Mustang Mach-e: come non rimorchiarla in caso di panne

La batteria della Mustang Mach-e può danneggiarsi se sollevata o trainata nel modo sbagliato ma non tutti gli operatori ne sono a conoscenza

21 gennaio 2022 - 13:33

Il caso della Ford Mustang Mach-e di cui vi parliamo in questo articolo, rimorchiata nel modo sbagliato da un carroattrezzi, è la dimostrazione che in caso di panne non si può improvvisare. Anche perché da un problema banale ne può scaturire uno ancora più costoso che, come per il cliente Ford, può finire in tribunale. Tutto però nasce dagli errori commessi nel rimorchiare una Ford Mustang Mach-e, come riporta InsideEvs. Lo stesso errore con il sollevamento sembra molto diffuso anche nelle officine.

FORD MUSTANG MACH-E CON BATTERIA DANNEGGIATA DAL CARROATTREZZI

Il caso è stato dettagliatamente descritto anche sul forum USA della Mustang Mach-e, per mettere al corrente altri proprietari sul rischio di rimorchiare l’auto nel modo sbagliato. Il proprietario (utente Mach Lee) si è trovato nelle condizioni di dover fermare l’auto per un messaggio di avaria (poi collegato a una probabile perdita di liquido di raffreddamento). Quando però l’auto è arrivata in officina sono stati riscontrati danni dovuti all’uso improprio del verricello per caricare l’auto sul pianale (foto di copertina). A quanto pare Ford si sarebbe rifiutata di sostituire la batteria alla Mach-e perché danneggiata nel trasporto. Dalle foto si vede la barra di rinforzo della batteria (quella celeste nelle immagini più sotto) strappata a un’estremità per la forza del gancio del carroattrezzi. C’è però un’altra cosa che fanno notare gli utenti osservando i punti dove è stata sollevata l’auto. Anche l’officina potrebbe aver commesso lo stesso errore, posizionando i bracci sui profili della batteria e non sui punti previsti per il sollevamento (gialli e più esterni, come mostriamo nelle immagini sotto). Al di là della diatriba legale che ne è scaturita, tra il cliente e la società di soccorso stradale, vediamo cosa consiglia Ford se è necessario sollevare, trainare o rimorchiare la Mustang Mach-e.

RIMORCHIARE LA MUSTANG MACH-E IN CASO DI PANNE

Sfogliando il manuale della Mustang-Mach-e, a pagina 321, la Casa raccomanda particolare sorveglianza anche al proprietario durante le fasi di aggancio e rimorchio. “Ford mette a disposizione di tutte le officine di soccorso stradale autorizzate un manuale in cui vengono spiegate le procedure di traino. Assicurarsi che l’operatore faccia riferimento a questo manuale per le corrette procedure di aggancio e traino”. Se è necessario il trasporto della Ford Mustang Mach-e, bisogna fare attenzione che le ruote siano sempre sollevate sui pattini:

– nel traino dalla parte anteriore sollevata, posizionare le ruote posteriori su un carrello. Lo stesso se si solleva la parte posteriore, quella anteriore va sui pattini;

– in generale Ford consiglia di utilizzare un sollevatore per ruote con carrello o un rimorchio con pianale per il traino;

E’ particolarmente interessante l’immagine sopra del manuale di servizio della Ford Mustang Mach-e condiviso dall’utente Mach Lee. Mostra chiaramente quali sarebbero i punti di sollevamento che gli operatori del soccorso e l’officina devono considerare per il sollevamento. Analogamente non bisogna utilizzare il profilo della batteria (azzurro) né come punto di appoggio, né per agganciare il verricello, anche se la forma e la presenza di fori farebbe pensare il contrario. Nei casi di panne generali invece il manuale utente consiglia di utilizzare l’occhiello standard per il traino anteriore o posteriore. Come riporta sempre il forum USA, pare che molte officine non facciano abbastanza attenzione a queste indicazioni e lo dimostra l’immagine condivisa da Louibluey. Si vede qui sotto chiaramente che l’auto è stata sollevata proprio sui punti sconsigliati.

TRAINARE LA MUSTANG MACH-E

In caso di panne, se non si hanno a disposizione dei pattini ruote o un carrello, è possibile trainare la Mustang Mach-e con tutte le ruote appoggiate a terra rispettando queste condizioni:

– Veicolo rivolto in avanti, in modo da essere trainato verso il senso di marcia;

– Funzione “Traino di emergenza” attivato (vedi sotto);

– Velocità massima di 50 km/h;

– Distanza massima di traino 80 km.

Il manuale Ford spiega che l’attivazione della modalità Traino in emergenza si fa così:

– Fissare correttamente il veicolo al veicolo di traino;

– Inserire il freno di stazionamento.

– Accedere al menu del veicolo sul touch screen.

– Premere Impostazioni e poi Veicolo.

– Premere e tenere premuto “Traino di emergenza” finché sul display non compare un messaggio di conferma;

– Premere e tenere premuto il pedale del freno.

– Mettere in folle (N). Il display del quadro strumenti mostra un messaggio di conferma.

– Disinserire il freno di stazionamento.

– Spegnere il veicolo.

Per disattivare la modalità Traino in emergenza si fa così:

– Accendere il veicolo.

– Premere e tenere premuto il pedale del freno.

– Inserire la posizione Parcheggio (P). Nel display del quadro strumenti compare un messaggio insieme alla lettera P (parcheggio), presente anche sul selettore.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incidenti stradali: negli USA è record di vittime dal 2005

Parcheggio Malpensa terminal 1 e 2: costo e orari 2022

Multa zona traffico limitato: quanto costa?