Bus e camion a prova di distrazione: da Continental l'HUD per mezzi da lavoro

L'Head Up Display che presenterà Continental potrà aiutare a ridurre lo stress e le distrazioni dei camionisti, con un occhio alla sicurezza

9 settembre 2016 - 12:46

Continental è in procinto di presentare, durante il prossimo IAA di Francoforte che aprirà i battenti il 22 Settembre, un'interfaccia Hed Up Display (leggi la nostra prova della Renault Talisman con HUD) dedicata esclusivamente agli autotrasportatori. Diversi i modelli in opzione in base alla tipologia di mezzo, ma tutti promettono di semplificare la vita dei lavoratori e di evitare distrazioni al volante.

L'IDEA DI CONTINENTAL Considerando che gli autotrasportatori passano l'intera giornata lavorativa a bordo dei mezzi di trasporto, un modo per avere la vita semplificata è sempre ben accetto. Continental ha così pensato ad un sistema di Head Up Display dedicato esclusivamente ai veicoli pesanti, siano essi bus o camion: in questo modo sarà possibile evitare distrazioni durante la guida, poiché tutte le informazioni necessarie potranno essere trasferite sul parabrezza in una sorta di display virtuale, evitando al conducente di abbassare gli occhi e distogliere l'attenzione dalla strada (leggi quanto gli Head Up Display siano utili o meno per ridurre le distrazioni).

DUE TIPI DI HEAD UP DISPLAY Considerando la possibile diffusione globale di questo sistema Continental ha pensato a due tipologie di apparati, una versione su parabrezza ed una “combiner”. Il primo modello sarà installabile su quei mezzi che presentano un parabrezza quasi piatto, come i camion diffusi sul mercato americano, mentre il secondo sfrutta un pannello trasparente ed è adatto ai mezzi con parabrezza più inclinato, tipici del mercato europeo. Il Dr. Michael Ruf, della Commercial Vehicles & Aftermarket di Continental, ha affermato che “riteniamo che gli head-up display siano componenti importanti del dialogo uomo-macchina del futuro, per una maggiore sicurezza a bordo del veicolo commerciale. Nel caso di guida autonoma il conducente in questo modo può ricevere tempestivamente informazioni sulla manovra pianificata dal veicolo”.

TECNOLOGIA CONTRO LO STRESS Una maggiore tecnologia di bordo potrebbe aiutare gli autotrasportatori a ridurre i livelli medi di stress accumulati durante le ore di servizio, questo lo spiega un'indagine fatta da Wtransnet, piattaforma di networking del settore trasporti. Molti dei lavoratori intervistati hanno spiegato che già utilizzano la tecnologia di bordo disponibile sui mezzi pesanti (il 61% si connette ad internet, l'82% usa il navigatore GPS ed il 70% usa la borsa carichi per evitare di viaggiare con il vano carico vuoto), così come la quasi totalità (97%) ha affermato che un upgrade tecnologico potrebbe contribuire a rendere il lavoro meno pesante (leggi dei camion a guida autonoma).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)