Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto? Quanto sono davvero efficaci e-Fuel e Biodiesel nella riduzione delle emissioni auto? Ecco la risposta nel test dell’ÖAMTC

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?

Quanto sono davvero efficaci e-Fuel e Biodiesel nella riduzione delle emissioni auto? Ecco la risposta nel test dell’ÖAMTC

7 Dicembre 2022 - 02:12

Il futuro sostenibile delle auto ICE è appeso alla possibilità di utilizzare combustibili alternativi a quelli ottenuti esclusivamente dalla raffinazione del greggio. Poiché sulla loro reale efficacia i pareri si dividono l’Automobile Club Austriaco ÖAMTC, assieme ai club partner europei, ha condotto un test su e-Fuel e Biodiesel, non solo per scoprire come cambiano le emissioni, ma anche per valutare l’efficacia dei nuovi combustibili “a ridotte emissioni” in veicoli molto diversi tra loro per tecnologia, usura e anno.

E-FUEL E BIODIESEL HVO A CONFRONTO NEL TEST ÖAMTC

I carburanti a ridotto impatto ambientale, sono quei carburanti che non derivano direttamente dalla raffinazione del greggio. La loro produzione però è ancora allo stadio sperimentale o tramite impianti pilota, tant’è che anche gli esperti dell’ÖAMTC mettono subito in chiaro questo aspetto. “L’elettromobilità giocherà un ruolo centrale, ma da sola non sarà sufficiente. Tuttavia mentre il biodiesel è un carburante già largamente diffuso, per gli e-fuel i produttori attendono un chiaro impegno politico prima di investire in sistemi costosi, ha dichiarato Thomas Hametner, ingegnere capo dell’ÖAMTC. Il test sui combustibili a ridotte emissioni ha coinvolto due tipologie di carburanti:

e-fuel, anche soprannominata benzina sintetica, perché ottenuta sinteticamente da elettricità, acqua e CO2 prelevata dall’aria o dai fumi di scarico industriali, in alternativa alla benzina E10;

– il gasolio HVO (Hydrogenated Vegetable Oils), cioè con oli vegetali idrogenati a partire da oli e grassi usati di natura vegetale, in alternativa al gasolio B7.

TEST EMISSIONI REALI E-FUEL E BIODIESEL

I test sono stati effettuati su banco di prova in laboratorio per capire se i veicoli sarebbero stati conformi alle specifiche rilevanti per l’omologazione (CICLO WLTC) in fatto di emissioni e come cambiano le emissioni su veicoli moderni e più datati:

– VW Golf VIII 2.0 STI 2022 con 14 mila km di percorrenza nel test Benzina (E10) / E-Fuel (E10);

– VW Golf VII 1.4 STI 2018 con 47 mila km di percorrenza nel test Benzina (E10) / E-Fuel (E10);

– Ford Fiesta 1.0 EcoBoost 2016 con 51 mila km di percorrenza nel test Benzina (E10) / E-Fuel (E10);

– BMW 320d Touring 2013 con 280 mila km di percorrenza nel test Diesel (B7) / HVO 100;

– VW Touran 2.0 TDI DSG 2022 con 4 mila km di percorrenza nel test Diesel (B7) / HVO 100;

RISULTATI TEST E-FUEL E BIODIESEL CON I COMMENTI DELL’ÖAMTC

I risultati del test su e-fuel e biodiesel  si possono riassumere così: “Non ci sono stati problemi con l’utilizzo, indipendentemente dall’anno di produzione”, afferma Hametner. “Non è stato nemmeno misurato un aumento delle emissioni inquinanti”. Diverso invece è l’effetto sulla riduzione delle emissioni:

VW Golf VIII 2.0 STI: “Le emissioni di particolato, in particolare, sono estremamente basse con entrambi i carburanti. Le emissioni di NOx sono ridotte di circa il 40% grazie alla benzina sintetica”;

Ford Fiesta 1.0 EcoBoost: “Quasi nessun cambiamento nelle emissioni inquinanti, le lievi deviazioni tra il i carburanti sono nell’intervallo delle fluttuazioni di misurazione”;

VW Golf VII 1.4 STI: “Poche variazioni nelle emissioni inquinanti dalla benzina sintetica, nel complesso non ci sono peggioramenti nell’utilizzo”;

BMW 320d Touring: “Le emissioni inquinanti sono leggermente ridotte con biodiesel HVO rispetto al diesel minerale. La migliore qualità di accensione di HVO migliora la risposta e il numero di giri”;

VW Touran 2.0 TDI: “In tutti i cicli tutte le emissioni rimangono ben al di sotto i limiti. Il tipo di carburante utilizzato, diesel o HVO, è irrilevante. Le differenze di NOx rientrano nei limiti tollerati”.

Commenta con la tua opinione

X