Audi punta ancora sul metano: ecco la nuova gamma g-tron 2019

Audi rinnova la gamma a metano con la A3 g-tron con il 1.5 TFSI da 131 CV e la A4 g-tron con il 2.0 TFSI da 170 CV

2 aprile 2019 - 12:19

Audi aggiorna la sua famiglia di auto a metano introducendo nuove varianti della gamma g-tron 2019. Tre i modelli disponibili: A3 Sportback, A4 Avant e A5 Sportback. Grazie alla ridotta capacità del serbatoio di benzina, che le rende a tutti gli effetti ad alimentazione monovalente, le tre vetture potranno accedere ad agevolazioni fiscali ed esenzioni regionali.

NUOVO MOTORE PER LA A3

L’Audi A3 Sportback g-tron si dota di un motore più potente. Passa infatti dal 1.4 TFSI da 110 CV al nuovo 1.5 TFSI da 131 CV e 200 Nm a ciclo Miller, che ne aumenta le prestazioni garantendole un’accelerazione 0-100 km/h in 9,4 secondi e una velocità massima pari a 211 km/h. Il modello aggiornato sarà disponibile solamente con trasmissione automatica a doppia frizione S tronic a 7 rapporti. Le novità si trovano anche sul fronte dei serbatoi: con l’aggiunta di una terza bombola per il metano, la capacità complessiva di gas naturale passa da 14 a 17,3 kg. Aumenta di conseguenza l’autonomia dell’auto, che raggiunge i 400 km con un pieno su circuito WLTP. Si riduce invece la capacità del serbatoio di benzina, che però, contenendo solo 9 litri di carburante, consente l’omologazione monovalente dell’A3 Sportback.

A4 E A5 ANCORA PIÙ PERFORMANTI

Nuovo propulsore anche per la A4 Avant e la A5 Sportback. La familiare e la coupé cinque porte montano infatti un motore 2.0 TFSI da 170 CV e 270 Nm, anche questo disponibile con trasmissione automatica a doppia frizione S tronic a 7 rapporti. Queste novità permettono alle due auto di scattare da 0 a 100 km/h in 8,4 secondi, con velocità di punta per la A4 pari a 221 km/h, che passano a 224 km/h per la A5. La capacità dei serbatoi di metano di queste due vetture, che montano quattro bombole ciascuna, è di 17,3 kg, come per la A3 Sportback. L’autonomia con un pieno raggiunge i 380 km nel caso della familiare, mentre la coupé tocca i 390 km (su circuito WLTP). Anche in questi due modelli si trova un serbatoio di benzina a capacità ridotta, di soli 7 litri, che garantisce l’omologazione monovalente.

NON SOLO VANTAGGI AMBIENTALI

L’omologazione monovalente dei tre modelli consente ai clienti di accedere alle agevolazioni fiscali e alle esenzioni regionali previste per le auto a metano (come quella sul bollo auto). Inoltre, le vetture potranno circolare liberamente anche in caso di blocchi del traffico per le vetture inquinanti, essendo il gas naturale un’alternativa decisamente più ecologica dei motori diesel e benzina. I prezzi a listino delle tre auto variano a seconda del modello: la A3 Sportback g-tron è disponibile a partire da 30.300 euro, che salgono a 43.900 euro nel caso della A4 Avant e a 46.000 euro per la A5 Sportback.

TREND IN RIALZO

Le vendite di auto a metano vanno a gonfie vele per il Gruppo Volkswagen, che nel trimestre gennaio-marzo 2019 sono cresciute notevolmente rispetto al 2018, passando da 2.397 unità dello scorso anno alle 2.831 di quest’anno. Un trend molto positivo, quindi, reso possibile dalla presenza stabile nella top ten delle auto più vendute in questa categoria di modelli quali le Volkswagen UP!, Polo e Caddy, ai quali si sommano la Seat Mii e da quest’anno anche la Seat Arona.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Revisione auto e proroga Covid: le nuove scadenze al 2021

Zone rosse e coprifuoco: autocertificazione, il modulo di NOVEMBRE

Enjoy: ecco come funziona l’algoritmo che controlla lo stile di guida