Mustang Mach-e: la batteria di ricambio costa più dell’auto nuova

Il ricambio con codice LJ9Z-10B759 a prezzi folli: ecco i preventivi per la sostituzione della batteria Mustang Mach-e negli USA

30 dicembre 2021 - 10:41

La sostituzione della batteria Ford Mustang Mach-e è stata un’autentica sorpresa per i clienti che hanno appreso il costo del ricambio con codice LJ9Z-10B759. Il rischio di trovarsi a pagare più del prezzo dell’auto nuova, come afferma il blog Drive Tesla Canada ci spinge ad alcune riflessioni che vogliamo condividere con voi.

BATTERIA MUSTANG MACH-E: DURATA GARANZIA IN ITALIA

La garanzia della batteria Ford Mustang Mach-e è in Italia 8 anni o 160 mila km. E’ lo standard di tutti i Costruttori, tranne i rari casi in cui può arrivare a 10 anni (Lexus e nessun limite di km) o 240 mila km (Tesla). Una garanzia del genere sulle auto tradizionali ICE farebbe dormire sonni tranquilli (Kia ha fatto della garanzia di 7 anni il suo cavallo di battaglia), ma con le auto elettriche la faccenda è un po’ più complessa. E non è un caso se chi compra un’auto elettrica nuova sceglie di fare la polizza kasko, considerandola un investimento per mettersi al riparo da possibili costi imprevedibili. Ai paragrafi successivi vi diremo perché anche un’assicurazione kasko auto elettriche potrebbe non essere sufficiente a riavere l’auto riparata dopo un danno con colpa alla batteria, in poco tempo.

COSTO BATTERIA DI RICAMBIO E SOSTITUZIONE PER LA MUSTANG MACH-E

I numeri di vendite Ford Mustang Mach-e sembrano aver superato le aspettative (oltre 15 mila unità in Europa nel 2021, più della Mondeo), ma la speranza che il costo del ricambio possa diminuire è una chimera. Il motivo principale è che al prezzo del ricambio vanno sempre aggiunte altre voci, tra cui la spedizione (senza ancora contare la manodopera) è quella più onerosa (si tratta pur sempre di un ricambio che può pesare fino a 800 kg in viaggio per il mondo). Anche per questo motivo, i primi proprietari di Mustang Mach-e si sono trovati di fronte a preventivi molto variabili. Ad esempio:

– la batteria nuova di una Ford Mustang Mach-e, come riporta il blog macheforum, sarebbe costata circa 34 mila dollari (ricambio) + 4 mila dollari di manodopera a un cliente (effettuata in garanzia, secondo la ricevuta allegata). Clicca sull’immagine sotto per vederla a tutta larghezza;

– il costo di una batteria di ricambio per la Mustang Mach-e, secondo il catalogo consultato da Autoevolution, prevede un prezzo di 23.648 dollari a cui va aggiunto un deposito cauzionale di 5 mila dollari, presumibilmente per la restituzione della batteria danneggiata;

– il costo della batteria Mach-e in Canada supera addirittura il prezzo dell’auto nuova: oltre 54 mila dollari di listino, come si vede dall’immagine condivisa su Reddit. Sarebbe stato interessante conoscere anche il costo al rivenditore ma soprattutto i tempi di consegna, poiché la vera incognita è proprio questa;

POLIZZA KASKO AUTO ELETTRICHE E TEMPI DI RIPARAZIONE

Sembra chiaro che per Ford, come per molti altri Costruttori, sarebbe meno vantaggioso vendere una batteria di ricambio piuttosto che vendere un’intera auto elettrica nuova. Questa politica dei prezzi si può spiegare facilmente considerando l’attuale difficoltà generale nell’approvvigionamento di semiconduttori e l’aumento dei prezzi delle materie prime. Ecco perché crediamo, anche sulla base dei dati che abbiamo appreso, che sicuramente la polizza kasko eviterebbe di mettere mano alla tasca in caso di danni non coperti da garanzia (un dosso, un tamponamento, ecc.). Tuttavia è da mettere in conto una potenziale incertezza sui tempi di consegna dei ricambi (anche con sostituzione in garanzia e senza kasko). Anche se a costo zero, la sostituzione di una batteria al litio con la kasko potrebbe richiedere un fermo in officina ben più lungo di quello sperato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche: in Germania il crollo peggiore di tutta l’Europa

Noleggio autobus con autista: servizi, prezzi e preventivo gratis

Move-In Emilia Romagna

Move-In Emilia Romagna: come funziona dal 1° gennaio 2023