Volkswagen rileva Audi: cosa cambierà nel futuro del Gruppo Volkswagen

Volkswagen metterà Audi a capo del Gruppo: l’annuncio apre un nuovo capitolo sul futuro del Gruppo Volkswagen

3 marzo 2020 - 12:39

Nel futuro del Gruppo Volkswagen, ci sarà Audi a capo dello Sviluppo Tecnologico dei brand di tutto il planetario Volkswagen. Un riordinamento delle competenze che segue la nascita della società Car.Software di Volkswagen. Ecco come e cosa cambierà nel Gruppo Volkswagen con la totale acquisizione di Audi.

AUDI A CAPO DELLA TECNOLOGIA DEL GRUPPO VOLKSWAGEN

Nel futuro del Gruppo Volkswagen Audi sarà la punta di diamante per lo Sviluppo Tecnologico dei prodotti, lo si capisce dalle parole di Herbert Diess, CEO del Gruppo. “Stiamo mettendo insieme i nostri punti di forza per un posizionamento competitivo, ha spiegato Diess. Con Markus Duesmann, Audi assumerà la guida della ricerca e sviluppo del Gruppo Volkswagen”. Nell’ambito della riorganizzazione il Gruppo di Wolfsburg sta pianificando di aumentare la partecipazione in Audi dal 99,64% al 100%. Questa operazione sarà proposta all’Annual General Meeting di Audi AG la prossima estate 2020 e secondo Bram Schot, CEO di Audi: “La nuova struttura rafforzerà il ruolo di Audi all’interno del Gruppo Volkswagen”. Anche se il Marchio Audi continuerà ad essere indipendente all’interno del Gruppo.

LO SVILUPPO DEI SOFTWARE SARA’ GESTITO IN CASA

Un ruolo chiave nel futuro del Gruppo Volkswagen l’avranno la divisione Car.Software e le nuove piattaforme elettriche MEB e PPE. Car.Software è l’unità che dal 2020 opera in piena autonomia e ha responsabilità globali sullo sviluppo software delle auto Volkswagen. E’ infatti quella maggiormente coinvolta nella risoluzione dei problemi di prelancio della ID.3. L’unità organizzativa ha il compito di aumentare lo sviluppo di software internamente dal 10% al 60% entro il 2025. Lo scopo è costituire un’architettura software comune nel Gruppo in 5 aree: “Conncected Car & Device Platform”, “Intelligent Body & Cockpit”, “Automated Driving”, “Vehicle Motion & Energy” e  “Digital Business & Mobility Services”.

PIATTAFORME AUTO ELETTRICHE VOLKSWAGEN

La gamma si auto elettriche del Gruppo Volkswagen si baserà essenzialmente sulle piattaforme MEB e PPE. La piattaforma modulare MEB è destinata ad auto medio-piccole, SUV o multispazio a 7 posti. Entro il 2028 si stima che 15 milioni di veicoli utilizzeranno la piattaforma MEB, con telai e carrozzerie diversi in base alla marca. La piattaforma MEB infatti è sviluppata per massimizzare l’abitabilità con una batteria su misura per ogni modello. La piattaforma PPE (Premium Platform Electric) invece sarà condivisa con i modelli elettrici premium del Gruppo Volkswagen, prevedibilmente Audi, Porsche e magari Lamborghini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sconto RC auto Coronavirus

Sconto RC auto per Coronavirus: le iniziative delle compagnie

Sanificazione con lampada UV-C: la luce ultravioletta contro il Coronavirus

Gomme estive strette o larghe? Cosa cambia in frenata e consumo di benzina