Taxi a Milano

Taxi a Milano: sconti per anziani, medici, donne e disabili

In arrivo agevolazioni per chi prende taxi a Milano: sconti per anziani, medici, donne e disabili mediante l'utilizzo di voucher, da agosto a novembre 2020. Ecco come richiederli

4 agosto 2020 - 14:00

A Milano taxi scontati per anziani, medici, donne e disabili: lo ha deciso l’Amministrazione meneghina per rispondere alle esigenze di quelle categorie di utenti che richiedono attenzioni maggiori, e anche per sostenere e potenziare l’utilizzo di tutte le forme di trasporto alternative all’auto privata. Soprattutto alla luce dell’incremento del traffico riscontrato dopo il lockdown, con effetti negativi in termini ambientali e di congestione, conseguenza del minor utilizzo dei mezzi pubblici sia per la diminuzione dei posti che per il timore del contagio.

CHI SONO I BENEFICIARI DEGLI SCONTI SUI TAXI A MILANO

I beneficiari degli sconti sulle corse dei taxi a Milano sono soggetti privati maggiorenni residenti nel capoluogo lombardo e rientranti in una delle seguenti categorie, tra loro eventualmente cumulabili:

medici e infermieri operanti in strutture ospedaliere sul territorio del Comune di Milano, oltre che presso gli ospedali San Raffaele e Humanitas, unicamente per il tragitto casa-lavoro o viceversa;
persone anziane sopra i 65 anni con particolari fragilità secondo la valutazione della direzione Politiche Sociali;
persone con più di 70 anni;
– donne che debbano spostarsi nella fascia notturna tra le ore 21 e le 6 del mattino;
persone con disabilità/invalidità del 100%.

L’agevolazione prevede l’utilizzo di voucher per un valore complessivo di 700 mila euro, che hanno anche la finalità di rilanciare e favorire il servizio taxi, particolarmente colpito dalla crisi determinata dall’emergenza Coronavirus.

COME RICHIEDERE I VOUCHER PER VIAGGIARE IN TAXI A MILANO

I voucher saranno erogati in modalità elettronica a tutti soggetti che ne faranno richiesta, purché attestino mediante la compilazione di un form online, disponibile nei prossimi giorni sul portale del Comune di Milano, il possesso dei requisiti necessari. Il rilascio dei voucher avverrà in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande e fino a esaurimento dei fondi disponibili (700 mila euro). Il contributo a copertura del voucher verrà poi erogato direttamente ai tassisti a seguito di rendicontazione della corsa effettuata.

COME FUNZIONANO GLI SCONTI TAXI A MILANO

Di seguito spieghiamo il funzionamento dei voucher a seconda di ciascuna categoria di beneficiari:

– Per le persone disabili con invalidità al 100% e i medici e gli infermieri, ogni voucher corrisponde a un contributo all’acquisto di una corsa in taxi fino a un massimo di 10 euro, con pagamento effettuato con carta di credito, carta di debito o carta prepagata intestata al soggetto che ne ha fatta richiesta, nel limite massimo di 10 corse complessive.

– Per le persone over 65 e disabili al 100% in situazione di particolare fragilità, il contributo è pari al costo complessivo della corsa in taxi.

– Infine per gli over 70 anni e le donne che si spostano tra le ore 21 e le ore 6, il contributo è di 10 euro massimo per ciascuna corsa in taxi, effettuata con carta di credito, carta di debito o carta prepagata intestata al soggetto richiedente, con un limite massimo di 8 corse complessive per il periodo di validità del beneficio.

Gli sconti sui taxi a Milano saranno validi tra agosto e novembre 2020.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trasformare un'auto in elettrica

Trasformare un’auto in elettrica: in arrivo un bonus del Governo

Parabrezza montato male: cosa succede in caso d’incidente?

Codice della Strada

Codice della Strada: attenti alle ‘bufale’ in rete