Incentivi auto elettriche in Europa

Incentivi auto elettriche in Europa: la mappa completa

Scopriamo gli incentivi per l'acquisto di auto elettriche presenti nel resto d'Europa. Germania, Francia, Spagna, Svezia, Portogallo e tutti gli altri Paesi UE

21 settembre 2022 - 18:00

Gli incentivi alle auto elettriche in Europa continuano a rappresentare una misura di sostegno essenziale per il programma di elettrificazione che punta ad arrivare allo stop alla vendita di benzina e diesel in UE nel 2035. Tali incentivi auto possono essere introdotti in vari modi. Ad esempio, c’è chi, come l’Italia, ha stanziato un contributo per abbattere il prezzo di listino delle vetture e chi invece si è limitato ad applicare dei benefici fiscali. Stando all’ultima rilevazione ACEA, i Paesi dell’UE che hanno offerto incentivi per auto elettriche sono passati da 17 a 21. Da notare che solo 6 Paesi non offrono incentivi all’acquisto (lo scorso anno erano 10) e l’Estonia è l’unico Paese membro che non ha ancora adottato alcun intervento per sostenere le elettriche.

Aggiornamento del 21 settembre 2022 con l’elenco degli incentivi auto elettriche degli altri 26 Paesi dell’Unione Europea, esclusa l’Italia (indagine di ACEA).

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN AUSTRIA

Contributo per l’acquisto: fino a fine 2022 per l’acquisto di nuove auto e furgoni con autonomia completamente elettrica per almeno 50 km e prezzo di listino lordo entro 60.000 euro, 3.000 euro per elettriche e idrogeno, bonus di 1.250 euro per ibride plug-in e ad autonomia estesa. Sono disponibili incentivi aggiuntivi garantiti dagli enti locali che possono essere sommati agli incentivi statali.

Agevolazioni fiscali: detrazione IVA ed esenzione bollo auto per chi acquista auto a zero emissioni.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN BELGIO

Contributo per l’acquisto: detrazione del 35% dell’investimento per l’acquisto di una nuova auto elettrica e per la realizzazione di infrastrutture di ricarica

Agevolazioni fiscali: esenzione della tassa di immatricolazione e della tassa di possesso per le elettriche nelle Fiandre e importo minimo a Bruxelles e in Vallonia

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN BULGARIA

Contributo per l’acquisto: nessuno.

Agevolazioni fiscali: esenzione del bollo auto per i veicoli elettrici.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN CROAZIA

Contributo per l’acquisto: 9.333 euro per le auto elettriche, 5.333 euro per le plug-in (una volta in un anno, fondi limitati);

Agevolazioni fiscali: nessuna accisa sull’acquisto di auto elettriche ed esenzione dalla tassa ambientale.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE A CIPRO

Contributo per l’acquisto: fino a 12 mila euro in caso di rottamazione e acquisto di un’auto con emissioni inferiori ai 50 grammi di CO2 al chilometro e costo inferiore a 80 mila euro; fino a 19 mila euro sull’acquisto di un’auto elettrica (costo inferiore a 80 mila euro) + 1.000 euro in caso di rottamazione

Agevolazioni fiscali: esenzione dalla tassa di acquisto e tariffa minima per quella di possesso dei veicoli con emissioni di Co2 inferiori ai 120 g/km.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN DANIMARCA

Contributo per l’acquisto: nessuno.

Agevolazioni fiscali: le auto elettriche pagano il 40% della tassa di immatricolazione, godono di una detrazione di 167.500 corone danesi e sono esentate dal supplemento dell’imposta di registro in base alle emissioni di CO2. Il bollo auto viene calcolato sui consumi di carburante dichiarati: le auto a zero emissioni pagano l’aliquota minima di 340 corone danesi nel 2022.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN ESTONIA

Contributo per l’acquisto: nessuno.

Agevolazioni fiscali: nessuna.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN FINLANDIA

Contributo per l’acquisto: incentivo di 2.000 euro per famiglia al fine di acquistare o affittare una nuova auto elettrica di valore fino a 50.000 euro (l’agevolazione è valida fino al 2023

Agevolazioni fiscali: le auto elettriche sono esentate dal pagamento della tassa di registrazione. Per le aziende c’è una detrazione di 170 euro al mese per le auto elettriche fino al 2025

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN FRANCIA

Contributo per l’acquisto: bonus di 6.000 euro per l’acquisto di un’auto con emissioni inferiori ai 20 grammi al chilometro di CO2 (4.000 euro per le persone giuridiche)

Agevolazioni fiscali: le Regioni prevedono un’esenzione (totale o 50%) sulla tassa d’acquisto per i veicoli a motore alternativo (cioè elettrico, ibrido, a gas (GPL e GNC) ed etanolo/benzina. Le auto aziendali con emissioni inferiori ai 60 grammi di CO2 al chilometro sono esentate dalla tassa basata sulle emissioni

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN GERMANIA

Contributo per l’acquisto: fino al 31 dicembre 2022 per auto elettriche, plug-in e a idrogeno nuove e usate immatricolate dall’8 luglio 2020, con prezzo netto di listino fino a 40.000 euro, si applica un bonus di 9.000 euro (elettriche e idrogeno) o 6.750 euro. Per auto con prezzo netto superiore a 40.000 euro gli incentivi scendono a 7.500 euro (elettriche e idrogeno) e 5.625 euro (plug-in).

Agevolazioni fiscali: esenzione di 10 anni del pagamento della tassa di possesso per le auto elettriche e a idrogeno immatricolate fino al 31 dicembre 2025. Previsti anche sgravi per le auto aziendali BEV.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN GRECIA

Contributo per l’acquisto: 15-20% di cashback sul prezzo di listino delle auto elettriche entro 50.000 euro, con un cashback massimo di 5.500-6.000 euro. Extra di 1.000 euro in caso di rottamazione auto di almeno 10 anni di età.

Agevolazioni fiscali: esenzione dalla tassa di registrazione per le auto elettriche, riduzione del 75% per le plug-in fino a 50 g/km e del 50% per le altre plug-in e per tutte le ibride. Niente tassa di possesso per le auto sotto i 122 g/km di CO2 (ciclo WLTP). Le auto elettriche non vengono considerate nel sistema di presunzione del reddito personale. Sono previste agevolazioni anche per le auto elettriche aziendali

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN IRLANDA

Contributo per l’acquisto: incentivi fino a 5.000 euro per le auto elettriche e per le plug-in entro 50 g/km di CO2 e un’autonomia completamente elettrica di almeno 50 km. Fino a 3.800 euro per i furgoni elettrici.

Agevolazioni fiscali: sconti sulla tassa d’immatricolazione (per le elettriche si paga la tariffa minima di 120 euro all’anno e per le plug-in fino a 50 g/km quella ridotta di 140 euro) e sulla tassa di possesso con applicazione del ‘‘Benefit-in-kind concession’ a favore di auto e furgoni elettrici con valore di mercato inferiore a 50.000 euro. Le auto elettriche sono esentate dalle tasse sulle emissioni di NOx.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN LETTONIA

Contributo per l’acquisto: nessuno.

Agevolazioni fiscali: esenzione dalla tassa d’immatricolazione (solo in caso di prima immatricolazione) per i veicoli elettrici nuovi e dal bollo auto per le auto che emettono fino a 50 g/km di CO2

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN LITUANIA

Contributo per l’acquisto: incentivi all’acquisto di 2.500 euro per un veicolo elettrico M1 usato con prima immatricolazione dopo il 2 aprile 2016, e di 5.000 euro per un nuovo veicolo elettrico M1. Ulteriori 1.000 euro di bonus se si rottama un vecchio diesel o benzina M1 posseduto da almeno 12 mesi.

Agevolazioni fiscali: esenzione dalla tassa d’immatricolazione per i veicoli elettrici nuovi. Bonus a partire da 4 mila euro per le aziende che scelgono auto elettriche

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN LUSSEMBURGO

Contributo per l’acquisto: 8.000 euro per l’acquisto di auto elettriche fino a 18 kWh e 3.000 euro per quelle oltre 18 kWh. 1.500 euro per le ibride plug-in fino a 50 g/km.

Agevolazioni fiscali: le auto elettriche pagano solo il 50% della tassa amministrativa e la tariffa minima di 30 euro all’anno del bollo auto.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE A MALTA

Contributo per l’acquisto: nessuno.

Agevolazioni fiscali: i veicoli che emettono meno di 100 g/km di CO2 pagano la tariffa minima sia della tassa d’immatricolazione che di quella di possesso.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE NEI PAESI BASSI

Contributo per l’acquisto: il governo olandese ha varato un piano di incentivi per chi acquista o prende in leasing un veicolo elettrico, compatibile la deduzione degli investimenti per la riduzione dell’inquinamento ottenuto dall’acquisto di veicoli commerciali e taxi elettrici.

Agevolazioni fiscali: i veicoli a zero emissioni sono esentati sia della tassa d’immatricolazione che di quella di possesso. Tassa di possesso al 50% per le plug-in.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN POLONIA

Contributo per l’acquisto: incentivi all’acquisto tra 18.750 e 27.000 PLN per le auto elettriche con prezzo inferiore a 225.000 PLN

Agevolazioni fiscali: esenzione dall’imposta sugli acquisti per le auto elettriche e plug-in sotto i 2.000 cc. La tassa di possesso è deducibile fino a 225.000 PLN per le auto elettriche

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN PORTOGALLO

Contributo per l’acquisto: i privati possono contare su un bonus di 3.000 euro per acquistare nuove auto elettriche con un prezzo di acquisto fino a 62.500 euro, limitato a un veicolo a persona. Per le aziende il bonus si riduce a 6.000 euro ed è utilizzabile per veicoli elettrici nuovi di categoria N1.

Agevolazioni fiscali: le auto elettriche possono contare sull’esenzione dal pagamento della tassa di immatricolazione e di possesso

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN REPUBBLICA CECA

Contributo per l’acquisto: nessuno.

Agevolazioni fiscali: i veicoli che emettono fino a 50 g/km di CO2 sono esentati dalle spese di immatricolazione (e hanno una targa speciale); prevista inoltre l’esenzione dalle vignette per i veicoli entro 3,5 t che emettono fino a 50 g/km di CO2 e l’esenzione dal pedaggio per i veicoli oltre 3.5 t che emettono fino a 50 g/km di CO2.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN ROMANIA

Contributo per l’acquisto: allo scopo di rinnovare il parco circolante la Romania mette sul piatto 11.500 euro per acquistare una nuova auto elettrica e 6.400 euro per una nuova plug-in fino a 78 g/km di CO2

Agevolazioni fiscali: bollo auto gratis per le auto elettriche.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN SLOVACCHIA

Contributo per l’acquisto: nessuno.

Agevolazioni fiscali: la tassa di registrazione delle auto elettriche costa al massimo 33 euro mentre il bollo auto è gratuito. Inoltre, i costi di elettriche e plug-in sono ammortizzati per 2 anni.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN SLOVENIA

Contributo per l’acquisto: incentivi fino a 4.500 euro per le auto elettriche

Agevolazioni fiscali: la tassa di registrazione delle auto che emettono meno di 110 g/km di CO2 gode della tariffa minima (0,5%).

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN SPAGNA

Contributo per l’acquisto: fino al 2023 lo schema degli incentivi prevede, riguardo le automobili, un bonus da 4.500 e 7.000 euro per elettriche e idrogeno e tra 2.500 e 5.000 euro per le plug-in. L’importo del contributo varia in base all’eventuale rottamazione di un vecchio veicolo. Ci sono inoltre incentivi per l’acquisto di mezzi commerciali, sia per i privati che per le aziende.

Agevolazioni fiscali: esenzione dalla tassazione speciale per i veicoli che emettono fino a 120 g/km di CO2. Inoltre, nelle principali città (come Madrid, Barcellona, Saragozza, Valencia e altre) riduzione del 75% del bollo auto. Esenzione dell’IVA nelle Isole Canarie

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN SVEZIA

Contributo per l’acquisto: incentivo di 70.000 corone svedesi (circa 6.800 euro) per le nuove auto a emissioni zero

Agevolazioni fiscali: in Svezia si paga una tassa di circolazione annuale molto bassa (360 corone, circa 35 euro) per i veicoli a emissioni zero e plug-in elettrico/benzina.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN UNGHERIA

Contributo per l’acquisto: incentivi per l’acquisto di un’auto elettrica dell’importo di 7.350 euro per vetture dal prezzo lordo fino a 32.000 euro e di 1.500 euro per vetture dal prezzo lordo compreso tra 32.000 e 44.000 euro.

Agevolazioni fiscali: esenzione dalla tassa di acquisto e di possesso per le auto elettriche e plug-in. Anche per le aziende

Per ulteriori dettagli potete consultare il documento originale di ACEA in pdf (in inglese).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

acea emissioni ue

ACEA fissa i target per l’azzeramento della CO2 nel 2035

Mobility manager: cosa fa, quando è obbligatorio [novità 2022]

Quanto è sicura la microcar XEV YOYO di Enjoy?