India: stazione di ricarica in fiamme distrugge circa 100 veicoli

In India va a fuoco l’intero parcheggio di veicoli elettrici di un Costruttore locale, secondo i Vigili del Fuoco la causa sarebbe un corto circuito

16 giugno 2022 - 15:00

L’indagine che abbiamo avviato sulla sicurezza delle auto elettriche nei parcheggi ci ha condotti anche a scoprire che la prossima norma sui parcheggi a cui stanno lavorando i Vigili del Fuoco in Italia, potrebbero prevedere il parcamento delle auto elettriche, almeno nei parcheggi sotterranei. La necessità di misure di sicurezza simili è confermata ancora una volta dall’incendio scoppiato in un parcheggio di veicoli elettrici in India, dove è bastato un corto circuito per distruggere un centinaio di risciò elettrici.

90 VEICOLI ELETTRICI DISTRUTTI IN UN INCENDIO A JAMIA MILLIA

L’incendio secondo quanto riporta The New Indian Express, sarebbe partito da un risciò, presumibilmente in ricarica. Le fiamme hanno lasciato ben pochi reperti ai Vigili del Fuoco su cui indagare. Fatto sta che oltre 90 veicoli a batterie parcheggiati nei pressi della stazione metropolitana di Jamia Millia Islamia sono andati distrutti, fortunatamente senza feriti. Secondo i Vigili del Fuoco di Delhi che sono intervenuti, la causa potrebbe essere stata un corto circuito. “Crediamo che uno dei veicoli fosse in carica quando è scoppiato l’incendio”, ha dichiarato Atul Garg, capo del Delhi Fire Services.

I VEICOLI ELETTRICI IN FIAMME NOLEGGIATI PER 6 EURO AL GIORNO RICARICA INCLUSA

Attualmente ci sono due filoni di indagine in corso, uno considera l’ipotesi che la rete elettrica delle colonnine di ricarica non fosse adatta a ricaricare i veicoli. In questo articolo puoi approfondire i test di sicurezza della colonnina di ricarica Repower Giotto. La seconda invece è che l’incendio sia partito proprio da uno dei risciò elettrici. C’è anche un motivo per cui ci fossero tutti veicoli elettrici in quel parcheggio. Secondo quanto diffuso dagli investigatori, l’area è stata data in gestione a una vicina industria – la ETO Motors – che produce veicoli elettrici, tra cui anche i Risciò. Questi veicoli vengono noleggiati agli autisti che li utilizzano per le consegne o per trasportare passeggeri, per l’equivalente in rupie di circa 6 euro al giorno, inclusa la ricarica.

LE AUTORITA’ INDIANE ALZANO L’ATTENZIONE SUI RISCHI DEI VEICOLI ELETTRICI

Sembra solo un caso fortuito che l’incendio scoppiato all’alba non abbia provocato vittime, ma solo perdite economiche oltre ai danni alle abitazioni limitrofe. “Abbiamo ricevuto una chiamata alle 5 del mattino – spiega Garg – e sono intervenuti 11 vigili del fuoco”. L’incendio non ha provocato interruzioni del trasporto metropolitano. Tuttavia l’attenzione delle autorità si è finalmente accesa anche sui rischi legati alla vicinanza del parcheggio di risciò elettrici alla metropolitana. “Stiamo indagando e ne parleremo con l’agenzia operativa per evitare il ripetersi di tali incidenti” ha affermato Anuj Dayal, direttore esecutivo della Delhi Metro Rail Corporation.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove: il prezzo giusto per gli italiani è sino a 30 mila euro

UNECE: nel 2023 due nuovi regolamenti per la sicurezza dei pedoni

stellantis modello distribuzione europa

Stellantis: le auto a basse emissioni più vendute in Italia nel 2022