Parcheggio a pagamento nel mondo: prezzi 2022

Ecco le città più care, quelle più economiche o dove la sosta è gratis: i prezzi del parcheggio a pagamento 2022 in 48 città nel mondo

20 gennaio 2022 - 13:35

Se c’è una cosa che accomuna gran parte delle metropoli nel mondo è probabilmente il parcheggio a pagamento. L’indagine di un noto motore di ricerca online, ha scandagliato i prezzi dei parcheggi 2022 in 48 città. Ecco dove si può trovare un parcheggio gratis, quanto costa il parcheggio per 1 ora di sosta e l’abbonamento annuale per i residenti.

PARCHEGGIO A PAGAMENTO: LE CITTA’ PIU’ CARE DEL 2022

Lo studio realizzato da Picodi.com considera le tariffe 2022 parcheggio a pagamento dai siti online degli uffici comunali o delle società che hanno in gestione gli spazi. I prezzi mostrati anche nell’infografica in basso sono stati ottenuti in base ai tassi medi di Google Finance a novembre 2021. Mentre per uniformare i criteri di valutazione tra Paesi con tariffazioni molto diverse sono stati considerati:

– le tariffe per la sosta a pagamento nei giorni lavorativi per un’ora;

– il costo del parcheggio per la prima ora;

– i prezzi dei permessi di sosta in abbonamento;

– esenzioni parcheggio per particolari categorie di veicoli e utenti (auto a zero emissioni, disabili, etc.);

Non bisogna certo meravigliarsi se la prima evidenza che emerge dallo studio sui prezzi dei parcheggi a pagamento nel mondo, è che più ci si allontana dal centro di una città e più è bassa la tariffa. Questa condizione però crea comunque enormi differenze tra i centri di diverse città, dalle più care alle più economiche. Il costo del parcheggio di una sola ora è risultato più alto a:

– Londa (Inghilterra), fino a 9,9 euro;

– Amsterdam (Paesi Bassi), 7,5 euro;

– Oslo (Norvegia),7,5 euro;

All’estremo opposto dell’infografica che puoi vedere qui sotto invece si trovano le città con i parcheggi a pagamento più economici:

– Erevan o anche Yerevan (Armenia), 0,18 euro;

– Nur-Sultan (Kazakistan), 0,2 euro;

– Biskek (Kirghizistan), 0,26 euro;

Clicca l’infografica sotto per vederla a tutta larghezza.

PARCHEGGIO A PAGAMENTO PER I RESIDENTI: I PREZZI 2022

Abitare in alcune città turistiche comporta inevitabilmente dei costi più alti, non sempre per i residenti, che possono acquistare un abbonamento annuale per il parcheggio e usufruire di posteggi a loro dedicati. Se i costi di vita spesso sono adeguati anche allo stipendio medio percepito, restano le città più care:

– Stoccolma (Svezia), fino a 1309 euro per il parcheggio residenti annuale (309 euro nelle zone più distanti dal centro);

– Riga (Lettonia), fino a 1020 euro l’anno;

– Amsterdam (Olanda), fino a 567 euro, anche se la vocazione locale è prevalentemente ciclistica;

Le città più economiche con l’abbonamento annuale dei parcheggi a pagamento per i residenti invece sono:

– Budapest: 5,5 euro l’anno;

– Atene (Grecia): 10 euro l’anno;

– Bruxelles (Belgio): 10 euro l’anno;

– Berlino (Germania): 10,2 euro l’anno;

– Madrid (Spagna): 24,6 euro l’anno;

PARCHEGGIO GRATUITO PER I RESIDENTI: IN QUALI CITTÀ NON SI PAGA

E’ anche vero che – come emerge dall’indagine – ci sono molte città che non prevedono affatto che i residenti debbano pagare la sosta. Ma anche molte altre città dove non è previsto un permesso di sosta per i residenti, neppure a pagamento. Il parcheggio auto è gratuito ovunque o in alcune zone per i residenti di:

– Tirana (Albania);

– Buenos Aires (Argentina);

– Skopje (Macedonia);

– Città del Messico (Messico);

– Lisbona (Portogallo);

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori