Auto elettriche Francia

Ford Mustang Mach-e: consegne bloccate per un richiamo alla batteria

Le consegne della Ford Mustang Mach-e sono bloccate da un richiamo: la Casa studia una soluzione al surriscaldamento della batteria

15 giugno 2022 - 15:00

Ford ha diramato a tutti i concessionari USA una circolare in cui ordina lo stop alle consegne delle Mustang Mach-e ai proprietari. Il problema riguarda il modulo di controllo della ricarica e la batteria ad alta tensione della Mach-e per cui è attesa una soluzione tecnica nel corso del 2022. Nel frattempo i concessionari sono avvisati: rischiano una multa dalle autorità federali di 21 mila dollari per ogni auto consegnata in violazione del blocco. Per fortuna non tutte le Ford Mustang Mach-e sono coinvolte nel richiamo.

FORD MUSTANG MACH-E, RICHIAMATE LE AUTO PRODOTTE NEGLI ULTIMI 2 ANNI

La notizia dello stop alle consegne della Ford Mustang Mach-e è stata diffusa da Macheforum che ha pubblicato anche la circolare Ford Safety Recall 22S41 indirizzata ai concessionari. Il problema riguarda le Ford Mustang Mach-e prodotte dal 27 maggio 2020 al 24 maggio 2022 nello stabilimento Ford di Cuautitlan (Messico), quindi anche i veicoli già in circolazione. Il difetto coinvolge le unità:

– (SOBDMC) Secondary On-Board Diagnostic Control Module;

– (BECM) Battery Energy Control Module.

PROBLEMA BATTERIA FORD MUSTANG MACH-E: COSA PUO’ SUCCEDERE

La circolare Ford che alleghiamo qui sotto, specifica che nelle auto coinvolte potrebbe verificarsi il surriscaldamento dei contatti principali della batteria ad alta tensione.

“Se succede quando l’auto è ferma, al successivo avvio, si accenderà una spia di avvertimento di malfunzionamento del gruppo propulsore e l’inibizione dell’avvio”;

“Se invece il problema dovesse verificarsi durante la guida, si accenderà una spia di malfunzionamento del gruppo propulsore, e il messaggio ‘Stop Safely Now – Fermarsi in sicurezza’ con una perdita immediata di forza motrice. L’auto si muoverà per inerzia ma tutti i sistemi a 12 V, inclusi servofreno e sterzo, rimarranno funzionanti”. Come abbiamo già spiegato, la presenza della batteria 12 V è fondamentale sulle auto elettriche per questo motivo e per molti altri.

RICHIAMO FORD MUSTANG MACH-E: SOLUZIONE ENTRO SETTEMBRE 2022

Al momento il problema non riguarda la possibilità di prenotare una Ford Mustang Mach-e e neppure le auto prodotte al di fuori del periodo individuato. Per le altre però si prospetta un’attesa abbastanza lunga. Ford infatti prevede di diffondere un bollettino tecnico con la procedura da adottare e i ricambi da sostituire entro settembre 2022. I proprietari delle auto interessate riceveranno una lettera raccomandata.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Quanto costa parcheggiare a Malpensa?

Green NCAP, il tool per misurare l’efficienza auto: come funziona

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?