Guida controsenso

Guida controsenso ripresa da telecamera: rischio multa?

In caso di guida controsenso ripresa da telecamera si rischia una multa? La questione è aperta visto che ci sono differenti interpretazioni

18 dicembre 2020 - 14:00

In caso di guida controsenso ripresa da una telecamera si rischia una multa o una sanzione peggiore? Come già saprete una violazione del Codice della Strada, quando è possibile, dev’essere immediatamente contestata al trasgressore. Tuttavia lo stesso codice riconosce diversi casi in cui la contestazione immediata non è necessaria, autorizzando per alcuni di essi l’accertamento per mezzo di appositi dispositivi o apparecchiature di rilevamento (telecamere, autovelox, tutor, ecc.). Vediamo se la guida controsenso rientra tra questi.

DIFFERENZA TRA GUIDA CONTROSENSO E GUIDA CONTROMANO

Prima però specifichiamo che in linea di massima la guida controsenso non va confusa con la guida contromano, come talvolta accade, essendo due infrazioni differenti. La guida controsenso, infatti, indica l’ingresso in una strada a senso unico nella direzione di marcia sbagliata, ignorando il segnale di divieto. Quella contromano, invece, è una condotta perfino più grave perché capita quando si invade la corsia opposta in una strada a doppio senso di circolazione, con tutti i rischi che ne conseguono.

Non a caso le sanzioni sono diverse: la guida controsenso è punita ai sensi degli articoli 6 e 7 CdS soltanto con una multa da 42 a 173 euro se commessa nei centri abitati e da 87 a 345 fuori dai centri abitati. Mentre la guida contromano costa da 167 a 666 euro (+ 4 punti patente), che salgono a 328 – 1.311 (+ sospensione della patente da 1 a 3 mesi e decurtazione di 10 punti) commettendo la violazione “in corrispondenza delle curve, dei raccordi convessi o in ogni altro caso di limitata visibilità”, o “quando la strada sia divisa in più carreggiate separate”, come recita l’articolo 143 CdS.

GUIDA CONTROSENSO: TELECAMERA PUÒ FARE MULTE?

Questa distinzione è importante per capire se la guida controsenso rientra tra le infrazioni accertabili (e quindi multabili) con telecamera. Ci corre in aiuto l’articolo 201 CdS elencando i casi in cui la contestazione immediata non risulta necessaria. Tra gli altri il comma 1-bis lettera g) cita gli accessi non autorizzati ai centri storici, alle Ztl, alle aree pedonali e alle piazzole di carico e scarico di merci, oltre alla circolazione sulle corsie e sulle strade riservate o con accesso o transito vietato, rilevati mediante telecamere o altri apparecchi omologati dal MIT (qui spieghiamo la differenza tra omologazione e approvazione). Mentre la successiva lettera g-bis) del medesimo comma include pure le violazioni di cui agli articoli 80, 141, 143 commi 11 e 12 (guida contromano), 146, 167, 170, 171, 193, 213 e 214. Manca invece l’articolo 7, che come abbiamo visto riguarda la guida controsenso.

MULTA CONTROSENSO: TELECAMERA SÌ O NO?

Quindi chi percorre una strada a senso unico nella direzione di marcia opposta può essere multato solo con contestazione immediata? Sembrerebbe di sì se non fosse che la Cassazione è più volte intervenuta sull’argomento suggerendo l’applicazione di un unico regime sanzionatorio, quello più severo (quindi l’art. 143 CdS, che ammette l’impiego di telecamere), per la circolazione controsenso e contromano. Per la Suprema Corte, infatti, procedere in senso vietato comporta gli stessi rischi di invadere la corsia altrui, e pertanto deve intendersi per circolazione contromano anche quella che avviene nel senso opposto alla direzione consentita. Tuttavia la materia resta fortemente soggetta a interpretazioni diverse e anche spulciando nei vari forum della polizia stradale e locale sembra che molti agenti siano più propensi ad adottare l’articolo 7 nei casi di guida controsenso. Una situazione paradossale, che naturalmente spiana la strada a ricorsi e controricorsi, probabilmente risolvibile soltanto con un intervento del legislatore.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ztl Palermo

Ztl Palermo oggi: orari, mappa e zone

È obbligatorio ridurre la velocità su strada a senso unico?

Tavares: stabilimenti FCA in Italia costosi. Inizio dei litigi FCA – PSA?