Telepass non funzionante: cosa fare al casello

Cosa fare se il Telepass non funziona e la sbarra al casello non si alza? Ecco i singoli casi e come comportarsi in Italia e all’estero

21 gennaio 2021 - 15:00

Il Telepass non funzionante è un’evenienza che si può sempre verificare nel corso degli anni, spesso anche a causa della batteria scarica. In tal caso ecco cosa fare se la batteria Telepass è scarica o difettosa. Ma non tutti sono preparati su cosa fare se il telepass non funziona al casello. Ecco gli errori da non fare assolutamente e come comportarsi se la sbarra non si alza per il Telepass che non funziona.

TELEPASS NON FUNZIONANTE: GLI ERRORI DA EVITARE

Quando il Telepass non funziona, la reazione istintiva di molti automobilisti è inserire la retromarcia e passare al portale per il pagamento con carte o contanti. E’ innanzitutto vietato poiché solo alcuni veicoli sono autorizzati a fare retromarcia o inversione in autostrada. In secondo luogo si crea disagio a tutti gli altri veicoli oltre che problemi di sicurezza totalmente inutili. Se la sbarra non si alza e il Telepass non funziona perché non emette il tipico bip al casello, ecco come comportarsi nei vari Paesi dove il Telepass per privati è attivo al 2021. La prima cosa da fare è rispettare il semaforo delle corsie Telepass, poiché è scontato che se la luce è rossa la sbarra non si alza.

TELEPASS NON FUNZIONANTE: COSA FARE IN ITALIA

Per evitare problemi di malfunzionamento del Telepass in Italia, ecco come usare il Telepass nel modo corretto:

– Usate le corsie contrassegnate con il simbolo T senza fermarvi ma procedendo a una velocità di 30 km/h e alla distanza di sicurezza di 4 metri dal veicolo davanti;

– Assicuratevi che in avvicinamento alla sbarra il Telepass emetta un segnale acustico. E’ la conferma che il pedaggio è stato registrato correttamente.

Se il Telepass non funziona perché non sentite il segnale acustico, bisogna premere il pulsante di assistenza. Ma assolutamente non scendere dall’auto o fare retromarcia.

TELEPASS NON FUNZIONANTE: COSA FARE IN FRANCIA

Può capitare di ritrovarsi in viaggio o in vacanza e dover sapere cosa fare se il Telepass non funziona in Francia:

– Chiedere assistenza al terminale automatico e se necessario ritirare un biglietto;

– Dovrete mostrare all’operatore il Telepass e il biglietto o nelle piste automatiche inserire il biglietto nel terminale automatico e avvicinare il dispositivo al lettore ottico;

– L’importo sarà saldato automaticamente tramite il Telepass all’uscita;

– In caso di necessità, premere il bottone di “assistenza”.

TELEPASS NON FUNZIONANTE: COSA FARE IN SPAGNA E PORTOGALLO

In Spagna il pagamento del pedaggio con Telepass è stop&go. Inoltre bisogna fare sempre attenzione a usare la corsia contrassegnata dallo stesso simbolo con la “T” in ingresso come in uscita, per evitare una multa. Se il Telepass non funziona, ecco cosa fare:

– Ritirate il biglietto dal terminale automatico e in uscita pagate il pedaggio con un altro mezzo di pagamento;

– In alternativa chiedere assistenza al personale di servizio e mostrare il Telepass (numero VIA-T e data di scadenza) sia in ingresso che in uscita;

– Solo quando il Telepass non funziona in Portogallo, la targa auto viene fotografata e il transito viene considerato regolare se l’associazione con il Telepass Europeo è corretta.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

DPCM 6 marzo 2021

DPCM Draghi 6 marzo 2021: bozza e regole fino a Pasqua [PDF]

Il MIT cambia nome: nasce il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili

Covid-19: lo smog rafforza il virus, lo studio in 82 città italiane