Bollo auto

Bollo auto: le app per verificare scadenze e pagamenti

La tecnologia consente di avere a portata di smartphone tutte le info sul bollo auto grazie alle app per verificare scadenze e pagamenti della tassa

15 dicembre 2020 - 12:30

Per molti non è semplice ricordarsi di tutte le scadenze, per fortuna la tecnologia corre in aiuto degli ‘smemorati’ e dei distratti mediante programmi, tool e applicazioni che consentono di tenere sotto controllo le spese periodiche inviando avvisi e promemoria in tempo utile. Ad esempio ci sono diverse app dedicate al bollo auto attraverso cui verificare scadenze e pagamenti, scopriamo le migliori.

BOLLO AUTO: QUANDO SI PAGA

Prima di descrivere le app del bollo auto ricordiamo quando va pagata la tassa automobilistica.

– Il primo bollo di un’auto nuova va versato entro l’ultimo giorno del mese di immatricolazione. Tuttavia se la vettura è stata immatricolata negli ultimi dieci giorni del mese la scadenza può slittare alla fine del mese seguente, ma il primo mese va comunque pagato per intero).

– Il rinnovo annuale del bollo dev’essere invece eseguito entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza. Quando l’ultimo giorno del mese cade di sabato o di giorno festivo, il termine è prorogato al primo giorno lavorativo utile.

– E chi compra un’auto usata, da un privato o da un rivenditore? Se l’auto acquistata è già coperta da un bollo in corso di validità, il primo pagamento si effettua alla scadenza naturale; altrimenti, qualora sull’auto usata sia stato attivato il regime di sospensione, si applicano le stesse regole per l’immatricolazione delle auto nuove.

Ricordiamo che le principali scadenze del bollo auto (limitatamente alle sole autovetture) sono fissate generalmente ad aprile (si paga entro il 31 maggio), agosto (si paga entro il 30 settembre) e dicembre (si paga entro il 31 gennaio), ma sono possibili eccezioni (specie adesso in periodo di Covid). Per esempio in Lombardia e Piemonte il pagamento si effettua sempre in base al mese in cui è avvenuta l’immatricolazione. La data di scadenza può essere facilmente verificata sulla ricevuta di pagamento del bollo stesso.

APP BOLLO AUTO: VERIFICA RCA ITALIA

Una buona app per verificare scadenza e pagamento del bollo auto è Verifica RCA Italia, disponibile gratuitamente per dispositivi Android oppure in versione Pro al costo di 3,29 euro (con alcune funzionalità in più). Già il nome fa intuire che si occupa di vari aspetti dell’auto, non solo della tassa sul possesso. Basta semplicemente inquadrare la targa di un veicolo con la fotocamera dello smartphone (o in alternativa digitarla a mano) per sapere se risulta coperto da assicurazione, se è stato rubato, i km registrati alle ultime revisioni, la scadenza e il costo di bollo, le ultime revisioni effettuate e i vari dettagli tecnici (marca, modello, numero di telaio, ecc.). Con questa app si può anche impostare un promemoria per le scadenze di RC auto, bollo e revisione.

APP BOLLO AUTO: ITARGA

Fino a pochi mesi fa l’app iTarga era scaricabile solo su Apple Store ma adesso abbiamo a disposizione anche la versione per Android. L’applicazione fornisce velocemente tutte le informazioni disponibili per auto e moto: controlla la copertura assicurativa, calcola il bollo (importo e scadenza), verifica se ci sono denunce di furto e i termini della revisione. Importante: iTarga non gestisce correttamente i veicoli storici ultratrentennali. Inoltre il calcolo dell’importo del bollo non tiene conto di eventuali variazioni ed eccezioni decise da ogni singola regione (p.es. in Lombardia chi paga con addebito diretto sul c/c bancario ottiene il 15% di sconto).

APP BOLLO AUTO: ACI SPACE

Disponibile per Android e iOs, ACI Space è l’app ufficiale dell’ACI. In caso di necessità permette di chiamare il soccorso ACI, inoltre descrive tutti gli sconti per i soci ACI e indica dove svolgere le pratiche automobilistiche, dove parcheggiare o trovare il benzinaio più vicino. I soci dell’Automobile Club possono caricare la tessera direttamente sull’app e, previa registrazione, accedere a vari servizi. Tra cui la verifica della situazione fiscale dei veicoli in possesso (bolli degli ultimi anni) e la documentazione amministrativa (certificato di proprietà digitale con eventuali vincoli e annotazioni).

APP BOLLO AUTO: SCANNER VEICOLI

Con l’app Scanner Veicoli (Android e iOs) si può controllare se una vettura è in regola con l’assicurazione, sapere con quale compagnia è assicurata e controllarne la scadenza; si può verificare se è stato pagato il bollo e quando scade; accertarsi dell’ultima revisione; controllare che non ci siano denunce pendenti per una targa o per un numero di telaio. La versione Premium, a pagamento, offre funzioni aggiuntive tra cui l’inserimento vocale dei numeri di targa, la cronologia illimitata delle ricerche effettuate e l’inserimento di una nota personale per ciascuna ricerca.

APP BOLLO AUTO: VEICOLO

Altra app per verificare scadenze e pagamenti del bollo auto (e molto altro) davvero completa, scaricabile su Google Play e Apple Store. La versione gratuita di Veicolo è già sufficientemente completa, ma c’è anche una versione Pro. Basta inserire il numero di targa per ottenere marca, modello e allestimento del veicolo, dati di immatricolazione e del motore, stato assicurativo e scadenza della polizza, patente necessaria, dati del bollo (costo del bollo, eventuale costo del superbollo, scadenza del bollo) e della revisione, info su eventuali furti.

APP BOLLO AUTO: TARGA SCAN

Concludiamo con Targa Scan, una app che come le altre verifica la regolarità di bollo, revisione e assicurazione, pur non offrendo al momento la funzione di salvataggio dei promemoria. È installabile gratuitamente su smartphone e tablet Android e iOS e permette di trarre le informazioni tramite la targa di un veicolo, comprese quelle su motore, dati di immatricolazione e molto altro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Traffico GRA Roma in tempo reale

Traffico GRA Roma in tempo reale: dove controllarlo

Targhe estere frontalieri

Targhe estere frontalieri: regole e novità 2021

Strisce pedonali: in Austria il 90% dei veicoli dà sempre la precedenza