Auto usate: cresce a 11,5 anni l'età media negli USA. L'Italia vola oltre 13

Auto in circolazione sono sempre più vecchie, per l'IHS è indice di qualità dei veicoli ma quanto l'età media influisce sulla sicurezza stradale?

23 novembre 2016 - 10:00

Il parco auto circolante negli Stati Uniti diventa sempre più vecchio e quindi i consumatori tengono più a lungo la propria auto, procrastinando il momento di acquistarne una nuova. L'età media delle automobili sale a 11.6 anni a tutto vantaggio del mercato aftermarket; più invecchiano le auto maggiore sarà la probabilità che finiranno in officina per essere riparate. In Italia il fenomeno è ancor più accentuato vista l'età media superiore a 13 anni.

PARCO AUTO DA RECORD NEGLI USA La società di analisi IHS Markit ha pubblicato uno studio sulla situazione del parco auto statunitense facendo emergere l'incremento dell'età media delle vetture. Basandosi sui dati di un'istantanea del 1 gennaio 2016 si è dedotto il raggiungimento di 11.6 anni di età media, partendo dagli 11.5 anni dell'anno precedente. Inoltre il parco auto è cresciuto in consistenza, raggiungendo la cifra record di 264 milioni di vetture con un incremento del 2.4%, pari a 6.2 milioni di unità.

LA QUALITA' GARANTISCE LONGEVITA' Il segreto della longevità è da ricercare nell'accresciuta qualità costruttiva e in quella dei materiali impiegati per la produzione delle automobili contemporanee. Mark Seng, dirigente di IHS Markit ha così rimarcato il concetto: “La qualità dei nuovi veicoli continua ad essere un fattore chiave nell'aumento dell'età media del parco auto”. IHS ha iniziato il monitoraggio dell'età media delle vetture in circolazione nel 2002 e all'epoca l'anzianità del parco circolante era di 9.6 anni (Scopri come è andato il mercato dell'usato lo scorso anno).

IN FUTURO CRESCERANNO ETA' E DIMENSIONE DEL CIRCOLANTE La previsione per il futuro, riferita agli Stati Uniti, vede un progressivo aumento delle auto in strada; entro il 2021 nella fascia di età da 0 a 5 anni si registrerà un incremento del 16%, nella fascia da 6 a 11 anni del 5% e del 10% per la categoria di auto con età superiore ai 12 anni. La stima vede inoltre una crescita del 30% delle auto con 16 anni di età, le quali passeranno dai 62 milioni di oggi agli 81 milioni del 2021 (Sapevi che il parco auto circolante italiano è il più esteso d'Europa?). Seng vede in questo aumento, in numero ed età, del parco circolante un'opportunità per il comparto aftermarket: “Un numero crescente di veicoli per strada rappresenta nuove opportunità di business per il mercato dei ricambi; una flotta più grande si traduce in più veicoli che necessiteranno di lavori di riparazione e tagliandi in futuro”.

IN ITALIA PARCO AUTO ANCOR PIU' DATATO, MA LA SICUREZZA? La situazione italiana è analoga e il fenomeno dell'anzianità dei veicoli è addirittura accentuato; dall'ultimo annuario statistico pubblicato da Automobil Club d'Italia, redatto sulla base dei dati 2015, si evince come l'età media del parco circolante italiano sia di 13 anni e 3 mesi per le auto a benzina, 8 anni e 9 mesi per quelle alimentate a gasolio, 6 anni e 8 mesi per le vetture con alimentazione bifuel (Scopri quanto è invecchiato il parco auto italiano in soli 3 anni). Significativo è il dato relativo all'età media delle vetture radiate, queste avevano infatti un'età media di 15 anni e 1 mese. Se un parco auto datato apre opportunità per l'aftermarket al tempo stesso rischia di abbassare gli standard di sicurezza sulle strade; in quanti effettuano con scrupolo le manutenzioni programmate, attenendosi alle scadenze, o sostituiscono per tempo componenti chiave come ammortizzatori, elementi dell'impianto frenante e pneumatici?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Viaggiare in autobus è sicuro

Incidenti con autobus -4,5%, nel 2018 calano più degli autocarri

Pedoni regole per attraversare la strada

Pedoni: le regole per attraversare la strada

ADAS obbligatori dal 2022: l’elenco ufficiale va in Gazzetta UE