il resto d’Europa in maniera forse più violenta della prima, costringendo le autorità a prendere tutti i provvedimenti necessari per contenere l’avanzata della pandemia. Tra questi, inevitabili, ci sono le limitazioni agli spostamenti che stanno costringendo a casa molte persone. Chi perché in smart working. E chi perché un lavoro non può più farlo… o peggio ancora non ce l’ha più. Inoltre con l’istituzione delle cosiddette zone rosse, arancioni e gialle, la circolazione, anche in auto, è limitata allo stretto necessario. E in certe aree addirittura vietata.

LOCKDOWN 2: CHE SI FA CON L’ASSICURAZIONE AUTO?

Si torna quindi al medesimo problema sorto la scorsa primavera. Ci sono tante persone che non stanno utilizzando l’auto e che, pertanto, chiedono di sospendere l’assicurazione auto: inutile pagare per qualcosa che non si usa. Diciamo subito che allo stato attuale non sembrano in vista interventi in tal senso da parte delle istituzioni. Le cose potrebbero cambiare se l’aggressività della pandemia dovesse risultare tale da costringere il Governo a varare un duro lockdown nazionale e a predisporre adeguate misure di supporto per i cittadini, ma speriamo non sia necessario. Nulla comunque impedisce alle imprese assicurative di agire in autonomia pensando a nuove agevolazioni per i clienti che non possono usare l’auto. Infine resta sempre l’opzione di richiedere la sospensione alla propria compagnia, ma, come scritto prima, la fattibilità dell’operazione dipende dalle specifiche contrattuali (alcune compagnie la prevedono, altre no).

SOSPENSIONE ASSICURAZIONE AUTO PER IL COVID-19: POSSIBILI CONTROINDICAZIONI

Ma, domanda finale, per chi vive già in zona rossa o arancione o in previsione di un lockdown 2, conviene sospendere l’assicurazione auto? La risposta è soggettiva e deve tener necessariamente conto di diversi fattori. Chi è del tutto impossibilitato a utilizzare l’auto può seriamente pensarci. Allo stesso tempo, rispetto all’ultima volta, adesso andiamo verso l’inverno e un’automobile, anche se usata molto saltuariamente, può tornare utile per spostarsi in caso di maltempo. Magari per una visita medica o per accompagnare qualcuno al pronto soccorso (facendo i debiti scongiuri). In ogni caso è meglio ricordare che la sospensione dell’assicurazione auto equivale a non averla affatto. E quindi durante il periodo di stop della polizza RCA il veicolo non può né circolare né stazionare su strada pubblica o ad essa equiparata, e va pertanto riposto in uno spazio privato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Cassazione riconsegna auto difettosa

Cassazione: riconsegna auto difettosa, va valutata la perdita di valore

Un minorenne può guidare l'auto per stato di necessità

Un minorenne può guidare l’auto per stato di necessità?

Chiamata di emergenza eCall: i sistemi di serie rallentano i soccorsi