UnipolMove

UnipolMove: come funziona e quanto costa l’alternativa al Telepass

Alla scoperta di UnipolMove: come funziona e quanto costa l’alternativa al Telepass che rompe un lungo monopolio nel sistema italiano dei telepedaggi

12 aprile 2022 - 11:52

Con perfetto tempismo, pochi giorni dopo l’annuncio dell’aumento delle tariffe dei servizi Telepass Family e Twin, nasce la prima vera alternativa italiana al dispositivo di telepedaggio dell’azienda controllata da Atlantia e Partners Group. Si chiama UnipolMove ed è stata realizzata dalla compagnia assicurativa UnipolSai tramite la controllata UnipolTech. Ma come funziona e quanto costa UnipolMove? Inizialmente poco (meno di Telepass) poi vedremo come evolverà il mercato.

CHE COS’È UNIPOLMOVE?

Esattamente come il Telepass, UnipolMove è un device che consentirà, dall’avvio del servizio previsto entro fine aprile 2022, di saldare il pedaggio autostradale in modalità telematica e di usufruire di altri servizi legati alla mobilità, come il pagamento di multe, bollo auto, parcheggi, Ztl (inclusa Area C di Milano) e rifornimento di carburante. Il lancio di UnipolMove rompe un monopolio che in Italia durava da 25 anni, in ottemperanza alla direttiva europea 2019/520 sull’interoperabilità dei sistemi di telepedaggio autostradale, recepita dal nostro Paese col D.Lgs. n. 153 del 5 novembre 2021. A dire il vero in Italia esisteva già un’alternativa al Telepass, messa a punto da DKV, ma limitata ai mezzi pesanti.

Certo fa un po’ strano che nel 2022 stiamo quasi a ‘festeggiare’ la nascita della concorrenza al dispositivo Telepass (si sa che la concorrenza fa sempre bene in termini di prezzi e di qualità dei prodotti) quando molti altri Paesi d’Europa, anche sulla carta meno evoluti dell’Italia (p.es. in Polonia, leggi qui), hanno da tempo archiviato le ‘scatolette’ regolando il telepedaggio tramite app e telecamere leggi-targa, con sistema pay-per-use e zero costi fissi. Anche noi abbiamo le telecamere leggi-targa ma le usiamo solo per affibbiare multe, vedi Tutor…

UNIPOLMOVE: COME FUNZIONA

Ricapitolando, UnipolMove è un nuovo servizio che permette di pagare i pedaggi in autostrada, evitando le file ai caselli. Funziona alla stessa maniera di Telepass, posizionando un dispositivo sul cruscotto del veicolo che viene ‘letto’ al passaggio al casello riservato.

Attenzione: i caselli riservati ai veicoli con dispositivi UnipolMove sono contrassegnati da pannelli gialli con la bandiera dell’Unione Europea, esattamente come questo:

Il dispositivo UnipolMove risulta attivo sin dalla sottoscrizione del contratto, ma perché funzioni correttamente è necessario completare l’attivazione sull’app per Android o iOs o sul sito web di UnipolSai seguendo il percorso guidato nell’area riservata. È possibile associare fino a due dispositivi per ogni contratto Privato e fino a cinque per ogni contratto Business (per le aziende). Tuttavia ogni dispositivo può essere abbinato a una sola targa. Nulla vieta di sottoscrivere un contratto con UnipolMove anche se si è già clienti Telepass, mantenendo entrambi gli abbonamenti. Allo stesso tempo si raccomanda di non tenere contemporaneamente all’interno del veicolo più di un dispositivo di telepedaggio poiché la presenza di più apparati potrebbe dar luogo a malfunzionamenti degli stessi, compromettendone il corretto utilizzo.

UNIPOLMOVE: COSTO E DOVE ATTIVARE IL SERVIZIO

Veniamo adesso al dunque: quanto costa UnipolMove? L’offerta di lancio prevede l’uso gratuito nei primi 6 mesi poi costerà 1,00 euro al mese. Per l’utilizzo, su richiesta, di un secondo dispositivo si pagheranno ulteriori 0,50 euro mensili (sempre dopo il primo semestre gratis). Volendo fare un confronto, attualmente il servizio base Telepass Family costa 1,26 euro al mese + 0,60 euro per l’opzione Twin (dispositivo aggiuntivo). Ma con gli aumenti annunciati dal 1° luglio 2022 queste tariffe saliranno rispettivamente a 1,83 e 0,88 euro.

I clienti UnipolMove possono attivare la funzione pay-per-use: in questo modo il canone mensile di 1,00 euro scatta al primo passaggio autostradale, mentre se per un mese non si utilizza il dispositivo, il canone non scatta. L’attivazione della funzione pay-per-use ha un costo una tantum di 10 euro. Chi usa l’auto aziendale in modo promiscuo paga un abbonamento di 5 euro.

Per aderire al servizio di telepedaggio UnipolMove come cliente Privato è possibile sottoscrivere il contratto sia nelle agenzie UnipolSai che tramite il sito web o l’app della compagnia assicurativa (sembra più snella la procedura con app). Invece i clienti Business devono recarsi necessariamente in agenzia. Non è necessario avere una polizza attiva con UnipolSai. A seconda della modalità scelta per la sottoscrizione il dispositivo viene consegnato all’istante o spedito a casa senza costi. Il contratto non ha vincoli, per cui si può recedere in qualunque momento senza spese aggiuntive (occorre però restituire il dispositivo). Inoltre i clienti beneficiano gratuitamente della garanzia assicurativa a copertura di furto, smarrimento e danneggiamento del device. Importante: ad oggi il servizio è riservato ai possessori di un Iban italiano.

UNIPOLMOVE: SERVIZI AGGIUNTIVI

Come detto in precedenza, la sottoscrizione di UnipolMove consente anche di gestire vari servizi di mobilità come strisce blu, rifornimenti, parcheggi in strutture convenzionate, Area C di Milano, pagamento del bollo, bollettini e multe, da app o da area riservata sul sito web. Previsti inoltre ulteriori vantaggi e sconti presso altre società del Gruppo Unipol o convenzionate con lo stesso.

2 commenti

a.fumagall_14621560
13:35, 13 aprile 2022

Come avete già scritto, il servizio innovativo è quello adottato in Polonia, a zero costi fissi. Questa è la fotocopia di un sistema vecchio di 25 anni.
Leggo nell’articolo che ci saranno corsie riservate a UnipolMove. Spero vi sbagliate e che possa funzionare con la stessa infrastruttura del Telepass!

    Raffaele Dambra
    16:46, 14 aprile 2022

    Salve, in realtà quasi tutte le corsie, incluse quelle del Telepass, hanno il logo con la bandiera dell’Unione Europea e sono quindi utilizzabili con UnipolMove.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori