Incidenti stradali nell'UE

Svizzera: le vittime della strada ai minimi storici dal 1940

Nel 2019 la Svizzera riduce al minimo le vittime della strada dal 1940: calano morti e feriti negli incidenti stradali ma aumentano i pedoni investiti che attraversano

25 marzo 2020 - 11:00

Le vittime della strada in Svizzera scendono ai minimi storici dal 1940: nel 2019 187 persone hanno perso la vita in incidenti stradali. Un bilancio sicuramente lontano dalla VisionZero dell’Unione europea ma che dimostra come le vittime della strada possono diminuire in modo esemplare. Ecco i numeri su incidenti stradali e vittime della strada in Svizzera da un bilancio della Federal Roads Office.

VITTIME DELLA STRADA IN CALO, MA CRESCONO I PEDONI MORTI SULLE STRISCE

Prima della Svizzera, ha fatto molto parlare la Norvegia: a Oslo zero vittime stradali tra i pedoni e i ciclisti nel 2019. Secondo i dati della FEDRO (Federal Roads Office) riportati da 24heures, la Svizzera ha raggiunto il minimo storico di vittime della strada dal 1940. Negli ultimi 5 anni, la Svizzera ha diminuito del 3% ogni anno le vittime della strada, sebbene la diffusione delle e-bike e monopattini ha avuto un’influenza sugli infortuni stradali. Il bilancio sulla sicurezza stradale 2019, parla di 187 vittime da incidenti, per la prima volta sotto la soglia dei 200, come non accadeva dal 1940. Sulla sicurezza di pedoni e ciclisti in Svizzera però bisogna ancora migliorare. Guardando i numeri delle vittime della strada in Svizzera, nel 2019 sono morte 46 persone in meno (186 VS 233 tra 2019 e 2018).

VITTIME DELLA STRADA IN SVIZZERA NEL 2019 PER CATEGORIA

I conducenti di auto sono la categoria numericamente più numerosa tra le vittime della strada (65), seguita da pedoni (37) e motociclisti (30).  Nel 2019 sono diminuiti anche i feriti negli incidenti stradali in Svizzera: rispettivamente 706 conducenti, 524 pedoni e 990 motociclisti. Anche le vittime della strada tra i ciclisti in Svizzera sono diminuite nel 2019 (da 27 nel 2018 a 16 nel 2019). Tuttavia la FEDRO sottolinea che è aumentato il numero di pedoni morti sulle strisce pedonali nel 2019 (da 10 a 15). I numeri sugli incidenti stradali in Svizzera rivelano che la categoria delle e-bike va considerata con attenzione e in modo diverso rispetto alle bici tradizionali. Nel 2019 sono rimaste gravemente ferite 355 persone in sella a una bici elettrica, in aumento rispetto alle 308 persone ferite nel 2018.

LE CAUSE DEGLI INCIDENTI TRA LE VITTIME DELLA STRADA NEL 2019  

Tra le cause principali degli incidenti su bici elettriche la FEDRO rileva la perdita del controllo o cadute con colpa del conducente per il 75% delle volte. E’ curioso però vedere come siano in aumento gli incidenti con bici elettriche lente a fronte di una diminuzione di incidenti in Svizzera sulle bici più veloci. Tra le cause di incidenti mortali in Svizzera, la velocità (30%), supera l’alcool al volante (21%) e le distrazioni alla guida (18). Tra le vittime che riportano lesioni gravi invece la distrazione (469 casi), è poco più influente della velocità (409) e dell’alcol al volante (387).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Grattino scaduto

Grattino scaduto: la multa è sempre legittima?

USA: regole meno dure sulla CO2 per vendere auto più sicure

Coronavirus e Case auto: già a rischio 1,1 milioni di posti di lavoro in EU