Auto elettrica con batteria 12V scarica: come cambiarla quando esausta

Anche le auto elettriche hanno una batteria di avviamento a 12V che si esaurisce. Vediamo come e quando si può cambiare con i Consigli dei Costruttori

29 aprile 2019 - 13:51

Cambiare la batteria scarica da 12V è una delle operazioni preferite dagli appassionati del fai da te. Ma cosa succede se l’auto in questione è ibrida o elettrica? Sarà ancora possibile prendersi cura della propria auto nei piccoli lavori di manutenzione? Ecco alcuni pareri dei Costruttori che spiegano, cosa bisogna sapere se è necessario cambiare la batteria di servizio a 12V di un’auto elettrica.

LE INDICAZIONI DI JAGUAR SULLA I-PACE

Come abbiamo già visto di recente, anche un’auto elettrica può rimanere con la batteria 12V scarica e si può avviare con i cavi di emergenza. Poiché però le due batterie sono collegate tra loro, anche gli interventi di manutenzione più semplici all’auto richiedono competenze e attrezzature specifiche. Sulle auto più nuove e recenti sempre più spesso si è costretti a rivolgersi a un’autofficina autorizzata per resettare spie e azzerare sistemi per il confort o la sicurezza. Con le auto elettriche cambiare la batteria a 12V esausta richiede ulteriori attenzioni. Il perché – nel caso della I-Pace lo spiega Jaguar Land Rover: “Il cavo della batteria 12 V rimane in tensione, anche quando la batteria 12 V viene scollegata. È necessario che il personale qualificato adotti le dovute precauzioni. Il mancato rispetto di questa precauzione può comportare lesioni gravi.

COSA DICE CITROEN DELLA C-ZERO

Pur essendo una comune batteria AGM che si può montare anche sulle auto tradizionali, come spiega il video qui sotto, per alcune auto elettriche la batteria comporta un rischio di shock elettrico. Manutenzione ridotta all’osso quindi, tranne per la C-Zero, un caso più unico che raro se si pensa che la maggior parte delle batterie sono ormai sigillate e “senza manutenzione”. Per la C-Zero Citroen si consiglia stranamente di controllare il livello di elettrolita. “Se necessario, rabboccare con acqua distillata rimuovendo i tappi dai vani pertinenti della batteria.” Ma cosa si fa se la batteria 12V si scarica? “Staccare la batteria non è consigliabile. Tuttavia, nel caso in cui il veicolo non venisse utilizzato per un periodo superiore ad un mese, potrebbe essere necessario scollegare la batteria per evitare il congelamento”.

LE ISTRUZIONI DI RENAULT PER LA ZOE

Renault invece la pensa diversamente sul controllo del liquido della batteria 12V sulla ZOE: “Non deve essere aperta o non si deve aggiungere un liquido.”. Riguardo invece alla possibilità di cambiare una batteria è categorica: è vietato scollegare la batteria secondaria da 12 volt. “Ogni intervento sulla batteria secondaria da 12 V (smontaggio, scollegamento…) deve obbligatoriamente essere effettuato da un professionista specializzato.” Insomma le auto elettriche richiederanno sempre meno manutenzione, ma a sentire quanto ne sanno gli italiani sulla batteria in questa divertente intervista, i prossimi automobilisti non avranno nostalgia di sporcarsi le mani. Inoltre le normali operazioni di manutenzione fai da te potrebbero diventare sempre più complesse.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Toyota: le auto elettriche in arrivo ma con il supporto della Cina

Vienna: pedone investito da un veicolo a guida autonoma

Incidenti stradali: in Italia +7% di vittime nel 2019