Belgio: telecamere anti cellulari e zero morti entro il 2050

Il 50% delle vittime stradali in Belgio sono pedoni e ciclisti: il Ministero ricorre alle maniere forti per ridurre gli incidenti entro il 2050

17 novembre 2021 - 19:00

Il Belgio ha annunciato un piano ambizioso di 32 misure per migliorare la sicurezza stradale. Entro il 2050 dovranno esserci zero vittime stradali e una drastica riduzione degli incidenti gravi. Tra le misure che vediamo in dettaglio nei prossimi paragrafi, la lotta alle distrazioni alla guida è un caposaldo del 1° piano Federale per la sicurezza in Belgio. Arrivano le telecamere anti cellulari e molto altro!

1 VITTIMA SU 2 IN BELGIO E’ UN UTENTE VULNERABILE DELLA STRADA

I dati del Ministero della Mobilità belga dicono che la circolazione stradale è aumentata esponenzialmente (in media +1% l’anno) e con essa anche il numero di incidenti e vittime della strada. Rispetto al picco di oltre 1496 morti nel 2001, i provvedimenti adottati hanno ridotto a circa un terzo le persone che muoiono. “Ogni vittima della strada è una vittima di troppo”, ha dichiarato Georges Gilkinet, ministro della Mobilità. “In Belgio, ci sono 4 feriti ogni ora a seguito di un incidente stradale”. L’aspetto più critico di questi numeri è che il 50% delle vittime della strada è costituito da pedoni, ciclisti e motociclisti. Anche negli USA gli incidenti in moto sono più frequenti, fino a 29 volte più delle auto. Evidenza che ha portato le autorità a decidere di serrare i controlli sull’uso del cellulare alla guida. Ma c’è molto di più nelle 32 azioni su cui si basa il piano per la sicurezza stradale in Belgio.

IL PIANO FEDERALE PER LA SICUREZZA STRADALE IN BELGIO

Il 1° Piano federale per la sicurezza stradale in Belgio è stato redatto consultando anche i cittadini attraverso un sondaggio online e 6 eventi sul territorio, spiega il Ministero. Gli obiettivi da conseguire nei prossimi anni sono:

– zero vittime della strada entro il 2050;

– il 90% in meno di incidenti stradali gravi entro il 2050;

– il 50% in meno di comportamenti rischiosi alla guida;

– 1 conducente su 3 sarà controllato in strada;

LE NOVITA’ E I CONTROLLI DEL CODICE DELLA STRADA IN BELGIO

Gli obiettivi sono il fine da raggiungere tramite 32 misure previste dal Piano Federale per la Sicurezza Stradale che saranno attuate entro il 2025:

– La lotta ai comportamenti rischiosi che mettono in pericolo gli utenti della strada sarà perseguita adottando sistemi semi-automatici di controllo che devono essere inseriti nel quadro normativo. Sui medicinali incompatibili con la guida sarà apposto un pittogramma più chiaro;

– È prevista una modifica del Codice della Strada belga che darà priorità a pedoni, biciclette e mezzi pubblici rispetto alle auto personali;

– Non solo multe ma anche informazione. Sono previste campagne di prevenzione e schede formative inviate in allegato ad ogni multa stradale;

– Per evitare comportamenti recidivi, la sanzione sarà adeguata alla multa. Ad esempio corsi di guida e informativi sulle conseguenze della guida pericolosa. Ma anche potenziamento dell’attività di controllo e di polizia stradale, messa in sicurezza delle infrastrutture e semplificazione del meccanismo di riscossione delle multe;

Un plauso al Belgio per l’approccio All for Zero, anche noto come Vision Zero. Ma ricordate che anche voi potete fare la vostra parte. Allacciate la cintura e fatela allacciare ogni volta che salite in auto, assicurate i bambini nei seggiolini adatti alla loro taglia e siate prudenti!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Top Employers: le migliori aziende automotive in Italia 2022

Mustang Mach-e: come non rimorchiarla in caso di panne

Green Pass per fare benzina

Green Pass per fare benzina? Cosa prevede il DPCM 21/1/2022