Tavares: stabilimenti FCA in Italia costosi. Inizio dei litigi FCA – PSA?

Tavares a Torino visita gli stabilimenti FCA in Italia e la fusione con PSA affronta il primo problema: i costi di produzione eccessivi

25 febbraio 2021 - 11:34

La fusione FCA – PSA si approccia alle criticità non ancora venute a galla dalla nascita di Stellantis. I costi di produzione delle auto FCA in Italia. Come riporta il sito Autonews, l’Amministratore Delegato di Stellantis in visita a Torino per incontrare i sindacati, ha fatto un chiaro riferimento alla redditività in Italia. Il primo bilancio di Stellantis potrebbe essere la spaccatura tanto temuta con le fabbriche FCA in Italia. Oppure il monito per spingere il management a rimboccarsi le maniche e recuperare il gap rispetto agli stabilimenti PSA. Ecco perché la visita del manager francese a Torino pone degli interrogativi sul futuro degli stabilimenti FCA in Italia.

INCONTRO TAVARES – SINDACATI SUGLI STABILIMENTI FCA IN ITALIA

La valutazione dei costi degli stabilimenti FCA in Italia di Tavares non è affatto una sorpresa. D’altronde è stato così anche dopo l’acquisizione Opel e la visita di Tavares alle fabbriche in Europa del brand ceduto da General Motors. La competitività interna tra FCA e PSA è un rischio che va messo in conto, nonostante i due gruppi abbiano lo scopo comune di rafforzare la presenza reciproca nei mercati chiave (Europa e USA, principalmente). A differenza di quanto si potesse pensare, il commento di Carlos Tavares sugli stabilimenti FCA in Italia, non riguarda il costo del lavoro. Le fonti sindacali, riportate da Autonews mettono quasi al riparo gli stipendi dei dipendenti FCA in Italia, che da poco hanno ottenuto anche un bonus 2020.

IMPIEGO DEGLI STABILIMENTI FCA PIU’ ALTO NEGLI USA

Per quanto l’analisi dell’AD Stellantis non abbia affrontato aspetti specifici con i sindacati a Torino, fonti vicine al management avrebbero parlato di tassi di utilizzo delle fabbriche FCA e PSA. Il dettaglio è stato riportato da Detroit News e rivela che nel piano di razionalizzazione della presenza di Stellantis in Europa avrà un peso l’impiego delle fabbriche. “Gli stabilimenti di FCA funzionano in media al 55% della capacità in Europa (Alfa Romeo in Italia anche meno del 50%) e quelli di PSA al 68%, secondo i dati di LMC Automotive Ltd”. Un gap colmabile ricollocando le linee produttive o con il lancio di nuovi modelli (es. la nuova Fiat Punto), ma comunque distante dal 75% di capacità degli stabilimenti FCA in Nord America.

STABILIMENTI FCA IN ITALIA: FUTURO CON MENO COSTI

Rendere redditizi gli stabilimenti FCA e PSA in Europa, con l’impegno di mantenere l’attuale impiego negli stabilimenti FCA in Italia sembrerebbe uno degli obiettivi Stellantis. Con la fusione FCA – PSA ogni impianto dovrà incrementare la sua redditività grazie alle sinergie e una riduzione dei costi di produzione i 5 miliardi di euro l’anno. Solo il tempo darà ragione a chi pensa che il taglio dei costi sarà orientato verso pensionamenti (quindi in qualche modo posti di lavoro) oppure alla produzione di nuovi modelli su piattaforme congiunte, che comunque il mercato dovrà assorbire.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Strisce blu Milano

Strisce blu Milano 2021: orari, tariffe e norme

Prezzi carburante: come trovare quelli più convenienti

Pressione gomme auto: come cambia quando fa caldo