Tesla Model 3: cosa fare in caso d'incidente [VIDEO]

I vigili del fuoco USA spiegano come comportarsi in un incidente con un'auto elettrica. Ecco i consigli da seguire in caso di emergenza o panne

1 febbraio 2019 - 13:21

Saper prestare soccorso a un'auto coinvolta in un incidente diventa ancora più importante con la diffusione delle auto ibride ed elettriche i cui l'alta tensione non deve essere un impedimento prima per i soccorritori professionisti (che sono preparati a farlo) e poi per chi si ferma a prestare le prime cure ad eventuali feriti. Ma quali sono le regole basilari e come bisogna comportarsi in caso di incidente con un'auto a batteria? Nel video qui sotto una squadra di vigili del fuoco USA mostra come intervenire sulla Tesla Model 3 dando alcuni consigli che possono tornare utili anche per molte altre auto elettriche.

ARANCIONE SIGNIFICA ALTA TENSIONE, OCCHIO La prima cosa da fare è individuare i componenti ad alta tensione che nella Tesla Model 3 sono la batteria sul pavimento, il convertitore DC-DC e regolatore di carica nella parte posteriore dell'auto e i cavi ad alta tensione che passano al centro dell'auto. Poi c'è il riscaldatore al centro della zona anteriore dell'abitacolo, e il compressore dell'aria condizionata nella zona davanti al passeggero. Certo vi starete chiedendo semmai questi componenti saranno nello stesso punto per tutte le auto, probabilmente no ma sapere che il colore arancione contrassegna i cavi e le parti ad alta tensione potrete anche individuarli più facilmente e stare alla larga. E' curioso scoprire come Tesla sulla Model 3 abbia collocato le parti ad alta tensione in modo da tenerle lontane dai punti di estrazione utili ai vigili del fuoco per tirare fuori i feriti dall'auto. Da notare che nel video sotto i vigili del fuoco fanno attenzione a non schiacciare tirare o tranciare il pavimento (dove c'è la batteria) e il centro della plancia (dove c'è il riscaldatore). La presa di ricarica non è ad alta tensione a meno che l'auto non sia collegata alla colonnina, in questo caso bisogna sapere che il cavo ad alta tensione si estende sotto il parafango posteriore, quindi prima di avvicinarsi all'auto bisogna interrompere l'alimentazione ad alta tensione come è spiegato più avanti.

APRIRE IL BAGAGLIAIO E LE PORTE In caso d'incidente potrebbe essere interrotta l'alimentazione al bagagliaio anteriore, posteriore e alle portiere. Per aprire il bagagliaio posteriore in assenza di alimentazione non esiste alcun collegamento meccanico con il pulsante ma si può aprire il bagagliaio da una funzione sul display della plancia. In caso fosse impossibile raggiungere la plancia  se il display fosse rotto, lo smartphone del proprietario quasi sicuramente avrà istallata un'app che attiva la stessa funzione di apertura. Le porte sono elettroattuate come per Model X ed S ma dotate anche di un meccanismo di emergenza interno che ne permette l'apertura sul pannello. Se questo fosse rotto sarà necessario raggiungere il cavo meccanico sotto al rivestimento. Un'operazione che però i vigili del fuoco fanno più velocemente tranciando la carrozzeria, se già danneggiata, per arrivare prima agli occupanti. Non prima di aver tolto l'alimentazione ad alto e basso voltaggio.

COME “STACCARE” LA BATTERIA Le indicazioni generali che valgono per tutte le auto elettriche e ibride sono di evitare di schiacciare,  tagliare o tirare qualsiasi componente soprattutto se già danneggiato. Poiché però le auto elettriche sono silenziose prima di fare qualsiasi altra cosa andrebbe impedito il movimento anche inserendo un oggetto resistente sotto alle ruote. Poi, una volta individuato il punto di emergenza consigliato dal Costruttore sul manuale bisogna togliere alimentazione al motore. Tesla ha previsto per la Model 3 che vada tagliato con protezioni specifiche di cui sono dotati i soccorritori il cavo arancione alla base del parabrezza e interrompere allo stesso modo anche l'alimentazione a 12V sul polo negativo (nero). Un'altra curiosità che si scopre nell'intervento dei soccorritori sulla Tesla Model 3 è il doppio taglio distanziato dei cavi, un modo per evitare che anche accidentalmente si possa riattivare il circuito durante il soccorso o la quarantena dell'auto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incentivi auto ecologiche Emilia-Romagna

Incentivi auto ecologiche Emilia-Romagna: nuovo bando ottobre 2019

Catene da neve: guida alla scelta e al montaggio

Goodyear presenta UltraGrip 9+, migliora la durata degli pneumatici invernali